Educazione a favore della pace e contro la guerra

World BEYOND War ritiene che l'istruzione sia una componente fondamentale di un sistema di sicurezza globale e uno strumento essenziale per raggiungerci.

Noi istruiamo entrambi circa ed per l'abolizione della guerra. Ci impegniamo nell'educazione formale così come in ogni varietà di educazione informale e partecipativa intrecciata nel nostro attivismo e lavoro sui media. Le nostre risorse educative si basano sulla conoscenza e sulla ricerca che smascherano i miti della guerra e illuminano le comprovate alternative nonviolente e pacifiche che possono portarci un'autentica sicurezza. Naturalmente, la conoscenza è utile solo quando viene applicata. Pertanto incoraggiamo anche i cittadini a riflettere su questioni critiche e ad impegnarsi in un dialogo con i pari verso ipotesi sfidanti del sistema di guerra. Un'ampia documentazione mostra che queste forme di apprendimento critico e riflessivo aumentano l'efficacia politica oltre ad agire per il cambiamento sistemico.

Risorse Educative

Corsi universitari

Corsi on-line

0
corsi online tenuti fino a dicembre 2023
0
studenti hanno beneficiato dei corsi online

 

Wale Adeboye ha conseguito un dottorato di ricerca in studi sulla pace e sui conflitti presso l'Università di Ibadan, in Nigeria, con specializzazione sull'insurrezione di Boko Haram, operazioni militari e sicurezza umana. È stato in Thailandia nel 2019 come borsista della pace del Rotary e ha studiato i conflitti dello Stato Shan del Myanmar e il processo di pace di Mindanao nelle Filippine. Dal 2016, Adeboye è Ambasciatore del Global Peace Index dell'Institute for Economics and Peace (IEP) ed è rappresentante focale dell'Africa occidentale nel Gruppo di lavoro africano dell'Azione globale contro le atrocità di massa (GAMAAC). Prima dell'incarico GAAMAC, Adeboye ha fondato la West Africa Responsibility to Protect Coalition (WAC-R2P), un think tank indipendente sulle questioni della sicurezza umana e della responsabilità di proteggere (R2P). Adeboye ha lavorato in passato come giornalista ed è stato analista politico, coordinatore di progetti e ricercatore che ha contribuito al Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti; L'Ufficio delle Nazioni Unite presso l'Unione Africana (UNOAU), Centro globale per la responsabilità di proteggere, PeaceDirect, Rete dell'Africa occidentale per la costruzione della pace, Istituto per l'economia e la pace; Rotary International e Centro di Budapest per la prevenzione delle atrocità. Attraverso l'UNDP e la Stanley Foundation, nel 2005 Adeboye ha contribuito a due documenti politici chiave in Africa: "Inquadrare le soluzioni per lo sviluppo alla radicalizzazione in Africa" ​​e "Fare il punto della responsabilità di proteggere in Africa".

Tom Baker ha 40 anni di esperienza come insegnante e dirigente scolastico in Idaho, nello Stato di Washington, e a livello internazionale in Finlandia, Tanzania, Thailandia, Norvegia ed Egitto, dove è stato vice capo della scuola presso International School Bangkok e capo della scuola presso Oslo International Scuola a Oslo, Norvegia e alla Schutz American School di Alessandria, Egitto. Ora è in pensione e vive ad Arvada, in Colorado. È appassionato di sviluppo della leadership giovanile, educazione alla pace e apprendimento dei servizi. Rotariano dal 2014 a Golden, Colorado e Alessandria d'Egitto, ha servito come presidente della commissione per il servizio internazionale, responsabile degli scambi giovanili e presidente di club del suo club, nonché membro della commissione per la pace del distretto 5450. È anche un attivatore dell'Istituto per l'Economia e la Pace (IEP). Una delle sue citazioni preferite sulla costruzione della pace, di Jana Stanfield, afferma: “Non posso fare tutto il bene di cui il mondo ha bisogno. Ma il mondo ha bisogno di quello che posso fare io". Ci sono così tanti bisogni in questo mondo e il mondo ha bisogno di ciò che puoi e farai!

Siana Bangura è membro del consiglio di amministrazione di World BEYOND War. È una scrittrice, produttrice, performer e organizzatrice di comunità originaria del sud-est di Londra, ora vive, lavora e crea tra Londra e le West Midlands, nel Regno Unito. Siana è la fondatrice ed ex editrice della piattaforma Black British Feminist, No Fly sul WALL; è autrice di raccolte di poesie, 'Elefante'; e il produttore di '1500 e conteggio', un film documentario che indaga sulle morti in custodia e sulla brutalità della polizia nel Regno Unito e il fondatore di Film coraggiosi. Siana lavora e fa campagne su questioni di razza, classe e genere e sulle loro intersezioni e attualmente sta lavorando a progetti incentrati sul cambiamento climatico, il commercio di armi e la violenza di stato. I suoi lavori recenti includono il cortometraggio "Denim" ed il gioco, 'Layila!'. È stata un'artista residente al Birmingham Rep Theatre per tutto il 2019, un'artista supportata da Jerwood per tutto il 2020 ed è la co-conduttrice del podcast "Dietro le quinte", prodotto in collaborazione con English Touring Theatre (ETT) e host del podcast "People Not War", prodotto in collaborazione con Campagna contro il commercio di armi (CAAT), dove è stata precedentemente attivista e coordinatrice. Siana è attualmente un produttore a Catalizzatore, co-creazione di reti ed ecosistemi e Capo della Phoenix Education'S Laboratorio di cambiamento. È anche facilitatrice di seminari, formatrice di public speaking e commentatrice sociale. Il suo lavoro è stato presentato in pubblicazioni tradizionali e alternative come The Guardian, The Metro, Evening Standard, Black Ballad, Consentid, Green European Journal, The Fader e Dazed, nonché nell'antologia "Loud Black Girls", presentata da Slay In La tua corsia. Le sue passate apparizioni televisive includono BBC, Channel 4, Sky TV, ITV e 'The Table' di Jamelia. Attraverso il suo vasto portfolio di lavori, la missione di Siana è aiutare a spostare le voci emarginate dai margini al centro. Altro su: www.sianabangura.com | @sianaarrgh | linktr.ee/sianaarrgh

Leah Bolger è stato Presidente del Consiglio di World BEYOND War dal 2014 fino a marzo 2022. Ha sede in Oregon e California negli Stati Uniti e in Ecuador. Leah si ritirò nel 2000 dalla Marina degli Stati Uniti al grado di Comandante dopo vent'anni di servizio attivo. La sua carriera includeva stazioni di servizio in Islanda, Bermuda, Giappone e Tunisia e nel 1997 è stata scelta per essere la Navy Military Fellow al programma MIT Security Studies. Leah ha conseguito un Master in Sicurezza nazionale e affari strategici presso il Naval War College nel 1994. Dopo il pensionamento, è diventata molto attiva in Veterans For Peace, inclusa l'elezione a prima presidente nazionale donna nel 2012. Nello stesso anno, ha fatto parte di un Delegazione di 20 persone in Pakistan per incontrare le vittime degli attacchi dei droni statunitensi. È l'ideatrice e coordinatrice del "Drones Quilt Project", una mostra itinerante che serve a educare il pubblico e riconoscere le vittime dei droni da combattimento statunitensi. Nel 2013 è stata selezionata per presentare l'Ava Helen and Linus Pauling Memorial Peace Lecture presso la Oregon State University.

Cinzia Cervello è Senior Program Manager presso l'Ethiopian Institute of Peace ad Addis Abeba, in Etiopia, nonché consulente indipendente per i diritti umani e la costruzione della pace. In qualità di specialista nella costruzione della pace e dei diritti umani, Cynthia ha quasi sei anni di esperienza nell'implementazione di vari programmi e progetti negli Stati Uniti e in tutta l'Africa relativi alla disuguaglianza sociale, alle ingiustizie e alla comunicazione interculturale. Il suo portfolio di programmi comprende l'educazione internazionale al terrorismo volta ad aumentare la consapevolezza degli studenti sui tipi di terrorismo, la formazione sul rafforzamento delle capacità per le donne per migliorare la difesa dei diritti delle donne nei campus universitari, programmi educativi volti a educare le studentesse sugli effetti dannosi delle mutilazioni genitali femminili e formazione in materia di educazione ai diritti per migliorare la conoscenza da parte degli studenti dei sistemi internazionali in materia di diritti umani e delle infrastrutture legali. Cynthia ha moderato gli scambi interculturali di costruzione della pace per migliorare le tecniche di condivisione delle conoscenze interculturali degli studenti. I suoi progetti di ricerca includono la conduzione di ricerche quantitative sull'educazione alla salute sessuale femminile nell'Africa subsahariana e uno studio di correlazione sull'influenza dei tipi di personalità sulle minacce terroristiche percepite. Gli argomenti di pubblicazione di Cynthia per il periodo 2021-2022 includono la ricerca e l'analisi legale internazionale sul diritto dei bambini a un ambiente sano e l'attuazione da parte delle Nazioni Unite dell'Agenda per la costruzione della pace e il sostegno alla pace a livello locale in Sudan, Somalia e Mozambico. Cynthia ha due lauree in Affari globali e psicologia presso il Chestnut Hill College negli Stati Uniti e ha conseguito un LLM in Diritti umani presso l'Università di Edimburgo nel Regno Unito.

