Trattato sulla proibizione delle armi nucleari: una costellazione luminosa in un cielo molto scuro

Di John Reuwer, World BEYOND War, 1 dicembre 2023

Per quelli di noi che non sono in grado di seppellirsi completamente nella vita ordinaria di famiglia, amici e lavoro per evitare di vedere le tragedie di una violenza orribile svolgersi intorno a noi, questi sono davvero tempi bui. Le molteplici guerre iniziate dopo l’11 settembre 2001 non hanno fatto altro che moltiplicarsi, e raramente finiscono, infliggendo sofferenze a decine di milioni di persone in tutto il mondo. Il rischio di una guerra nucleare è più grande che mai dopo la crisi missilistica cubana, con tutti e nove gli stati nucleari che costruiscono nuove armi nucleari, molti che aumentano i loro totali per la prima volta in 35 anni e molti che praticano giochi di guerra nucleare ai rispettivi confini. Almeno uno minaccia di usare armi nucleari se qualcuno sfida la sua aggressività. Il budget militare globale supera di gran lunga i 2 trilioni di dollari all’anno per condurre le guerre attuali e prepararsi per quelle successive. Due presunte democrazie dotate di armi nucleari sembrano determinate a compiere un genocidio a Gaza.

È stato quindi meraviglioso trascorrere tre giorni alle Nazioni Unite a New York tra centinaia di persone brillanti che hanno partecipato al secondo incontro degli stati parti del Trattato sulla proibizione delle armi nucleari (TPNW). I 63 governi che hanno ratificato il Trattato, per il quale ora è diritto internazionale astenersi da qualsiasi attività a sostegno delle armi nucleari e cercare di rimediare agli enormi danni già causati da queste, si incontrano ogni anno per vedere come stanno andando, aiutarsi a vicenda ad attuare il Trattato legge e incoraggiare altri ad aderire. Ad accompagnare i diplomatici ci sono medici, avvocati, scienziati, attivisti, studiosi e vittime di molte organizzazioni, che vivono l’antidoto alla disperazione – ognuno dei quali lavora duramente per far avanzare la sanità di questo trattato in un mondo inondato dalla follia nucleare. A guidare le decine di sforzi della società civile è stata la Campagna internazionale per l’abolizione delle armi nucleari, che è stata la forza trainante decennale dietro la negoziazione del TPNW nel 2017. Si trattava di un importante trattato internazionale promosso principalmente dalla società civile, e un potente promemoria che le persone comuni possono fare un’enorme differenza in un mondo solitamente dominato dai ricchi e dai potenti.

I leader delle organizzazioni della società civile hanno potuto presentare le loro opinioni nelle sessioni plenarie insieme ai rappresentanti del governo. Queste dichiarazioni sono state integrate da sessioni educative su decine di argomenti. I più potenti per me sono stati i giovani studenti di molti paesi che hanno condannato le armi nucleari perché creano insicurezza e violano il loro diritto alla vita, che hanno chiesto una maggiore inclusione dei giovani e delle donne nel processo decisionale. Gli scienziati ci hanno ricordato le ricerche sul clima e sull’agricoltura che prevedono che anche una guerra nucleare regionale limitata oscurerà i cieli della terra abbastanza da causare la fame di massa di miliardi di persone dopo che l’esplosione e le ricadute uccidono i primi cento milioni di persone. I rappresentanti delle popolazioni indigene danneggiate dalla produzione e dalla sperimentazione di armi negli Stati Uniti, in Australia, in Kazakistan e nel Pacifico hanno dato testimonianze commoventi della perdita della loro terra e della salute multigenerazionale, chiedendo giustizia per ciò che hanno sofferto. Le parti del TPNW concordano formalmente di affrontare le loro preoccupazioni per la guarigione e la bonifica. Molti dei restanti Hibakusha (sopravvissuti alla bomba nucleare) provenienti dal Giappone hanno condiviso le loro incredibili storie e le loro suppliche per non farlo mai più. Lungo i corridoi c'erano opere d'arte meravigliose dagli albori dell'era nucleare fino ai giorni nostri. Concerti, veglie, servizi di preghiera e marce di protesta si sono svolti nelle sedi cittadine vicine.

I rappresentanti delle organizzazioni su cui contiamo per salvarci durante i disastri hanno tutti dichiarato che non ci sarà alcun aiuto significativo dopo molteplici esplosioni nucleari. Tra queste figurano la Federazione internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, l’Associazione medica mondiale, il Consiglio internazionale degli infermieri e la Federazione mondiale delle associazioni di sanità pubblica. Tutti questi organismi concordano con i Medici Internazionali per la Prevenzione della Guerra Nucleare sul fatto che l’unico modo per garantire che le armi nucleari non causino un disastro assoluto per l’umanità è eliminarle. Il mezzo principale per farlo sarà educare quante più persone e leader possibile sulla minaccia che queste armi rappresentano.

Ho notato tra le tante dichiarazioni che denigrano le armi nucleari un sentimento che ho sentito meno frequentemente in occasione di eventi antinucleari in passato: che la guerra stessa è il problema e che faremmo bene ad opporci a tutte le guerre piuttosto che spendere energie per sostenere una parte o l’altra. in ogni guerra. Ciò ha creato l'opportunità di presentare alla gente World BEYOND War, la cui missione è sostituire la guerra con una pace giusta e sostenibile.

L’incontro con persone capaci dedite a preservare la vita e il nostro futuro attraverso il TPNW ha illuminato il mondo che spesso sembra oscuro di odio e uccisioni e mi ha dato la forza per continuare l’attuale lavoro di creazione di spazio per la pace e la dignità umana.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Articoli Correlati

La nostra teoria del cambiamento

Come porre fine alla guerra

Festival del cinema WBW 2024
Eventi contro la guerra
Aiutaci a crescere

I piccoli donatori ci fanno andare avanti

Se scegli di effettuare un contributo ricorrente di almeno $ 15 al mese, puoi selezionare un regalo di ringraziamento. Ringraziamo i nostri donatori ricorrenti sul nostro sito web.

Questa è la tua occasione per reimmaginare a world beyond war
Negozio WBW
Traduci in qualsiasi lingua