Sotto i riflettori dei volontari: Gayle Morrow

Ogni mese condividiamo le storie di World BEYOND War volontari in tutto il mondo. Vuoi fare volontariato con World BEYOND War? E-mail greta@worldbeyondwar.org.

 

Incontro con la Granny Peace Brigade Philadelphia a un'azione del Tax Day (Gayle sul retro nella foto)

Luogo:

Filadelfia, Pennsylvania, Stati Uniti

Come sei stato coinvolto con l'attivismo contro la guerra e World BEYOND War (SAM)?

Davvero non ricordo quando ho scoperto WBW, ma mi sono offerto volontario per fare alcune ricerche e ho finito per scriverne un paio benie collaborando ad alcuni schede informative. Anche se ammiro il lavoro che facciamo, sono solo un po' scettico quando si tratta dell'idea di eliminare tutte le guerre. Da bambino negli anni '50 e '60 ero inorridito dai video e dalle immagini della liberazione alleata dei campi di sterminio e mi chiedevo come si negozia con un pazzo intento a conquistare il mondo? D'altra parte, ho anche visto le foto di Hiroshima e Nagasaki e credo fermamente che ci debba essere un modo migliore.

 

Il prossimo corso online di WBW sfata i miti della "Buona Guerra".

Che tipo di attività di volontariato ti aiutano?

Al momento, faccio volontariato con il Granny Peace Brigade Filadelfia (GPBP), e il Divest Philly dalla War Machine, un gruppo sponsorizzato dalla WBW e Salvataggio online del patrimonio culturale ucraino (SUCHO). Continuo ad andare avanti a causa del vecchio adagio “Se non noi, chi? Se non ora quando?" Così, il mio lavoro nei gruppi di pace.

In che modo la pandemia di coronavirus ha influenzato il tuo attivismo?

All'inizio della pandemia e prima dei vaccini, ho cercato qualcosa che potevo fare online e mi sono offerto volontario con un gruppo di giovani chiamato Philly Socialists, aiutando a fornire cibo e persino forniture come elettrodomestici, cibo per animali domestici, ecc. alle persone che si stavano isolando. Ho adorato il lavoro. Credo che il COVID sia stato un bene per me come attivista. Come un introverso che si ricarica con il tempo tranquillo e pacifico da solo, sono stato sicuramente ricaricato!

Pubblicato il 26 maggio 2022.

Un commento

  1. Ammiro l'impegno della signora Morrow per la pace e SO che qui è banale e fuori tema, ma mi sento obbligato a metterlo giù. Quel nome, "Grannies For Peace" è totalmente scoraggiante. Anch'io sono una nonna (e una bisnonna), ma quando lo vedo rabbrividisco. Etichettare le donne di una certa età come "nonne" ricorda la vecchia cosa "dark" e "pickaninny". "Nonnina" suggerisce una dolce vecchietta che legge all'adorabile bambino in grembo; lei è così carina e preziosa. Quello che non è è una seria oppositore dell'orrore che può strappare un arto all'altro quel ragazzino. Puoi licenziare le "nonne" con un sospiro - sta invecchiando e smemorata, la nostra nonna - "Donne contro la guerra" forse non così facilmente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Cerca in WorldBeyondWar.org

Iscriviti a notizie contro la guerra e email di azione

Traduci in qualsiasi lingua