Un appello ai partecipanti all'estero dell'Uchinānchu Taikai Festival

famiglia al memoriale di guerra a Okinawa
La gente ricorda le vittime della battaglia di Okinawa a Itoman, Okinawa, durante la seconda guerra mondiale. Fotografia: Hitoshi Maeshiro/EPA

Di Veterani per la Pace, World BEYOND WarNovembre 8, 2022

Mensore compagni shimānchu da tutto il mondo; bentornato nel tuo nmarijima, la tua patria ancestrale!

Settantasette anni dopo il Battaglia di Okinawae 50 anni da “reversione”, o disposizione verso il Giappone, l'occupazione militare continua a coinvolgerci in guerre: Corea, Vietnam e Afghanistan solo per citarne alcune. Dopo decenni di appelli governativi e legali di Okinawa, risoluzioni, attivismo ambientale, manifestazioni di massa e disobbedienza civile per proteggere la nostra terra e i nostri bambini, è come se la guerra non fosse mai finita in Uchina. UN Studio dell'Università di Kyoto trovare che la concentrazione di PFOS, una sostanza chimica estremamente cancerosa, nel flusso sanguigno dei residenti di Ginowan sia quattro volte superiore alla media nazionale simboleggia il modo in cui gli abitanti di Okinawa continuano a essere vittime nelle guerre degli altri.

Secoli di esperienze mortali con guerre e militarismo hanno forgiato un feroce valore culturale della pace per i Ryūkyūan come fondamento sociale per la sicurezza. È con questa storia che Okinawa si rivolge al mondo, con te come collegamento.

Oggi la minaccia della guerra (combattimento vero e proprio) è tornata ad Okinawa. Le forze armate statunitensi e le forze di autodifesa giapponesi (JSDF) si stanno preparando per la guerra contro la vicina repubblica, la Cina.

L' Ryukyu Shimpo e Giappone Il Times ha riportato il 24 dicembre 2021, come notizia principale, che erano in atto i preparativi per una "contingenza di Taiwan", una guerra contro la Cina. La "strategia reciproca USA-Giappone" include il posizionamento di basi di attacco in tutto l'arcipelago Ryūkyū. Si stanno costruendo siti di lancio di missili JSDF Yonaguni, Ishigaki, Miyako e Isole di Okinawa. Gli Stati Uniti stanno preparando armi nucleari a medio raggio e missili supersonici. Un analista militare ha avvertito che "se gli Stati Uniti saranno coinvolti in una guerra con la Cina, Okinawa diventerà sicuramente l'obiettivo numero uno della Cina".

Se l'intervento militare internazionale dovesse degenerare in una guerra civile cinese, gli Stati Uniti e il Giappone attaccheranno la Cina dalle isole sud-occidentali (Okinawa), il che darà alla Cina una "giustificazione" secondo il diritto internazionale per vendicarsi. Come sempre in guerra, alcune di quelle bombe e missili atterreranno sul bersaglio, altri cadranno sulle case, scuole, campi e fabbriche della popolazione locale che, in questo caso, è non parti in questa guerra. Ancora una volta, Okinawa sarà fatta suteishi, pedine sacrificali, come lo erano 77 anni fa quando quasi 1/3 del popolo Uchinānchu fu massacrato. Siamo stati felici di apprendere che alcuni ucraini sono riusciti a sfuggire alla guerra nel loro paese in automobile. Ad Okinawa non esistono vie di fuga autostradali di questo tipo. Con la minaccia aggiuntiva di un'escalation nucleare, Ryūkuyū potrebbe affrontare l'annientamento.