Ellis Brooks è il coordinatore dell'educazione alla pace per i quaccheri in Gran Bretagna. Ellis ha sviluppato una passione per la pace e la giustizia accompagnando le persone in Palestina in azioni nonviolente, perseguendo l'attivismo nel Regno Unito con Amnesty International. Ha lavorato come insegnante di scuola secondaria e con Oxfam, RESULTS UK, Peacemakers e CRESST. Formatosi in mediazione e pratica riparativa, Ellis ha lavorato a lungo nella formazione del personale scolastico del Regno Unito e dei giovani nella risoluzione dei conflitti, cittadinanza attiva e nonviolenza. Ha anche tenuto corsi di formazione a livello internazionale con attivisti nonviolenti in Afghanistan, Peace Boat e Quaker Council for European Affairs. Nel suo ruolo attuale, Ellis offre formazione e crea risorse, oltre a fare campagne per l'educazione alla pace in Gran Bretagna, sfidando il militarismo e la violenza culturale nel sistema educativo. Gran parte di questo lavoro comporta il supporto di reti e movimenti. Ellis presiede il gruppo di lavoro sulla mediazione tra pari per il Consiglio per la mediazione civile e rappresenta i quaccheri nel Peace Education Network, Our Shared World e IDEAS.

Lucia Centella è membro del Consiglio di World BEYOND War con sede in Bolivia. È una diplomazia multilaterale e attivista per la governance del controllo degli armamenti, fondatrice ed esecutiva dedicata al disarmo e alla non proliferazione. Responsabile dell'inclusione dello Stato plurinazionale della Bolivia nei primi 50 paesi che hanno ratificato il Trattato sulla proibizione delle armi nucleari (TPNW). Membro della coalizione insignita del Premio Nobel per la Pace 2017, la Campagna internazionale per l'abolizione delle armi nucleari (ICAN). Membro del gruppo di pressione della Rete d'azione internazionale sulle armi di piccolo calibro (IANSA) per promuovere gli aspetti di genere durante i negoziati del Programma d'azione sulle armi di piccolo calibro presso le Nazioni Unite. Onorato dell'inclusione nelle pubblicazioni Forze del cambiamento IV (2020) e Forze del cambiamento III (2017) dal Centro regionale delle Nazioni Unite per la pace, il disarmo e lo sviluppo in America Latina e Caraibi (UNLIREC).

Il dottor Michael Chew è un educatore della sostenibilità, un professionista dello sviluppo culturale della comunità e un fotografo/designer con una laurea in design partecipativo, ecologia sociale, fotografia d'arte, discipline umanistiche e fisica matematica. Ha un background in programmi di sostenibilità basati sulla comunità nelle ONG e nei settori del governo locale ed è appassionato del potenziale della creatività per potenziare e connettere le comunità attraverso le divisioni culturali, economiche e geografiche. Ha co-fondato il Melbourne Environmental Arts Festival nel 2004, un festival artistico comunitario multi-sede, e da allora ha coordinato vari progetti giovanili creativi incentrati sul sociale e sull'ambiente. Ha sviluppato le sue prospettive internazionali dal coinvolgimento in iniziative di solidarietà globale di base: co-fondatore della ONG Friends of Kolkata per coordinare programmi di volontariato internazionale e insegnare photovoice; lavorare in Bangladesh sull'adattamento climatico basato sulla comunità; e co-fondatore del gruppo Friends of Bangladesh per continuare le attività di solidarietà per la giustizia climatica. Ha appena terminato un dottorato di ricerca basato sul design che esplora come la fotografia partecipativa possa ispirare il cambiamento del comportamento ambientale dei giovani nelle città del Bangladesh, della Cina e dell'Australia, e ora sta sviluppando uno studio di consulenza freelance.

La dottoressa Serena Clark lavora come ricercatore post-dottorato presso la Maynooth University ed è consulente di ricerca per l'Organizzazione internazionale delle migrazioni, Nazioni Unite. Ha conseguito un dottorato in studi internazionali sulla pace e risoluzione dei conflitti presso il Trinity College di Dublino, dove è stata borsista del Rotary International per la pace globale e borsista post-laurea del Trinity College di Dublino. Serena ha una vasta esperienza nella ricerca in aree conflittuali e postbelliche, come il Medio Oriente e l'Irlanda del Nord e tiene corsi sui conflitti e la risoluzione dei conflitti. Ha pubblicato su argomenti relativi alla politica dell'immigrazione, l'uso di metodi visivi per misurare i processi di pace nelle aree postbelliche e le crisi migratorie, l'impatto del COVID-19 sulla costruzione della pace e l'impatto della pandemia sulla disuguaglianza di genere. I suoi interessi di ricerca includono la ricostruzione postbellica, la costruzione della pace, le popolazioni sfollate e le metodologie visive.

Charlotte Dennett è un ex giornalista mediorientale, giornalista investigativo e avvocato. È coautrice di Sia fatta la tua volontà: la conquista dell'AmazzoniaNelson Rockefeller ed Evangelism in the Age of Oil. Lei è l'autore di The Crash of Flight 3804: A Lost Spy, A Daughter's Quest e the Deadly Politics of the Great Game for Oil.

Eva Czermak, MD, E.MA. è un medico qualificato, ha un master in diritti umani ed è borsista della pace del Rotary oltre ad essere un mediatore qualificato. Negli ultimi 20 anni ha lavorato principalmente come medico con gruppi emarginati come rifugiati, migranti, senzatetto, persone con problemi di abuso di sostanze e senza assicurazione sanitaria, 9 di questi anni come manager di una ONG. Attualmente lavora per il difensore civico austriaco e per i progetti di aiuto della Caritas in Burundi. Altre esperienze includono la partecipazione a progetti di dialogo negli Stati Uniti, esperienze internazionali nel campo dello sviluppo e umanitario (Burundi e Sudan) e diverse attività di formazione nel campo medico, della comunicazione e dei diritti umani.

Mary Dean è precedentemente Organizzatore presso World Beyond War. In precedenza ha lavorato per varie organizzazioni per la giustizia sociale e contro la guerra, comprese le principali delegazioni in Afghanistan, Guatemala e Cuba. Mary ha anche viaggiato con delegazioni per i diritti umani in diverse altre zone di guerra e ha svolto attività di accompagnamento volontario in Honduras. Inoltre ha lavorato come assistente legale per i diritti dei prigionieri, incluso l'avvio di un disegno di legge in Illinois per limitare l'isolamento. In passato, Mary ha trascorso sei mesi in una prigione federale per aver protestato in modo non violento contro la US Army School of the Americas, o School of Assassins come è comunemente conosciuta in America Latina. La sua altra esperienza prevede l'organizzazione di varie azioni dirette nonviolente e l'essere incarcerata diverse volte per disobbedienza civile per protestare contro le armi nucleari, porre fine alla tortura e alla guerra, chiudere Guantanamo e camminare per la pace con 300 attivisti internazionali in Palestina e Israele. Ha anche camminato per 500 miglia per protestare contro la guerra da Chicago alla Convention nazionale repubblicana a Minneapolis nel 2008 con Voices for Creative Nonviolence. Mary Dean ha sede a Chicago, Illinois, Stati Uniti

Robert Fantina è Membro del Consiglio di Amministrazione di World BEYOND War. Ha sede in Canada. Bob è un attivista e giornalista, lavora per la pace e la giustizia sociale. Scrive ampiamente sull'oppressione dei palestinesi da parte dell'apartheid israeliano. È autore di numerosi libri, tra cui "Empire, Racism and Genocide: A History of US Foreign Policy". I suoi scritti appaiono regolarmente su Counterpunch.org, MintPressNews e molti altri siti. Originario degli Stati Uniti, il signor Fantina si è trasferito in Canada dopo le elezioni presidenziali statunitensi del 2004 e ora risiede a Kitchener, Ontario.

