L'attivista statunitense è stato il primo ad essere imprigionato in Germania per aver protestato contro le armi nucleari statunitensi basate lì

By Il Resistenza nucleareGennaio 3, 2023

Tra l'acuirsi della tensione nucleare tra NATO e Russia in Europa, per la prima volta un attivista per la pace statunitense è stato condannato da un tribunale tedesco a scontare la pena detentiva lì per proteste contro le armi nucleari statunitensi di stanza nella base aerea tedesca di Büchel, 80 miglia a sud-est di Colonia . (Ordine allegato) L'avviso del tribunale regionale di Coblenza del 18 agosto 2022 richiede a John LaForge di riferire a JVA Billwerder ad Amburgo il 10 gennaio 2023. LaForge sarà il primo americano mai incarcerato per una protesta contro le armi nucleari in Germania.

Il 66enne nativo del Minnesota e co-direttore di Nukewatch, il gruppo di difesa e azione con sede nel Wisconsin, è stato condannato per violazione di domicilio dal tribunale distrettuale di Cochem per essersi unito a due azioni "go-in" presso la base aerea tedesca nel 2018. Uno delle azioni ha comportato l'ingresso nella base e l'arrampicata in cima a un bunker che probabilmente ospitava alcune delle circa venti bombe termonucleari a gravità statunitensi B61 di stanza lì.

Il tribunale regionale tedesco di Coblenza ha confermato la sua condanna e abbassato la pena da € 1,500 a € 600 ($ 619) o 50 "tariffe giornaliere", che si traducono in 50 giorni di reclusione. LaForge ha rifiutato di pagare e ha presentato ricorso contro le condanne alla Corte costituzionale tedesca di Karlsruhe, la più alta del Paese, che non si è ancora pronunciata sul caso.

Nell'appello, LaForge sostiene che sia il tribunale distrettuale di Cochem che il tribunale regionale di Coblenza hanno commesso un errore rifiutando di considerare la sua difesa come "prevenzione del crimine", violando così il suo diritto a presentare una difesa. Entrambi i tribunali si sono pronunciati contro l'udienza di testimoni esperti che si erano offerti volontari per spiegare i trattati internazionali che vietano qualsiasi pianificazione per la distruzione di massa. Inoltre, sostiene l'appello, lo stazionamento di armi nucleari statunitensi da parte della Germania costituisce una violazione del Trattato di non proliferazione delle armi nucleari (TNP), che proibisce esplicitamente qualsiasi trasferimento di armi nucleari tra paesi che sono parti del trattato, inclusi sia il Stati Uniti e Germania. L'appello sostiene inoltre che la pratica della "deterrenza nucleare" è una cospirazione criminale in corso per commettere una distruzione vasta, sproporzionata e indiscriminata utilizzando le bombe all'idrogeno statunitensi di stanza a Büchel.

Più di una dozzina di oppositori antinucleari tedeschi e un cittadino olandese sono stati recentemente incarcerati per azioni nonviolente intraprese nella controversa base NATO di "condivisione nucleare".

Risposte 2

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Articoli Correlati

La nostra teoria del cambiamento

Come porre fine alla guerra

Premi per l'abolizione della guerra 2024
Eventi contro la guerra
Aiutaci a crescere

I piccoli donatori ci fanno andare avanti

Se scegli di effettuare un contributo ricorrente di almeno $ 15 al mese, puoi selezionare un regalo di ringraziamento. Ringraziamo i nostri donatori ricorrenti sul nostro sito web.

Questa è la tua occasione per reimmaginare a world beyond war
Negozio WBW
Traduci in qualsiasi lingua