En Chile Se Votó Por Segunda Vez En Contra De Una Propuesta Costituyente De Una Sociedad Que Logre Terminar Con Todas Las Guerras

Di: Juan Pablo Lazo, World BEYOND War, 26 dicembre 2023.

Il 17 dicembre del Cile ha votato contro una proposta costituente, per la seconda volta. Lo ha fatto vedere la frattura della classe politica per condurre un processo di coesione della società in vista di una visione.

Tra il 19 e il 21 dicembre un gruppo che ha promosso da molti anni la realizzazione di un'Assemblea costituente convocata al Festival della democrazia per sostenere l'intenzione e anche per contrarre gli animi dell'élite politica che claudicó continuando a intentarlo ( el logro de un nuevo Pacto Social).

En la jornada participamos llevando una voz global, como es la voz de World Beyond War, movimento mondiale per terminare con tutte le guerre e creare una cultura di pace.

Mi spiego che finalmente la terra si trova fertile per sembrare un processo autentico che suggerisce la creazione di una nuova società.

Salutiamo questi sapienti di questi 500 anni o più che segnaliamo che avremo un tempo in cui saremo fertili nel suolo per la trasformazione sociale. Hablaron del Pachacuti y otras profecías fueron enunciadas hace aún más time. Todas converge adesso. La megacrisi non è il Cile, ma è globale e questo è uno spazio semi-temporale e la vista in questo giorno di celebrazione dell'Inti Raymi nel Tawantinsuyu ha avuto piena coscienza di questo territorio “cileno” che ha aperto un processo di costruzione di nuovi successi, sopra la base della fretta davanti al sistema dominante occidentale. In tanto movimento per porre fine a tutte le guerre, evidentemente abbiamo fatto eco a una visione di quanta l'umanità oggi.

Sembra l'idea di creazione e coeducazione di una cultura dell'empatia. L'élite litiga due volte nel dialogo per unirsi a un Pacto Social e alla base di questo scontro è l'incapacità di entrare negli amici. Esa incapacidad quizás se encuentra en toda la sociedad e per lui è fondamentale che partamo per imparare il valore della parola, a escuchar profondamente e a lograr acuerdos.

Preferiamo onorare in questo tempo chi ci illumina il cammino dell'autotrasformazione per la trasformazione sociale come Gastón Soublette o Patricia May, in Cile.

Insieme a questa attività simbolica di enorme trascendenza per il Cile, che ha significato continuare a sostenere l'Asamblea Costituyente, abbiamo anche partecipato a una celebrazione del solstizio di primavera convocata dalla scuola dei curatori della Vita che guidava Luciana Colibrí de Colombia e a cui abbiamo assistito tramite zoom di oltre 75 persone. el mundo e promuovendo un momento partecipativo, di interazione.

En la revisión de lo ocurrido este año calendario – gregoriano – en lo esencial, tanto a livello locale come a livello internazionale osserviamo la trascendencia de poner nuestra intención en terminar con todas las guerre y promover una Cultura de Paz. Gaza, Wallmapu, Ucraina, Yemen, Siria, Taiwan, Afganistán, Iraq sono nomi di territori in cui la violenza è eccessiva e percibimos emergono personaggi che si sumanano in questo movimento in grandi quantità. Questo anno è stato molto attivo per il nostro nodo bioregionale e per la Fondazione La Ruta de la Paz che sostiene un tejido di alleanze per la pace.

Abbiamo ricevuto e organizzato incontri per un'attivista importante del Brasile, Thomaz Elnazador. Conosciamo Romola Thumbadoo a Kanata, in Canada, che continua il legato del grande abuelo William Commanda Algorkin, del Nord America, che ha fallito circa 10 anni fa e che ha lasciato un legato alla mandata della costruzione di una nuova società e che è El Círculo de todas las Naciones.

Siamo stati anche particolarmente invitati a una cerimonia con diversi componenti che sono leader di popoli originari che vivono da diversi paesi e che appartengono a Gran Consiglio del Águila e del Cóndor. Possiamo intervistare diverse personalità del Cile e del mondo attraverso lo streaming e possiamo anche onorare una intervista al “sabio de la tribu” di Gastón Soublette. Lo hicimos estendendo un'Alleanza con un'altra grande organizzazione di Chaskis (viajeros sagrados) che promuove la bandiera della Pace e una Cultura della Pace e che viaggia per il mondo realizzando documenti per invitare i sapienti di diverse etnie e che se llama La Nación del Quinto Sol .

A livello istituzionale, ha continuato ad apoyando diversi centros hermanos come Casa Icaria, Rukayün, Aldea de Paz, Pewentepetl (Añiwarraki) ed emergió la posibilidad de armar un nuevo nodo en Mallarauco in un gran espacio, con un terreno di 3 ettari. Cerca de Santiago e cerca la spiaggia, nella regione centrale. Altro aspetto da raggiungere, è questa parte dei consigli di visione che riuniscono un'enorme diversità di territori nella regione centrale del Cile. Stiamo proiettando un altro consiglio di visione per dentro molto poco. Per l'ultimo, siamo molto soddisfatti e contenti della crescita di World Beyond War in America Latina e siamo in attesa della riunione dei leader di Bolivia, Messico e Cile insieme al coordinatore regionale.

Nuestro desafío.

Genera un progetto che ti permette di appoggiare tutti gli spazi vincolati sulla strada della pace, tutti i viaggi progettati e gli incontri di aiuto alla rossa collaborazione. Questo progetto richiede di includere l'aspetto digitale, una piattaforma di supporto reciproco.

Una Risposta

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Articoli Correlati

La nostra teoria del cambiamento

Come porre fine alla guerra

Premi per l'abolizione della guerra 2024
Eventi contro la guerra
Aiutaci a crescere

I piccoli donatori ci fanno andare avanti

Se scegli di effettuare un contributo ricorrente di almeno $ 15 al mese, puoi selezionare un regalo di ringraziamento. Ringraziamo i nostri donatori ricorrenti sul nostro sito web.

Questa è la tua occasione per reimmaginare a world beyond war
Negozio WBW
Traduci in qualsiasi lingua