Donna-Marie Fry è membro dell'Advisory Board di World BEYOND War. Viene dal Regno Unito e vive in Spagna. Donna è un'appassionata educatrice con oltre 13 anni di esperienza nell'apprendimento con i giovani in contesti educativi formali e non formali nel Regno Unito, in Spagna, Myanmar e Tailandia. Ha studiato educazione primaria e riconciliazione e costruzione della pace presso l'Università di Winchester e educazione alla pace: teoria e pratica presso UPEACE. Lavorando e facendo volontariato all'interno di organizzazioni non profit e non governative nel campo dell'educazione e dell'educazione alla pace da più di un decennio, Donna è fermamente convinta che i bambini e i giovani abbiano la chiave per una pace e uno sviluppo sostenibili.

Elisabetta Gamarra è relatore TEDx, Fulbrighter presso l'Università Instituto Empresa (IE) di Madrid ed ex World Rotary Peace Fellow presso l'International Christian University (ICU). Ha un doppio Master nel campo della salute mentale (USA) e degli studi sulla pace e sui conflitti (Giappone) che le ha permesso di lavorare come terapista e mediatrice con comunità di rifugiati e indigene degli Stati Uniti, oltre a impegnarsi in attività senza scopo di lucro in America Latina. All'età di 14 anni ha fondato “Generations of Legacies”, un'iniziativa incentrata sull'empowerment educativo. Dopo aver completato i suoi studi universitari all'età record di 19 anni, ha continuato a far crescere questa iniziativa dall'estero. Ha lavorato a stretto contatto con Amnesty International USA, il Center of Migration and Refugee Integration, il Global Peacebuilding of Japan, Mediators Beyond Borders International (MBBI) e attualmente collabora con il Tokyo Office Academic Council of the United Nations Systems (ACUNS) come Ufficiale di collegamento di Tokyo. È anche ricercatrice MEXT presso il governo giapponese. Tra gli altri, ha ricevuto il TUMI USA National Award 2020, il Martin Luther King Drum Major Award, il Young Philanthropy Award, il Diversity and Equity University Award. Attualmente fa parte del consiglio di amministrazione di GPAJ ed è un consiglio di amministrazione di Pax Natura International. Di recente, ha contribuito all'avvio di "RadioNatura", un podcast multilingue unico sulla pace e la natura.

Enrico Garbino è attualmente uno studente di dottorato presso l'Università svedese della difesa (2021-). È principalmente interessato a collegare teoria e pratica nei campi dell'azione contro le mine, delle operazioni di pace e delle relazioni civili-militari. La sua tesi si concentra sull'uso di mine terrestri e altri ordigni esplosivi da parte di gruppi armati non statali. In qualità di ufficiale ingegnere di combattimento nell'esercito brasiliano (2006-2017), Henrique si è specializzato in eliminazione di ordigni esplosivi, coordinamento civile-militare, addestramento e istruzione; in contesti diversi come il controllo delle frontiere, la lotta al traffico e le operazioni di pace delle Nazioni Unite. È stato schierato internamente al confine tra Brasile e Paraguay (2011-2013) ea Rio de Janeiro (2014), nonché esternamente alla Missione di stabilizzazione delle Nazioni Unite ad Haiti (2013-2014). Successivamente, è entrato a far parte del Centro di addestramento congiunto per le operazioni di pace brasiliano (2015-2017), dove ha lavorato come istruttore e coordinatore del corso. Nel settore umanitario e dello sviluppo, Henrique ha sostenuto i programmi di azione contro le mine in Tagikistan e Ucraina come borsista della pace del Rotary (2018); e successivamente è entrato a far parte del Comitato internazionale della Croce Rossa come delegato per la contaminazione delle armi nell'Ucraina orientale (2019-2020). Henrique ha conseguito un master in Programma di master in studi sulla pace e sui conflitti presso l'Università di Uppsala (2019); un certificato post-laurea in storia militare presso l'Università della Catarina del Sud (2016) e una laurea in scienze militari presso l'Accademia militare di Agulhas Negras (2010).

Phill Gittins, PhD, è World BEYOND WarDirettrice Didattica. Viene dal Regno Unito e vive in Bolivia. Il Dr. Phill Gittins ha oltre 20 anni di esperienza di leadership, programmazione e analisi nei settori della pace, dell'istruzione, dello sviluppo dei giovani e delle comunità e della psicoterapia. Ha vissuto, lavorato e viaggiato in oltre 55 paesi in 6 continenti; insegnato in scuole, college e università di tutto il mondo; e addestrato migliaia di persone sulle questioni relative alla pace e al cambiamento sociale. Altre esperienze includono il lavoro nelle carceri per reati minorili; gestione della supervisione per progetti di ricerca e attivismo; e incarichi di consulenza per enti pubblici e non profit. Phill ha ricevuto numerosi premi per il suo lavoro, tra cui una borsa di studio della pace del Rotary, una borsa di studio KAICIID e una borsa di studio Kathryn Davis per la pace. È anche un attivatore di pace positivo e ambasciatore del Global Peace Index per l'Institute for Economics and Peace. Ha conseguito il dottorato di ricerca in analisi dei conflitti internazionali, un master in educazione e una laurea in studi sulla gioventù e la comunità. Possiede inoltre qualifiche post-laurea in Studi sulla pace e sui conflitti, Istruzione e formazione e Insegnamento nell'istruzione superiore, ed è un consulente e psicoterapeuta qualificato, nonché un professionista certificato in programmazione neurolinguistica e project manager. Phill può essere raggiunto a phill@worldbeyondwar.org

Yasmin Natalia Espinoza Goecke. Sono un cittadino cileno-tedesco attualmente residente a Vienna, Austria. Ho studiato scienze politiche e ho conseguito un master in politica e relazioni internazionali, specializzandomi in studi sulla pace e sui conflitti presso l'Università di Uppsala in Svezia. Ho una vasta esperienza di lavoro nel campo dei diritti umani, del disarmo, del controllo degli armamenti e della non proliferazione nucleare. Questo lavoro include il mio impegno in diversi progetti di ricerca e advocacy riguardanti le armi disumane e il commercio di armi convenzionali. Ho anche partecipato a diversi processi diplomatici internazionali relativi al controllo internazionale degli armamenti e al disarmo. Per quanto riguarda le armi da fuoco e altre armi convenzionali, ho svolto vari incarichi di ricerca e scrittura e azioni di advocacy coordinate. Nel 2011 ho redatto il capitolo sul Cile per una pubblicazione sviluppata dalla Coalicion Latino Americana para la Prevencion de la Violencia Armada nota come “CLAVE” (la Coalizione Latinoamericana per la Prevenzione della Violenza Armata). Il titolo di tale pubblicazione è Matriz de diagnóstico nacional en materia de legislación y acciones con rispetto de Armas de fuego y Municiones” (Diagnosi matrice nella legislazione nazionale e azioni riguardanti armi da fuoco e munizioni). Inoltre, ho coordinato il lavoro del programma militare, di sicurezza e di polizia (MSP) in Amnesty International Cile, svolgendo attività di advocacy ad alto livello con funzionari in Cile e presso il Comitato preparatorio del trattato sul commercio di armi a New York (2011) e presso il Consiglio sulle armi di piccolo calibro di Cartagena Seminario sul piano d'azione (2010). Più recentemente ho scritto un documento intitolato "Children Using Guns Against Children" pubblicato da IANSA. (La rete di azione internazionale sulle armi di piccolo calibro). Per quanto riguarda la proibizione delle armi inumane, ho partecipato alla Conferenza di Santiago sulle munizioni a grappolo (2010) e anche all'Incontro degli Stati parti della Convenzione sulle munizioni a grappolo (2010). Tra il 2011 e il 2012 ho prestato servizio come ricercatore per la Monitoraggio delle munizioni a grappolo. Come parte del mio ruolo, ho fornito informazioni aggiornate sul Cile per quanto riguarda le politiche e le prassi relative alle munizioni a grappolo e al divieto delle mine antiuomo. Ho fornito informazioni ufficiali sulle misure che il governo del Cile ha adottato per attuare la Convenzione, come la legislazione nazionale. Tali informazioni includevano le precedenti esportazioni di munizioni a grappolo del Cile, inclusi i modelli, i tipi e i paesi di destinazione, nonché le aree bonificate dalle mine terrestri dal Cile. Nel 2017 sono stato nominato Global Peace Index Ambassador dall'Institute for Economic and Peace, con sede in Australia, con uffici a Bruxelles, L'Aia, New York e Messico. Nell'ambito del mio ruolo, ho tenuto conferenze annuali su questioni di pace internazionale nel 2018, 2019, 2020 e 2022 presso l'Accademia diplomatica di Vienna. Le conferenze si sono concentrate sul Global Peace Index e sul rapporto sulla pace positiva.