Data la massiccia presenza militare statunitense e giapponese ad Okinawa, può sembrare che, in caso di guerra con la Cina, un assalto militare cinese alle nostre isole sia "inevitabile". Ma gli abitanti di Okinawa non hanno invitato questa presenza. Piuttosto ci è stato imposto, contro la nostra espressa volontà, usando il potere militare e della polizia antisommossa, dagli unici due paesi che abbiano mai invaso Ryukyu: Giappone e Stati Uniti

Con la dichiarazione "Niente più battaglia di Okinawa", rifiutiamo la designazione della nostra shima (isole/villaggi) come "zona di guerra". Chiediamo ai governi giapponese e statunitense di abbandonare il loro piano di utilizzare Uchinā come campo di battaglia e di interrompere la costruzione di piattaforme di lancio di missili ed esercitazioni militari sulle nostre isole.

Compagni fratelli shimānchu e alleati di tutto il mondo: i governatori di Okinawa passati e attuali hanno fatto appello a Uchināchu Diaspora per il tuo aiuto. Per favore, unitevi alla solidarietà nei vostri vari paesi e invitate a non più battaglie di Okinawa. Invia le tue preoccupazioni al Primo Ministro del Giappone all'indirizzo: https://www.kantei.go.jp/foreign/forms/comment_ssl.html

Se hai la nazionalità statunitense, contatta i tuoi funzionari eletti, in particolare i presidenti dei comitati dei servizi armati. Scrivete e postate per educare gli altri, perché non basterà inviare aiuti umanitari dopo che Okinawa è stata decimata.

Nuchi dū Takara: La vita è un tesoro. Proteggiamolo, compreso il nostro. Chibaraya!

 

 Contatti: Veterans For Peace -ROCK-Home|facebook

 

Un piccolo commento:

Una stima del 2016 delle dimensioni del Diaspora di Okinawa mettilo su 420,000.  Secondo NHK, circa 2,400 Uchinānchu (ovvero "Okinawans") d'oltremare hanno viaggiato da 20 paesi e regioni del mondo, comprese le Hawaii, gli Stati Uniti continentali e il Brasile per partecipare a questo grande festival.

“Il 'World Uchinanchu Festival' onora i successi delle persone di Okinawa provenienti da tutto il mondo, riconosce il grande valore del patrimonio della comunità di Okinawa e cerca di espandere e sviluppare la rete Uchina attraverso scambi con i cittadini di Okinawa in tutto il mondo. Lo scopo è riunire le persone, riaffermare le loro radici e identità, e quindi essere in grado di trasmetterle alla generazione successiva. Il festival è sponsorizzato dal Comitato Esecutivo Mondiale del Festival di Uchinanchu, che è organizzato dalla Prefettura di Okinawa e dalle organizzazioni correlate, e si tiene circa una volta ogni cinque anni dal primo festival nel 1990 (Heisei 2).” Questa è la descrizione che si trova sul sito del festival.

L'eccitante e stimolante gran finale è stato tenuto a Stadio cellulare di Okinawa nella città di Naha. Alla fine di il gran finale (dall'inizio della quarta ora circa), ci si può divertire a guardare i partecipanti mentre fanno le divertenti danze popolari conosciute come kachashi. La banda popolare Iniziare, con la loro cantante Higa Eishō (比嘉栄昇) guida il canto alla fine del finale.

C'era un parata in cui Uchinānchu si vestiva con costumi da tutto il mondo e camminava lungo International Street (o “Kokusai Doori”). Il video di campionamento della parata di NHK è disponibile qui. Molti post sull'evento può essere visualizzato su Facebook come pure.

Alla cerimonia di chiusura, ha detto il governatore Tamaki, “Negli scambi con tutti voi mi sono sentito commosso in molti modi. Noi Uchinānchu siamo una grande famiglia con forti legami. Incontriamoci di nuovo con il sorriso sulle labbra tra cinque anni”.

Nel Luchu-wide referendum di febbraio 2019, "Il 72% degli elettori di Okinawa ha espresso la propria opposizione ai lavori di bonifica del governo nazionale al largo della costa dell'area di Henoko a Nago per costruire una struttura sostitutiva per la stazione aerea Futenma della US Marine Corp.". E il Governatore ha altrettanto coerentemente si oppose alla base di Henoko costruzione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Traduci in qualsiasi lingua