Sotto i riflettori del volontariato: Sarah Alcantara

Ogni mese condividiamo le storie di World BEYOND War volontari in tutto il mondo. Vuoi fare volontariato con World BEYOND War? E-mail greta@worldbeyondwar.org.

Luogo:

Philippines

Come sei stato coinvolto con l'attivismo contro la guerra e World BEYOND War (SAM)?

Sono stato coinvolto nell'attivismo contro la guerra principalmente a causa della natura della mia residenza. Dal punto di vista geografico, vivo in un paese con una lunga storia di guerre e conflitti armati: in effetti, la sovranità del mio paese è stata contesa, costando la vita ai nostri antenati. La guerra e il conflitto armato, tuttavia, hanno rifiutato di diventare un ricordo del passato in cui i nostri antenati hanno combattuto i coloni per l'indipendenza del mio paese, ma la sua pratica è ancora prevalente tra le forze dell'ordine contro i gruppi civili, indigeni e religiosi. In quanto filippino residente a Mindanao, l'insurrezione in corso tra gruppi armati e militari mi ha privato del diritto di vivere liberamente e in sicurezza. Ho avuto la mia giusta dose di problemi e ansie dal vivere nella paura costante, da qui la mia partecipazione all'attivismo contro la guerra. Inoltre, sono stato coinvolto con World BEYOND War quando mi sono iscritto ai webinar e mi sono iscritto al Organizzazione del corso 101, dove ho avuto l'opportunità di saperne di più sull'organizzazione e sui suoi obiettivi mesi prima di presentare domanda formale per uno stage.

In che tipo di attività hai collaborato durante il tuo tirocinio?

Durante il mio periodo di stage presso World BEYOND War, sono stato assegnato a tre (3) aree di lavoro, vale a dire, il Campagna senza basi, le Database delle risorsee infine il Squadra degli articoli. Nella campagna No Bases, mi è stato affidato il compito di creare risorse (un PowerPoint e un articolo scritto) insieme ai miei co-tirocinanti sugli impatti ambientali delle basi militari. Inoltre, mi è stato anche assegnato il compito di esaminare gli effetti negativi delle basi militari statunitensi trovando articoli e pubblicando risorse su Internet in cui non solo ho ampliato le mie conoscenze sull'argomento, ma ho scoperto molti strumenti Internet e li ho usati a mio pieno vantaggio che può aiutarmi nel mio lavoro accademico e nella mia carriera. Nel team Articoli, mi è stato assegnato il compito di pubblicare articoli su World BEYOND War sito Web in cui ho imparato a utilizzare WordPress: una piattaforma che credo aiuterà notevolmente la mia carriera nel mondo degli affari e della scrittura. Infine, sono stato assegnato anche al team del database delle risorse dove io e i miei co-tirocinanti siamo stati assegnati a verificare la coerenza delle risorse nel database e nel sito Web, nonché a creare playlist dai brani elencati nel database in due (2) piattaforme, ovvero Spotify e YouTube. In caso di incongruenza, siamo stati incaricati di aggiornare il database con tutte le informazioni necessarie.

Qual è la tua migliore raccomandazione per qualcuno che vuole essere coinvolto nell'attivismo contro la guerra e nella WBW?

La mia migliore raccomandazione per qualcuno che vuole essere coinvolto nell'attivismo contro la guerra e World BEYOND War è prima di tutto, firmare la dichiarazione di pace. In questo modo, ci si può impegnare attivamente in attività contro la guerra World BEYOND War. Ti dà anche l'opportunità di essere un leader e avere il tuo capitolo per incoraggiare gli altri che condividono gli stessi sentimenti e la stessa filosofia nei confronti della causa. In secondo luogo, consiglio vivamente a tutti di acquistare e leggere il libro: "Un sistema di sicurezza globale: un'alternativa alla guerra". È un materiale che articola in modo completo la filosofia alla base dell'organizzazione e perché World BEYOND War fa quello che fa. Sfata le convinzioni e i miti della guerra di lunga data e propone un sistema di sicurezza alternativo che lavora per la pace che può essere raggiunta attraverso mezzi non violenti.

Cosa ti tiene ispirato a sostenere il cambiamento?

Sono ispirato a sostenere il cambiamento perché credo che stiamo rendendo l'umanità un immenso disservizio impedendo a se stessa di realizzare ciò che possiamo essere e ciò che possiamo ottenere collettivamente a causa del conflitto. In effetti, il conflitto è inevitabile poiché il mondo sta diventando sempre più complesso, tuttavia, la dignità umana deve essere preservata in ogni generazione e, con l'imminente destino della guerra, siamo privati ​​del diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza perché nessun destino dovrebbe essere nelle mani dei potenti e dei ricchi. A causa della globalizzazione e della dissoluzione dei confini, Internet ha consentito alle informazioni di diventare più accessibili consentendo alle persone di disporre di piattaforme per la consapevolezza sociale. Per questo motivo, i nostri destini si intrecciano ed essere neutrali con la conoscenza della guerra e della sua oppressione sembra quasi un crimine. In quanto cittadino globale, sostenere il cambiamento è fondamentale affinché l'umanità avanzi veramente e il progresso umano non può essere raggiunto attraverso mezzi di guerra e violenza.

In che modo la pandemia di coronavirus ha avuto un impatto su di te e sul tuo tirocinio con WBW?

Come stagista dalle Filippine, sono stato accettato nell'organizzazione durante la pandemia di coronavirus e la configurazione remota mi ha aiutato a lavorare in modo più efficiente e produttivo. L'organizzazione aveva anche orari di lavoro flessibili che mi hanno aiutato molto con altri impegni extracurriculari e accademici, in particolare la mia tesi di laurea.

Pubblicato il 14 aprile 2022.

Un commento

  1. Julie Joynt dice:

    È bello sentire la tua chiarezza di pensiero e concentrarti sull'argomento della guerra e della pace, parlato dalla tua esperienza di vita personale e dalle tue intuizioni Sarah. Grazie!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Cerca in WorldBeyondWar.org

Iscriviti a notizie contro la guerra e email di azione

Traduci in qualsiasi lingua