Jim Haldermann ha insegnato per 26 anni ai clienti ordinati dal tribunale, dall'azienda e dal coniuge, nella gestione della rabbia e dei conflitti. È certificato con il National Curriculum Training Institute, leader nel campo dei programmi di cambiamento comportamentale cognitivo, profili di personalità, PNL e altri strumenti di apprendimento. Il college ha portato studi in scienze, musica e filosofia. Si è formato nelle carceri con programmi alternativi alla violenza insegnando comunicazione, gestione della rabbia e abilità per la vita per cinque anni prima della chiusura. Jim è anche tesoriere e fa parte del consiglio di amministrazione della Stout Street Foundation, la più grande struttura di riabilitazione per droga e alcol del Colorado. Dopo un'ampia ricerca, nel 2002 ha parlato contro la guerra in Iraq in diverse sedi. Nel 2007, dopo ulteriori ricerche, ha tenuto un corso di 16 ore su "L'essenza della guerra". Jim è grato per la profondità dei materiali World BEYOND War porta a tutti. Il suo background include molti anni di successo nel settore della vendita al dettaglio, insieme ad una vocazione per la musica e il teatro. Jim è Rotariano dal 1991, è difensore civico per il Distretto 5450, dove ricopre anche il ruolo di presidente della commissione per la pace Era uno dei 26 negli Stati Uniti e in Canada ad essere formato nel nuovo impegno per la pace del Rotary International e dell'Istituto di economia e Pace. Si è formato per i PETS e a Zone per otto anni. Jim, e sua moglie Peggy, Rotariano, sono Grandi Donatori e membri della Bequest Society. Ha ricevuto il premio Service Above Self del Rotary International nel 2020, la sua passione è lavorare con gli sforzi dei Rotariani per portare la pace a tutti.

Farrah Hasnain è uno scrittore e ricercatore americano con sede a Tokyo, in Giappone. È una scrittrice collaboratrice per The Japan Times ed è apparsa con Al-Jazeera, The New York Times, The National UAE e NHK. Dal 2016 conduce ricerche etnografiche sulle comunità brasiliane Nikkei in Giappone.

Patrick Hiller è membro dell'Advisory Board di World BEYOND War ed un ex membro del Consiglio di Amministrazione di World BEYOND War. Patrick è uno scienziato della pace che si impegna nella sua vita personale e professionale a creare a world beyond war. È il Direttore Esecutivo del Iniziativa di prevenzione della guerra dalla Jubitz Family Foundation e insegna risoluzione dei conflitti alla Portland State University. È attivamente coinvolto nella pubblicazione di capitoli di libri, articoli accademici e editoriali di giornali. Il suo lavoro è quasi esclusivamente legato all'analisi della guerra e della pace e all'ingiustizia sociale e alla difesa di approcci non violenti alla trasformazione del conflitto. Ha studiato e lavorato su questi argomenti mentre viveva in Germania, Messico e Stati Uniti. Parla regolarmente a conferenze e altri luoghi sul "L'evoluzione di un sistema di pace globale"E ha prodotto un breve documentario con lo stesso nome.

Raimondo Hyma è un costruttore di pace canadese che ha trascorso gran parte della sua carriera lavorando in Cambogia, così come in tutta l'Asia, l'America Latina e il Nord America nella ricerca, nella politica e nella pratica. Un professionista degli approcci alla trasformazione dei conflitti, è il co-sviluppatore del Facilitative Listening Design (FLD), una metodologia di raccolta di informazioni che coinvolge direttamente la comunità in tutte le fasi della pianificazione e implementazione della ricerca-azione per esplorare il conflitto sottostante e il sentimento negativo. Hyma è una neolaureata dell'Asia-Pacific Leadership Program presso l'East-West Center alle Hawaii e due volte borsista della pace del Rotary in possesso di un Master in Relazioni internazionali presso l'Universidad del Salvador in Argentina e un certificato di sviluppo professionale in Studi sulla pace e sui conflitti presso la Chulalongkorn University in Thailandia. È un prossimo studente di dottorato presso il National Center for Peace and Conflict Studies dell'Università di Otago in Nuova Zelanda.

Rukmini Iyer è un consulente per lo sviluppo della leadership e dell'organizzazione e un costruttore di pace. Gestisce uno studio di consulenza chiamato Exult! Solutions ha sede a Mumbai, in India, e lavora con clienti in tutto il mondo da oltre due decenni. Mentre il suo lavoro si trova a cavallo tra gli spazi aziendali, educativi e di sviluppo, trova l'idea di una vita ecocentrica un filo conduttore che li lega tutti. Facilitazione, coaching e dialogo sono le modalità principali con cui lavora ed è addestrata in una varietà di approcci tra cui il lavoro sui processi umani, la scienza del trauma, la comunicazione non violenta, l'indagine di apprezzamento, la programmazione neurolinguistica, ecc. Nello spazio di costruzione della pace, il lavoro interreligioso , l'educazione alla pace e il dialogo sono le sue principali aree di interesse. Insegna anche mediazione interreligiosa e risoluzione dei conflitti presso la Maharashtra National Law University, India. Rukmini è borsista della pace del Rotary presso la Chulalongkorn University, Tailandia e ha conseguito un master in psicologia organizzativa e gestione. Le sue pubblicazioni includono "A Culturally Sensitive Approach to Engage Contemporary Corporate India in Peacebuilding" e "An Inner Journey of Casteism". Può essere raggiunta a rukmini@exult-solutions.com.

Foad Izadi è Membro del Consiglio di Amministrazione di World BEYOND War. Ha sede in Iran. Gli interessi di ricerca e insegnamento di Izadi sono interdisciplinari e si concentrano sulle relazioni tra Stati Uniti e Iran e sulla diplomazia pubblica statunitense. Il suo libro, Diplomazia pubblica degli Stati Uniti nei confronti dell'Iran, discute gli sforzi di comunicazione degli Stati Uniti in Iran durante le amministrazioni di George W. Bush e Obama. Izadi ha pubblicato numerosi studi su riviste accademiche nazionali e internazionali e importanti manuali, tra cui: Journal of Communication Enquiry, Journal of Arts Management, Law and Society, Manuale di routledge della diplomazia pubblica ed Manuale di Edward Elgar di sicurezza culturale. Il Dr. Foad Izadi è professore associato presso il Dipartimento di Studi Americani, Facoltà di Studi Mondiali, Università di Teheran, dove insegna MA e Ph.D. corsi di studi americani. Izadi ha conseguito il dottorato di ricerca. dalla Louisiana State University. Ha conseguito una laurea in economia e un master in comunicazione di massa presso l'Università di Houston. Izadi è stato un commentatore politico su CNN, RT (Russia Today), CCTV, Press TV, Sky News, ITV News, Al Jazeera, Euronews, IRIB, France 24, TRT World, NPR e altri media internazionali. È stato citato in molte pubblicazioni, tra cui The New York Times, The Guardian, China Daily, The Tehran Times, The Toronto Star, El Mundo, The Daily Telegraph, The Independent, The New Yorker, ed Newsweek.

Tony Jenkins è membro dell'Advisory Board di World BEYOND War e un ex direttore dell'istruzione di World BEYOND War. Tony Jenkins, PhD, ha più di 15 anni di esperienza nella direzione e progettazione di programmi e progetti di costruzione della pace e di istruzione internazionale e leadership nello sviluppo internazionale di studi sulla pace e di educazione alla pace. È un ex direttore dell'istruzione di World BEYOND War. Da 2001 è Amministratore Delegato di Istituto internazionale per l'educazione alla pace (IIPE) e poiché 2007 è il coordinatore di Campagna globale per l'educazione alla pace (GCPE). Professionalmente, è stato: direttore, Peace Education Initiative presso l'Università di Toledo (2014-16); Vicepresidente per gli affari accademici, National Peace Academy (2009-2014); e Co-direttore, Peace Education Center, Teachers College Columbia University (2001-2010). In 2014-15, Tony è stato membro del gruppo consultivo di esperti dell'UNESCO sull'educazione alla cittadinanza globale. La ricerca applicata di Tony si è concentrata sull'esame dell'impatto e dell'efficacia dei metodi di educazione alla pace e delle pedagogie nel coltivare cambiamenti e trasformazioni personali, sociali e politici. È anche interessato alla progettazione e allo sviluppo educativo formale e non formale con particolare interesse per la formazione degli insegnanti, i sistemi di sicurezza alternativi, il disarmo e il genere.

