Massive perdite civili continuano in Iraq, quattordici anni dopo che mi sono dimesso dal governo degli Stati Uniti in opposizione alla guerra in Iraq

Di Ann Wright

Quattordici anni fa, a marzo, 19, 2003, mi sono dimesso dal governo degli Stati Uniti in opposizione alla decisione del presidente Bush di invadere e occupare il petrolio ricco, arabo, musulmano e iracheno, un paese che non aveva nulla a che fare con gli eventi di settembre 11, 2001 e quello l'amministrazione Bush sapeva di non avere armi di distruzione di massa.

Nella mia lettera di dimissioni, ho scritto delle mie profonde preoccupazioni per la decisione di Bush di attaccare l'Iraq e del prevedibile gran numero di vittime civili da quell'attacco militare. Ma ho anche dettagliato le mie preoccupazioni su altre questioni: la mancanza di sforzi degli Stati Uniti per risolvere il conflitto israelo-palestinese, il fallimento degli Stati Uniti nell'impegnare la Corea del Nord per frenare lo sviluppo nucleare e missilistico e la riduzione delle libertà civili negli Stati Uniti attraverso il Patriot Act. .

Ora, tre presidenti dopo, i problemi di cui ero preoccupato nel 2003 sono ancora più pericolosi un decennio e mezzo dopo. Sono contento di essermi dimesso dal governo degli Stati Uniti quattordici anni fa. La mia decisione di dimettermi mi ha permesso di parlare pubblicamente negli Stati Uniti e in tutto il mondo su questioni che mettono a repentaglio la sicurezza internazionale dal punto di vista di un ex dipendente del governo statunitense con 29 anni di esperienza nell'esercito americano e sedici anni nel corpo diplomatico statunitense .

Come diplomatico statunitense, facevo parte della piccola squadra che ha riaperto l'ambasciata degli Stati Uniti a Kabul, in Afghanistan, nel dicembre 2001. Ora, sedici anni dopo, gli Stati Uniti stanno ancora combattendo i talebani in Afghanistan, mentre i talebani conquistano sempre più territorio, in La guerra più lunga d'America, mentre l'innesto e la corruzione all'interno del governo afghano a causa dei giganteschi contratti finanziati dagli Stati Uniti per il supporto della macchina militare statunitense continuano a fornire ai talebani nuove reclute.

Gli Stati Uniti stanno ora combattendo contro l'ISIS, un gruppo brutale che è emerso a causa della guerra degli Stati Uniti in Iraq, ma si è diffuso dall'Iraq alla Siria, poiché la politica statunitense di cambio di regime ha portato all'armamento di gruppi siriani internazionali e nazionali per non combattere solo l'ISIS, ma il governo siriano. Le morti di civili in Iraq e Siria continuano ad aumentare con il riconoscimento questa settimana da parte delle forze armate statunitensi che è "probabile" che una missione di bombardamento statunitense abbia ucciso oltre 200 civili in un edificio a Mosel.

Con l'acquiescenza del governo degli Stati Uniti, se non la complicità, l'esercito israeliano ha attaccato Gaza tre volte negli ultimi otto anni. Migliaia di palestinesi sono stati uccisi, decine di migliaia sono stati feriti e le case di centinaia di migliaia di palestinesi sono state distrutte. Oltre 800,000 israeliani ora vivono in insediamenti illegali su terre palestinesi rubate in Cisgiordania. Il governo israeliano ha costruito centinaia di miglia di muri di separazione dell'apartheid sulla terra palestinese che separano i palestinesi dalle loro fattorie, scuole e lavoro. I checkpoint brutali e umilianti tentano di proposito di degradare lo spirito dei palestinesi. Solo le autostrade israeliane sono state costruite sulle terre palestinesi. Il furto di risorse palestinesi ha innescato un programma mondiale di boicottaggio, disinvestimento e sanzioni guidato dai cittadini. La reclusione di bambini per aver lanciato pietre contro le forze militari di occupazione ha raggiunto livelli di crisi. La prova del trattamento disumano dei palestinesi da parte del governo israeliano è stata ora formalmente chiamata "apartheid" in un rapporto delle Nazioni Unite che ha provocato massicce pressioni israeliane e statunitensi sull'ONU per ritirare il rapporto e costringere il Sottosegretario delle Nazioni Unite che ha commissionato il rapporto a dare le dimissioni.

