Yves Engler

Yves Engler è membro dell'Advisory Board di World BEYOND War. Ha sede in Canada.

Yves Engler è un attivista e autore con sede a Montreal che ha pubblicato 12 libri incluso il suo ultimo Stai in guardia per chi? Una storia popolare dell'esercito canadese. Yves è nato a Vancouver da genitori di sinistra che erano attivisti sindacali e coinvolti in movimenti di solidarietà internazionale, femminista, antirazzista, pacifista e altri progressisti. Oltre a marciare nelle manifestazioni è cresciuto giocando a hockey. Era un peewee compagno di squadra dell'ex stella della NHL Mike Ribeiro all'Huron Hochelaga di Montréal prima di giocare nella BC Junior League.

Yves è diventato attivo per la prima volta nelle questioni di politica estera canadese nei primi anni 2000. Inizialmente focalizzato sull'organizzazione anti-globalizzazione aziendale, l'anno in cui è stato eletto vicepresidente dell'Unione studentesca Concordia, Benjamin Netanyahu è stato bloccato dal parlare all'università per protestare contro i crimini di guerra di Israele e il razzismo anti-palestinese. Le proteste hanno scatenato una massiccia reazione contro l'attivismo studentesco nel campus - inclusa l'espulsione di Yves dall'università per aver tentato di prendere la sua posizione eletta con l'unione studentesca mentre era stato bandito dal campus per il suo presunto ruolo in quella che l'amministrazione ha descritto come una rivolta - e affermazioni da sostenitori del primo ministro israeliano che Concordia fosse un focolaio di antisemitismo. Più tardi nell'anno scolastico gli Stati Uniti invasero l'Iraq. Nel periodo precedente alla guerra, Yves aiutò a mobilitare gli studenti per partecipare a una serie di massicce manifestazioni contro la guerra. Ma è stato solo dopo che Ottawa ha contribuito a rovesciare il governo haitiano democraticamente eletto nel 2004 che Yves ha iniziato a mettere seriamente in discussione l'immagine di sé del pacificatore canadese. Quando ha appreso del contributo del Canada alle politiche violente e antidemocratiche ad Haiti, Yves ha iniziato a sfidare direttamente la politica estera di questo Paese. Nei tre anni successivi si è recato ad Haiti e ha contribuito a organizzare dozzine di marce, discorsi, azioni, conferenze stampa, ecc. critici del ruolo del Canada nel paese. Durante una conferenza stampa del giugno 2005 su Haiti, Yves ha versato sangue finto sulle mani del ministro degli Esteri Pierre Pettigrew e ha urlato "Menzogne ​​di Minus, gli haitiani muoiono". In seguito ha trascorso cinque giorni in prigione per aver interrotto un discorso del primo ministro Paul Martin su Haiti (il governo ha cercato di tenerlo in prigione per l'intera campagna elettorale di sei settimane). Yves è anche co-autore Canada ad Haiti: guerra contro la maggioranza povera e ha contribuito a creare il Canada Haiti Action Network.

Mentre la situazione ad Haiti si stabilizzava, Yves iniziò a leggere tutto ciò che riuscì a trovare sulla politica estera canadese, che culminò con il Libro nero della politica estera canadese. Questa ricerca ha anche avviato un processo che ha portato agli altri suoi libri. Dieci dei suoi dodici titoli riguardano il ruolo del Canada nel mondo.

Negli ultimi anni Yves ha cercato di mobilitare gli attivisti per affrontare i politici attraverso un'azione pacifica e diretta. Ha interrotto circa due dozzine di discorsi/conferenze stampa del primo ministro, ministri e leader del partito di opposizione per mettere in discussione il loro militarismo, le posizioni anti-palestinesi, le politiche climatiche, l'imperialismo ad Haiti e gli sforzi per rovesciare il governo del Venezuela.

Yves ha svolto un ruolo importante nella campagna di successo per opporsi alla candidatura del Canada per un seggio al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. È uno dei fondatori del Canadian Foreign Policy Institute.

A causa della sua scrittura e del suo attivismo, Yves è stato ripetutamente criticato dai rappresentanti dei conservatori, dei liberali, dei verdi e dell'NDP.

Cerca in WorldBeyondWar.org

Iscriviti a notizie contro la guerra e email di azione

Traduci in qualsiasi lingua