Kathy Kelly è stato Presidente del Consiglio di World BEYOND War da marzo 2022, prima di allora ha ricoperto il ruolo di membro dell'Advisory Board. Ha sede negli Stati Uniti, ma è spesso altrove. Kathy è il secondo presidente del consiglio di amministrazione di WBW, subentrando per Leah Bolger. Gli sforzi di Kathy per porre fine alle guerre l'hanno portata a vivere in zone di guerra e prigioni negli ultimi 35 anni. Nel 2009 e nel 2010, Kathy ha fatto parte di due delegazioni di Voices for Creative Nonviolence che hanno visitato il Pakistan per saperne di più sulle conseguenze degli attacchi dei droni statunitensi. Dal 2010 al 2019, il gruppo ha organizzato dozzine di delegazioni per visitare l'Afghanistan, dove hanno continuato a conoscere le vittime degli attacchi di droni statunitensi. Le voci hanno anche contribuito a organizzare proteste nelle basi militari statunitensi che effettuano attacchi con droni armati. Ora è co-coordinatrice della campagna Ban Killer Drones.

Spencer Leung. Nato e cresciuto a Hong Kong, Spencer vive a Bangkok, in Tailandia. Nel 2015, dopo essersi diplomato al programma di borse di studio della pace del Rotary, Spencer ha fondato un'impresa sociale, GO Organics, in Tailandia, concentrandosi sul sostegno ai piccoli agricoltori nel loro passaggio all'agricoltura biologica sostenibile. L'impresa sociale lavora con hotel, ristoranti, famiglie, individui e altre imprese sociali e ONG, nella creazione di un mercato efficace per gli agricoltori nella vendita dei loro prodotti biologici. Nel 2020, Spencer ha fondato GO Organics Peace International, un'organizzazione senza scopo di lucro a Hong Kong, che promuove l'educazione alla pace e un'agricoltura sostenibile e rigenerativa in tutta l'Asia.

Tamara Lorincz è membro dell'Advisory Board di World BEYOND War. Ha sede in Canada. Tamara Lorincz è dottoranda in Global Governance presso la Balsillie School for International Affairs (Wilfrid Laurier University). Tamara si è laureata con un Master in International Politics & Security Studies presso l'Università di Bradford nel Regno Unito nel 2015. Ha ricevuto la borsa di studio per la pace mondiale del Rotary International ed è stata ricercatrice senior per l'International Peace Bureau in Svizzera. Tamara è attualmente nel consiglio della Canadian Voice of Women for Peace e nel comitato consultivo internazionale del Global Network Against Nuclear Power and Weapons in Space. È membro del Canadian Pugwash Group e della Women's International League for Peace and Freedom. Tamara è stata membro co-fondatore del Vancouver Island Peace and Disarmament Network nel 2016. Tamara ha conseguito un LLB/JSD e un MBA specializzato in diritto e gestione ambientale presso la Dalhousie University. È l'ex direttore esecutivo della Nova Scotia Environmental Network e co-fondatrice della East Coast Environmental Law Association. I suoi interessi di ricerca riguardano l'impatto dell'esercito sull'ambiente e il cambiamento climatico, l'intersezione tra pace e sicurezza, il genere e le relazioni internazionali e la violenza sessuale militare.

Marjan Nahavandi è un iraniano-americano cresciuto in Iran durante la guerra con l'Iraq. Ha lasciato l'Iran un giorno dopo il "cessate il fuoco" per proseguire gli studi negli Stati Uniti. Dopo l'9 settembre e le successive guerre in Iraq e Afghanistan, Marjan ha interrotto i suoi studi per unirsi al gruppo di operatori umanitari in Afghanistan. Dal 11, Marjan vive e lavora in Afghanistan sperando di “riparare” ciò che decenni di guerra avevano rotto. Ha lavorato con attori governativi, non governativi e persino militari per rispondere ai bisogni degli afghani più vulnerabili in tutto il paese. Ha visto in prima persona la distruzione della guerra ed è preoccupata che le decisioni politiche miopi e sbagliate dei leader mondiali più potenti continueranno a portare a ulteriori distruzioni. Marjan ha conseguito un master in studi islamici e attualmente vive in Portogallo cercando di tornare in Afghanistan.

Helen Pavone è il Coordinatore del Rotary per la sopravvivenza reciproca assicurata. Ha guidato le campagne di ispirazione, nel 2021 e nel 2022, per creare un sostegno di base all'interno del Rotary per una risoluzione che chiede al Rotary International di approvare il Trattato per la proibizione delle armi nucleari. E ha parlato personalmente con i Rotary club in oltre 40 distretti, in ogni continente, del potenziale del Rotary, se impegnato sia per una pace positiva che per porre fine alla guerra, di essere il "punto di svolta" nello spostamento del nostro pianeta verso la pace. Helen è co-presidente del nuovo programma educativo del Rotary Ending War 101, sviluppato in collaborazione con World Beyond War (WBW). Ha servito come presidente della pace per D7010 ed è ora membro di WE Rotary for International Peace. L'attivismo per la pace di Helen si estende ben oltre il Rotary. Lei è la fondatrice di Pivot2Peace un gruppo per la pace locale a Collingwood, Ontario, che fa parte della rete di pace e giustizia a livello canadese; è coordinatrice capitolare per WBW; ed è un membro di Enlightened Leaders for Mutually Assured Survival (DIAMANTE) un piccolo gruppo di esperti che lavora a sostegno della missione delle Nazioni Unite. L'interesse di Helen per la pace – sia la pace interiore che la pace nel mondo – ha fatto parte della sua vita sin dai vent'anni. Ha studiato il buddismo per oltre quarant'anni e la meditazione Vipassana per dieci. Prima dell'attivismo per la pace a tempo pieno, Helen era una Computer Executive (BSc Math & Physics; MSc Computer Science) e una consulente di gestione specializzata in Leadership e Teambuilding per gruppi aziendali. Si considera molto fortunata ad aver avuto l'opportunità di viaggiare in 114 paesi.

Emma Luccio è un educatore alla pace, uno specialista nell'educazione alla cittadinanza globale e un convinto sostenitore di un mondo libero dalle armi nucleari. Crede fermamente nell'educazione come mezzo più sicuro per costruire un mondo più pacifico ed equo per tutti. I suoi anni di esperienza nella ricerca e nel mondo accademico sono integrati da un'esperienza più recente come insegnante di classe e attualmente lavora come consulente educativo con Reverse The Trend (RTT), un'iniziativa che amplifica le voci dei giovani, principalmente delle comunità in prima linea, che sono stati direttamente colpiti dalle armi nucleari e dalla crisi climatica. Come educatrice, Emma crede che il suo compito più importante sia vedere il vasto potenziale in ciascuno dei suoi studenti e guidarli nella scoperta di questo potenziale. Ogni bambino ha un super potere. Come educatrice, sa che è suo compito aiutare ogni studente a far risplendere il proprio super potere. Porta questo stesso approccio a RTT attraverso la sua ferma convinzione nel potere dell'individuo di effettuare un cambiamento positivo verso un mondo libero dalle armi nucleari. Emma è cresciuta in Giappone e negli Stati Uniti e ha trascorso gran parte della sua carriera accademica nel Regno Unito. Ha conseguito un Master of Arts in International Relations presso l'Università di St Andrews, un Master of Arts in Development Education and Global Learning presso l'UCL (University College London) Institute of Education e un Master of Education in Peace and Human Rights Education presso College degli insegnanti, Columbia University.

Tim Pluta descrive il suo percorso verso l'attivismo per la pace come una lenta realizzazione che questo fa parte di ciò che dovrebbe fare nella vita. Dopo essersi opposto a un bullo da giovane adolescente, poi essere stato picchiato e aver chiesto al suo aggressore se si sentiva meglio, avere una pistola puntata su per il naso come studente di scambio in un paese straniero e parlare per uscire dalla situazione, e ottenere fuori dall'esercito come obiettore di coscienza, Tim ha scoperto che l'invasione statunitense dell'Iraq nel 2003 lo ha finalmente convinto che uno dei suoi obiettivi nella vita sarebbe stato l'attivismo per la pace. Dall'aiutare a organizzare manifestazioni per la pace, parlare e marciare a conferenze in tutto il mondo, co-fondare due capitoli di Veterans For Peace, il Veterans Global Peace Network e un World BEYOND War capitolo, Tim dice che si diletta nell'essere invitato ad aiutare a facilitare la prima settimana di World BEYOND War's War and the Environment, e non vede l'ora di imparare. Tim rappresentato World BEYOND War a Glasgow in Scozia durante la COP26.