Il governo nordcoreano continua a chiedere negoziati con gli Stati Uniti e la Corea del Sud per un trattato di pace per porre fine alla guerra di Corea. Il rifiuto degli Stati Uniti di qualsiasi discussione con la Corea del Nord fino a quando la Corea del Nord non ha concluso il suo programma nucleare e ha aumentato le esercitazioni militari tra Stati Uniti e Corea del Sud, l'ultima chiamata "Decapitazione" ha portato il governo nordcoreano a continuare i suoi test nucleari e i suoi progetti missilistici.

La guerra alle libertà civili dei cittadini degli Stati Uniti ai sensi del Patriot Act ha portato a una sorveglianza senza precedenti attraverso telefoni cellulari, computer e altri dispositivi elettronici, massiccia raccolta illegale di dati e archiviazione indefinita e perpetua di informazioni private non solo dei cittadini statunitensi, ma di tutti gli abitanti di questo pianeta. La guerra di Obama contro gli informatori che hanno smascherato vari aspetti della raccolta illegale di dati ha portato al fallimento nel difendersi con successo dalle accuse di spionaggio (Tom Drake), in lunghe pene detentive (Chelsea Manning), in esilio (Ed Snowden) e in carcere virtuale in strutture diplomatiche ( Julian Assange). Nell'ultima svolta, il nuovo presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha accusato l'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama di "intercettare" la sua casa / torre multimiliardaria durante la campagna presidenziale, ma si è rifiutato di fornire qualsiasi prova, basandosi sulla premessa che tutti i cittadini hanno stati obiettivi di sorveglianza elettronica.

Gli ultimi quattordici anni sono stati difficili per il mondo a causa delle guerre di scelta statunitensi e dello stato di sorveglianza mondiale. I prossimi quattro anni non sembrano portare alcun livello di sollievo ai cittadini del pianeta terra.

L'elezione di Donald Trump, il primo presidente degli Stati Uniti che non ha mai servito in alcun livello di governo, né nell'esercito americano, ha portato in un breve periodo della sua presidenza un numero senza precedenti di crisi nazionali e internazionali.

In meno di 50 giorni, l'amministrazione Trump ha tentato di vietare persone provenienti da sette paesi e rifugiati dalla Siria.

L'amministrazione Trump ha nominato le posizioni di governo della classe miliardaria di Wall Street e Big Oil che hanno intenzione di distruggere le agenzie che devono guidare.

L'amministrazione Trump ha proposto un budget che aumenterà il budget della guerra militare degli Stati Uniti del 10 percento, ma ridurrà i budget di altre agenzie per renderli inefficaci.

Il budget del Dipartimento di Stato e degli Affari internazionali per la risoluzione dei conflitti con parole e non proiettili sarà tagliato di 37%.

L'amministrazione Trump ha nominato una persona a capo dell'Agenzia per la protezione ambientale (EPA) che ha dichiarato una bufala sul clima.

E questo è solo l'inizio.

Sono molto felice di essermi dimesso dal governo degli Stati Uniti quattordici anni fa per poter unire i milioni di cittadini di tutto il mondo che stanno sfidando i loro governi quando i governi violano le loro stesse leggi, uccidono civili innocenti e distruggono il caos sul pianeta.

Informazioni sull'autore: Ann Wright ha servito per 29 anni nelle riserve dell'esercito e dell'esercito degli Stati Uniti e si è ritirata come colonnello. Ha servito come diplomatico degli Stati Uniti per sedici anni prima delle sue dimissioni nel marzo 2003 in opposizione alla guerra in Iraq. È coautrice di “Dissent: Voices of Conscience

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Traduci in qualsiasi lingua