Katarzyna A. Przybyła. CREATORE e SUPERVISORE di International Peace and Conflict Studies presso il Collegium Civitas di Varsavia, primo programma di questo tipo in Polonia e uno dei pochissimi in Europa. DIRETTORE DI ANALISI e SENIOR EDITOR presso il centro analitico Polityka Insight. Fulbright Scholar 2014-2015 e GMF's Marshall Memorial Fellow 2017-2018. Più di 12 anni di esperienza professionale in affari internazionali, tra cui studio e lavoro all'estero. Aree di interesse/competenza: pensiero critico, studi sulla pace, analisi/valutazione dei conflitti internazionali, politiche estere russe e americane, costruzione strategica della pace.

John Reuwer è Membro del Consiglio di Amministrazione di World BEYOND War. Ha sede nel Vermont negli Stati Uniti. È un medico di emergenza in pensione la cui pratica lo ha convinto di un bisogno impellente di alternative alla violenza per risolvere conflitti difficili. Questo lo ha portato allo studio informale e all'insegnamento della nonviolenza negli ultimi 35 anni, con esperienza sul campo di team per la pace ad Haiti, Colombia, America centrale, Palestina/Israele e in diversi centri urbani degli Stati Uniti. Ha lavorato con la Nonviolent Peaceforce, una delle pochissime organizzazioni che praticano il mantenimento della pace civile disarmato professionale, in Sud Sudan, una nazione la cui sofferenza mette in mostra la vera natura della guerra che è così facilmente nascosta a coloro che credono ancora che la guerra sia una parte necessaria della politica. Attualmente partecipa con il DC Peaceteam. In qualità di professore aggiunto di studi sulla pace e la giustizia presso il St. Michael's College nel Vermont, il Dr. Reuwer ha tenuto corsi sulla risoluzione dei conflitti, sia sull'azione nonviolenta che sulla comunicazione nonviolenta. Lavora anche con Physicians for Social Responsibility educando il pubblico e i politici sulla minaccia delle armi nucleari, che vede come la massima espressione della follia della guerra moderna. John è stato un facilitatore per World BEYOND Wari corsi online "War Abolition 201" e "Lasciarsi alle spalle la seconda guerra mondiale".

Andrea Riemann è un consulente certificato per la pace e i conflitti, facilitatore di pratiche riparative e consulente per i traumi con un master in studi sulla pace e la riconciliazione dell'Università di Coventry/Regno Unito e 25 anni di esperienza nel lavoro sociale, di pace, di conflitto e di sviluppo e formazione. Ha una forte capacità di pensiero critico, pianificazione strategica e risoluzione dei problemi. È un grande giocatore di squadra e utilizza competenza interculturale, sensibilità al genere e ai conflitti, forti capacità comunicative e pensiero olistico nei processi decisionali.

Sakura Saunder è Membro del Consiglio di Amministrazione di World BEYOND War. Ha sede in Canada. Sakura è un'organizzatrice di giustizia ambientale, attivista per la solidarietà indigena, educatrice artistica e produttrice di media. È co-fondatrice del Mining Injustice Solidarity Network e membro del Beehive Design Collective. Prima di venire in Canada, ha lavorato principalmente come attivista dei media, servendo come redattore per il quotidiano Indymedia "Fault Lines", programma associato con corpwatch.org e coordinatore della ricerca normativa con Prometheus Radio Project. In Canada, ha co-organizzato diversi tour canadesi e internazionali, oltre a diverse conferenze, tra cui essere uno dei 4 coordinatori principali del Peoples' Social Forum nel 2014. Attualmente risiede ad Halifax, NS, dove lavora in solidarietà con i Mi'kmaq che resistono ad Alton Gas, è un membro del consiglio dell'Halifax Workers Action Center e fa volontariato presso lo spazio artistico della comunità, RadStorm.

Susi Snyder è il responsabile del programma di disarmo nucleare per PAX nei Paesi Bassi. La Sig.ra Snyder è l'autore principale e il coordinatore del rapporto annuale Don't Bank on the Bomb sui produttori di armi nucleari e le istituzioni che li finanziano. Ha pubblicato numerosi altri rapporti e articoli, in particolare il 2015 Dealing with a ban; l'esplosione di Rotterdam del 2014: le conseguenze umanitarie immediate di un'esplosione nucleare da 12 kiloton, e; le questioni relative al ritiro nel 2011: cosa dicono i paesi della NATO sul futuro delle armi nucleari tattiche in Europa. È membro del gruppo direttivo internazionale della campagna internazionale per l'abolizione delle armi nucleari e una vincitrice del premio Nuclear Free Future 2016. In precedenza, la sig.ra Snyder è stata segretaria generale della Lega internazionale delle donne per la pace e la libertà.

Yuri Sheliazhenko è membro del Consiglio di World BEYOND War. È segretario esecutivo del Movimento pacifista ucraino e membro del consiglio di amministrazione dell'Ufficio europeo per l'obiezione di coscienza. Ha conseguito un Master of Mediation and Conflict Management nel 2021 e un Master of Laws nel 2016 presso la KROK University. Oltre alla sua partecipazione al movimento per la pace, è giornalista, blogger, difensore dei diritti umani e studioso di diritto, autore di pubblicazioni accademiche e docente di teoria e storia del diritto.

Natalia Sineaeva-Pankowska è un sociologo e studioso dell'Olocausto. Il suo prossimo dottorato di ricerca. la tesi riguarda la distorsione e l'identità dell'Olocausto nell'Europa orientale. La sua esperienza comprende il lavoro presso il Museo POLIN della storia degli ebrei polacchi a Varsavia, nonché la collaborazione con il Museo del genocidio Toul Sleng a Phnom Penh, in Cambogia, e altri musei e luoghi della memoria in Europa e in Asia. Ha anche lavorato con organizzazioni che monitorano il razzismo e la xenofobia come l'associazione "NEVER AGAIN". Nel 2018, è stata Borsista della pace del Rotary presso la Chulalongkorn University di Bangkok, Tailandia, e Borsista europeo per le infrastrutture in memoria dell'Olocausto presso l'Istituto nazionale Elie Wiesel per lo studio dell'Olocausto a Bucarest, Romania. Ha scritto ampiamente per riviste accademiche e non accademiche tra cui "The Holocaust". Studi e materiali' del Centro polacco per la ricerca sull'olocausto.

Rachele Piccola è Canada Organizzatore per World BEYOND War. Ha sede a Toronto, in Canada, su Dish with One Spoon e Treaty 13 Territorio indigeno. Rachel è un'organizzatrice della comunità. Ha organizzato all'interno di movimenti locali e internazionali per la giustizia sociale/ambientale per oltre un decennio, con un'attenzione particolare al lavoro in solidarietà con le comunità danneggiate dai progetti dell'industria estrattiva canadese in America Latina. Ha anche lavorato a campagne e mobilitazioni per la giustizia climatica, la decolonizzazione, l'antirazzismo, la giustizia per i disabili e la sovranità alimentare. Si è organizzata a Toronto con il Mining Injustice Solidarity Network e ha conseguito un master in studi ambientali presso la York University. Ha un background nell'attivismo basato sull'arte e ha facilitato progetti nella creazione di murales comunitari, editoria e media indipendenti, parole, teatro di guerriglia e cucina comune con persone di tutte le età in tutto il Canada. Vive in centro con il suo compagno, figlio e amico, e spesso può essere trovata a una protesta o ad un'azione diretta, giardinaggio, verniciatura a spruzzo e gioco di softball. Rachel può essere raggiunta a rachel@worldbeyondwar.org

Rivera Sun è un creatore di cambiamenti, un creativo culturale, un romanziere di protesta e un sostenitore della nonviolenza e della giustizia sociale. Lei è l'autore di The Dandelion InsurrectionTlui Via di mezzo ed altri romanzi. Lei è l'editore di Notizie di nonviolenza. La sua guida allo studio per apportare il cambiamento con l'azione non violenta è utilizzata da gruppi di attivisti in tutto il paese. I suoi saggi e scritti sono sindacati da Peace Voice e sono apparsi su riviste a livello nazionale. Rivera Sun ha frequentato il James Lawson Institute nel 2014 e facilita seminari sulla strategia per il cambiamento non violento in tutto il paese ea livello internazionale. Tra il 2012 e il 2017, ha co-ospitato a livello nazionale due programmi radiofonici sindacati su strategie e campagne di resistenza civile. Rivera è stata la direttrice dei social media e la coordinatrice dei programmi per la Campagna sulla nonviolenza. In tutto il suo lavoro, collega i punti tra i problemi, condivide idee risolutive e ispira le persone ad affrontare la sfida di essere parte della storia del cambiamento nei nostri tempi. Lei è un membro di World BEYOND WarConsiglio consultivo.

David Swanson è autore, attivista, giornalista e conduttore radiofonico. È cofondatore e direttore esecutivo di WorldBeyondWar.org e coordinatore della campagna per RootsAction.org. Swanson's libri includere La guerra è una bugia. Il suo blog all'indirizzo DavidSwanson.org ed WarIsACrime.org. Lui ospita Parla Radio Mondiale. È candidato al Premio Nobel per la pace e gli è stato conferito il Premio per la pace 2018 dalla US Peace Memorial Foundation. Biografia e foto e video più lunghi qui. Seguilo su Twitter: @davidcnswanson ed FaceBook, Biografia più lunga. Video di esempio. Aree di interesse: Swanson ha parlato di tutti i tipi di argomenti relativi alla guerra e alla pace. Facebook ed Twitter.

Barry Sweeney è già Membro del Consiglio di Amministrazione di World BEYOND War. Viene dall'Irlanda e vive in Italia e Vietnam. Il background di Barry è nell'educazione e nell'ambientalismo. Ha insegnato come insegnante di scuola elementare in Irlanda per diversi anni, prima di trasferirsi in Italia nel 2009 per insegnare inglese. Il suo amore per la comprensione ambientale lo ha portato a molti progetti progressisti in Irlanda, Italia e Svezia. È diventato sempre più coinvolto nell'ambientalismo in Irlanda e ora insegna in un corso di certificazione di progettazione di permacultura da 5 anni. Il lavoro più recente lo ha visto insegnare su World BEYOND Warcorso di abolizione della guerra negli ultimi due anni. Inoltre, nel 2017 e nel 2018 ha organizzato simposi sulla pace in Irlanda, riunendo molti dei gruppi pacifisti/contro la guerra in Irlanda. Barry è stato un facilitatore per World BEYOND Waril corso online "Lasciarsi alle spalle la seconda guerra mondiale".

Brian Terrell è un attivista per la pace con sede in Iowa che ha trascorso più di sei mesi in prigione per aver protestato contro omicidi mirati a basi di droni militari statunitensi.

Il dottor Rey Ty è membro dell'Advisory Board di World BEYOND War. Ha sede in Thailandia. Rey è un membro aggiunto della facoltà in visita che insegna corsi di dottorato di ricerca e fornisce consulenza alla ricerca di dottorato di ricerca sulla costruzione della pace presso la Payap University in Tailandia. Critico sociale e osservatore politico, ha una vasta esperienza nel mondo accademico e approcci pratici alla costruzione della pace, diritti umani, questioni di genere, ecologia sociale e giustizia sociale, con particolare attenzione alla formazione di attivisti per la pace e per i diritti umani. È ampiamente pubblicato su questi argomenti. In qualità di coordinatore per la costruzione della pace (2016-2020) e la difesa dei diritti umani (2016-2018) della Christian Conference of Asia, ha organizzato e formato migliaia di persone provenienti da tutta l'Asia, Australia e Nuova Zelanda su varie questioni relative alla costruzione della pace e ai diritti umani come così come ha esercitato pressioni presso le Nazioni Unite a New York, Ginevra e Bangkok, in qualità di rappresentante delle organizzazioni non governative internazionali (INGO) riconosciute dall'ONU. In qualità di coordinatore della formazione dell'International Training Office della Northern Illinois University dal 2004 al 2014, è stato coinvolto nella formazione di centinaia di musulmani, popolazioni indigene e cristiani al dialogo interreligioso, risoluzione dei conflitti, impegno civico, leadership, pianificazione strategica, pianificazione del programma , e lo sviluppo della comunità. Rey ha conseguito un master in scienze politiche, specializzazione in studi asiatici presso l'Università della California a Berkeley, nonché un altro master in scienze politiche e un dottorato in educazione con affine in scienze politiche e specializzazione in studi del sud-est asiatico presso la Northern Illinois University.

Deniz Vural è stata affascinata dagli ambienti ghiacciati e incontaminati sin da quando poteva ricordare e quindi i poli diventano le regioni più rilevanti per lei per concentrare i suoi sforzi. Durante la laurea in ingegneria navale, e dopo il tirocinio come allievo motore, Deniz si era concentrata sui requisiti del codice polare per le navi per la tesi di laurea, dove si era resa conto per la prima volta della vulnerabilità dell'Artico alla variabilità climatica. Alla fine, il suo obiettivo come cittadina globale era quello di essere parte della soluzione alla crisi climatica. Nonostante gli impatti positivi dell'ingegneria navale, come il miglioramento dell'efficienza del motore, non ha ritenuto che la partecipazione al settore marittimo non fosse coerente con le sue opinioni personali sulla protezione ambientale, il che l'ha portata a cambiare percorso professionale per il suo programma di Master. Studiare in ingegneria geologica ha portato una via di mezzo tra l'interesse di Deniz per l'ingegneria e l'ambiente. Deniz ha entrambi studiato all'Università tecnica di Istanbul e ha anche svolto le lezioni in Geoscienze durante la sua mobilità presso l'Università di Potsdam. In dettaglio, Deniz è un candidato MSc nella ricerca sul permafrost, concentrandosi sullo studio delle caratteristiche di disgelo improvviso del permafrost, in particolare i laghi termokarst in ambienti di pianura, e comprendendo meglio la sua relazione con il ciclo di feedback del permafrost-carbonio. In qualità di professionista, Deniz lavora come ricercatore nel dipartimento Education and Outreach presso il Polar Research Institute (PRI) presso il Consiglio di ricerca scientifica e tecnologica della Turchia (TUBITAK) e ha contribuito alla stesura del progetto sul Green Deal H2020, che applica i cittadini approcci scientifici per illustrare gli effetti del cambiamento climatico sulle regioni polari e comunicare tali impatti a un pubblico generale per promuovere una vita sostenibile, sta migliorando il curriculum e le presentazioni a livello di scuola media e superiore per spiegare la relazione tra gli ecosistemi polari associati al cambiamento climatico, nonché così come sta preparando le attività sia per aumentare la consapevolezza sui temi del clima polare, sia per incoraggiare a ridurre le impronte individuali come la CO2 in modo rispettoso dell'ambiente. In armonia con la sua professione, Deniz è stata coinvolta in varie organizzazioni non governative associate alla protezione dell'ambiente marino/della fauna selvatica e alla promozione della sostenibilità ambientale, e ha condotto diverse attività per aumentare l'impegno individuale, contribuendo ad altre organizzazioni come il Rotary International. Deniz fa parte della famiglia del Rotary dal 2009 e ha preso parte a molti progetti con diverse capacità (ad es. workshop su acqua e igiene, miglioramento della guida sugli eventi verdi, collaborazione con progetti di pace e volontariato per aumentare l'educazione sui problemi sanitari, ecc. ), ed è attualmente attivo nel consiglio direttivo del Gruppo d'azione rotariana per la sostenibilità ambientale per diffondere l'azione pacifica e ambientale non solo per i soci del Rotary ma anche per ogni individuo sul pianeta Terra.

Stefania Wesch ha completato la sua laurea nel campo delle relazioni internazionali presso la Hawai´i Pacific University. Ha potuto acquisire una prima esperienza lavorativa presso la Missione dell'Afghanistan presso le Nazioni Unite a New York, dove è stata attiva nel Primo e Terzo Comitato dell'Assemblea Generale, oltre a scrivere discorsi occasionali per l'Ambasciatore Tanin. La signora Wesch è riuscita a sviluppare ulteriormente le sue capacità di autrice tra il 2012 e il 2013 mentre lavorava presso il think tank boliviano Institute of International Studies (IDEI). Qui ha scritto su una serie diversificata di argomenti, che vanno dal conflitto siriano alla disputa sul confine cileno-boliviano, dal punto di vista del diritto internazionale e dei diritti umani. Rendendosi conto del suo forte interesse per gli studi sui conflitti, la signora Wesch ha conseguito il Master in Risoluzione dei conflitti e governance presso l'Università di Amsterdam, dove si è concentrata sui movimenti sociali ai fini della sua tesi di Master. Mettendo a frutto la sua attenzione regionale alla regione MENA, sia durante i suoi studi universitari che universitari, presso il PIK, la signora Wesch sta lavorando al nesso clima-conflitto-migrazione nella regione MENA e nel Sahel. Ha intrapreso un lavoro sul campo qualitativo nelle regioni di Agadez, Niamey e Tillaberie in Niger nel 2018 e in Burkina Faso nel 2019. La sua ricerca nella regione si è concentrata sui conflitti tra agricoltori e pastori, in particolare sulle cause, sui meccanismi di prevenzione e mediazione e sulla loro influenza sul reclutamento nelle organizzazioni estremiste e sulle decisioni in materia di migrazione nel Sahel. La signora Wesch è attualmente una ricercatrice di dottorato e sta scrivendo la sua tesi sull'interazione tra cambiamento climatico e conflitto in Asia centrale più Afghanistan per il progetto Green Central Asia finanziato dal ministero degli Esteri tedesco.

Abeselom Sansone Yosef è un esperto senior del nesso di pace, commercio e sviluppo. Attualmente è socio del Rotary Club di Addis Abeba Bole e serve il suo club a titolo diverso. è presidente della Borsa di studio per l'educazione alla pace del Rotary presso il DC9212 nell'anno fisico 2022/23 del Rotary International. Come membro del National Polio Plus Committee-Etiopia ha recentemente ricevuto il massimo riconoscimento per il suo successo nell'eradicare la polio in Africa. Attualmente è membro dell'Istituto per l'economia e la pace e i suoi impegni per la costruzione della pace sono iniziati come membro del Summit dei leader globali del popolo presso l'Assemblea generale delle Nazioni Unite. nel 2018 seguito da aprile 2019 e si è impegnato nel programma Peace First dell'Università di Harvard come mentore per anziani sul volontariato. Le sue aree di specializzazione includono pace e sicurezza, blog, governance, leadership, migrazione, diritti umani e ambiente.

Dottor Hakim Young (Dott. Teck Young, Wee) è membro dell'Advisory Board di World BEYOND War. Ha sede a Singapore. Hakim è un medico di Singapore che ha svolto attività umanitarie e di impresa sociale in Afghanistan per più di 10 anni, incluso essere un mentore per un gruppo interetnico di giovani afgani dediti alla costruzione di alternative non violente alla guerra. Ha ricevuto nel 2012 l'International Pfeffer Peace Prize e nel 2017 il Singapore Medical Association Merit Award per i contributi nel servizio sociale alle comunità.

Salma Yusuf è membro dell'Advisory Board di World BEYOND War. Ha sede nello Sri Lanka. Salma è un avvocato dello Sri Lanka e un consulente globale per i diritti umani, la costruzione della pace e la giustizia di transizione che fornisce servizi a organizzazioni a livello internazionale, regionale e nazionale, inclusi governi, agenzie multilaterali e bilaterali, società civile internazionale e nazionale, organizzazioni non governative organizzazioni, istituzioni regionali e nazionali. Ha ricoperto molteplici ruoli e capacità dall'essere un'attivista della società civile a livello nazionale e internazionale, docente e ricercatrice universitaria, giornalista e opinionista e, più recentemente, funzionario pubblico del governo dello Sri Lanka, dove ha guidato il processo di redazione e sviluppo della prima politica nazionale sulla riconciliazione dello Sri Lanka, la prima in Asia. Ha pubblicato ampiamente su riviste accademiche tra cui Seattle Journal of Social Justice, Sri Lanka Journal of International Law, Frontiers of Legal Research, American Journal of Social Welfare and Human Rights, Journal of Human Rights in the Commonwealth, International Affairs Review, Harvard Asia Quarterly e The Diplomat. Proveniente da un background di "tripla minoranza" - vale a dire comunità di minoranze etniche, religiose e linguistiche - Salma Yusuf ha tradotto la sua eredità in acume professionale sviluppando un alto grado di empatia per le lamentele, comprensione sofisticata e sfumata delle sfide e sensibilità interculturale alle aspirazioni e ai bisogni delle società e delle comunità con cui lavora, nel perseguimento degli ideali dei diritti umani, del diritto, della giustizia e della pace. Attualmente è un membro in carica del Commonwealth Women Mediators Network. Ha conseguito un Master of Laws in Public International Law presso la Queen Mary University di Londra e un Bachelor of Laws Honours presso l'Università di Londra. È stata chiamata all'Ordine degli Avvocati ed è stata ammessa come Avvocato della Corte Suprema dello Sri Lanka. Ha completato borse di studio specialistiche presso l'Università di Toronto, l'Università di Canberra e l'Università americana di Washington.

Greta Zarro è Direttore Organizzativo per World BEYOND War. Ha un background nell'organizzazione di comunità basata sui problemi. La sua esperienza include il reclutamento e l'impegno di volontari, l'organizzazione di eventi, la costruzione di coalizioni, la sensibilizzazione legislativa e dei media e il parlare in pubblico. Greta si è laureata come valedictorian al St. Michael's College con una laurea in Sociologia/Antropologia. In precedenza ha lavorato come New York Organizer per il principale Food & Water Watch senza scopo di lucro. Lì, ha condotto una campagna su questioni relative al fracking, agli alimenti geneticamente modificati, ai cambiamenti climatici e al controllo aziendale delle nostre risorse comuni. Greta e la sua compagna gestiscono Unadilla Community Farm, una fattoria biologica senza scopo di lucro e un centro educativo di permacultura nello stato di New York. Greta è raggiungibile al greta@worldbeyondwar.org.

Prossimi corsi:

Fine della guerra 101

Organizzare 101

Un corso che puoi seguire gratuitamente in qualsiasi momento

World BEYOND WarIl corso Organizing 101 è progettato per fornire ai partecipanti una conoscenza di base dell'organizzazione di base. Che tu sia un potenziale World BEYOND War coordinatore di capitolo o hai già un capitolo stabilito, questo corso ti aiuterà ad affinare le tue capacità organizzative.

Testimonianze di ex alunni

Foto degli ex alunni

Cambiare idea (e misurare i risultati)

 

World BEYOND War il personale e altri oratori hanno parlato con numerosi gruppi offline e online. Spesso abbiamo cercato di misurare l'impatto sondando i presenti all'inizio e concludendo con la domanda "Può mai essere giustificata la guerra?"

In un'udienza generale (non auto-selezionata per opporsi già alla guerra) o in un'aula scolastica, tipicamente all'inizio di un evento quasi tutti diranno che la guerra a volte può essere giustificata, mentre alla fine quasi tutti diranno che la guerra non può mai essere giustificato. Questo è il potere di fornire informazioni di base che raramente vengono fornite.

Quando si parla a un gruppo pacifista, in genere una percentuale più piccola inizia credendo che la guerra possa essere giustificata e una percentuale leggermente più piccola alla fine professa tale convinzione.

Cerchiamo anche di attirare e persuadere nuovo pubblico attraverso dibattiti pubblici sulla stessa domanda, offline e online. E chiediamo ai moderatori del dibattito di sondare il pubblico all'inizio e alla fine.

 

Dibattiti:

  1. Ottobre 2016 Vermont: Video. Nessun sondaggio.
  2. Settembre 2017 Philadelphia: Nessun video. Nessun sondaggio.
  3. Febbraio 2018 Radford, Virginia: Video e sondaggio. Prima: il 68% diceva che la guerra poteva essere giustificata, il 20% no, il 12% non ne era sicuro. Dopo: il 40% ha affermato che la guerra potrebbe essere giustificata, il 45% no, il 15% non è sicuro.
  4. Febbraio 2018 Harrisonburg, Virginia: Video. Nessun sondaggio.
  5. Febbraio 2022 Online: Video e sondaggio. Prima: il 22% diceva che la guerra poteva essere giustificata, il 47% no, il 31% non ne era sicuro. Dopo: il 20% ha affermato che la guerra potrebbe essere giustificata, il 62% no, il 18% non è sicuro.
  6. Settembre 2022 Online: Video e sondaggio. Prima: Il 36% ha affermato che la guerra potrebbe essere giustificata, il 64% no. Dopo: il 29% ha detto che la guerra potrebbe essere giustificata, il 71% no. Ai partecipanti non è stato chiesto di indicare una scelta di "non sono sicuro".
  7. Settembre 2023 Online: dibattito a tre sull’Ucraina. Uno dei partecipanti ha rifiutato di consentire un sondaggio, ma tu puoi guardalo tu stesso.
Traduci in qualsiasi lingua