Onora la festa della mamma camminando per la pace

Janet Parker, terza da sinistra, posa per una foto con altri partecipanti alla marcia per la pace del 16 aprile. Foto di Judy Miner.

di Janet Parker, Il Cap Times, Maggio 9, 2022

Per la festa della mamma parlo e cammino per la pace per tutti i nostri figli. La guerra non è mai la risposta.

La maggior parte della copertura giornalistica statunitense identifica il sostegno agli ucraini con l'invio di più armi. Questo è un tragico errore. Gli Stati Uniti dovrebbero sostenere un cessate il fuoco immediato e negoziati per la pace.

World Beyond War è un gruppo internazionale il cui obiettivo è abolire la guerra. Suona irrealistico? Duecento anni fa, molte persone sostenevano che l'abolizione della schiavitù fosse irrealistica.

Yurii Sheliazhenko è nel consiglio di amministrazione di World Beyond War. È un attivista pacifista ucraino con sede a Kiev. Ad aprile, Sheliazhenko ha spiegato, "Ciò di cui abbiamo bisogno non è l'escalation del conflitto con più armi, più sanzioni, più odio verso Russia e Cina, ma ovviamente, invece, abbiamo bisogno di colloqui di pace globali".

Dal 9 aprile a Madison si tengono settimanalmente le Marce della Pace per l'Ucraina e il mondo. Le passeggiate per la pace sono una forma di azione non violenta con un lungo storia. I gruppi camminano per chiedere pace e disarmo. Una marcia per la pace nel 1994 iniziò ad Auschwitz, in Polonia, e otto mesi dopo si concluse a Nagasaki, in Giappone.

Qui in Wisconsin nel 2009, il gruppo Iraq Veterans Against the War e altri hanno condotto una marcia per la pace da Camp Williams a Fort McCoy. Abbiamo chiesto la fine della guerra in Iraq, che era allora al suo sesto anno. Almeno 100,000 civili iracheni sono stati uccisi in quella guerra, ma la loro morte ha avuto poca attenzione nei nostri media.

Le nostre passeggiate per la pace sono state brevi, intorno alla baia di Monona, dal lago Monona al lago Mendota. Fuori da Madison, faremo una passeggiata di pace allo Yellowstone Lake il 21 maggio. Camminiamo sui marciapiedi e sulle piste ciclabili, ideali per sedie a rotelle, scooter, passeggini, piccole biciclette, ecc. I luoghi e gli orari delle nostre passeggiate settimanali sono pubblicati qui. Per gli inviti nella tua casella di posta, scrivici a peacewalkmadison@gmail.com.

Camminiamo per alzare la voce degli attivisti per la pace che prendono coraggiose posizioni pubbliche in Ucraina e Russia. Portiamo una bandiera blu e bianca, creata dai manifestanti russi quest'anno per mostrarli opporsi alla guerra.

Sosteniamo Vova Klever e Volodymyr Danuliv, uomini ucraini che lasciato il loro paese illegalmente perché obiettori di coscienza al servizio militare. Klever ha detto: "La violenza non è la mia arma". Danuliv ha detto: "Non posso sparare ai russi".

Sosteniamo l'attivista per la pace russo Oleg Orlov, che ha dichiarato: "Comprendo l'elevata probabilità di un procedimento penale contro me e i miei colleghi. Ma dobbiamo fare qualcosa... anche se è solo uscire con un picchetto e parlare onestamente di ciò che sta accadendo".

La scorsa settimana artista ucraino Slava Borecki ha creato una scultura di sabbia nel Regno Unito, che ha definito un "appello per la pace". Borecki ha detto: "Entrambe le parti perderanno, non importa quale, a causa delle morti e della devastazione causate da questa guerra".

Guardando gli orrori della guerra in Ucraina, proviamo indignazione, paura e angoscia. Sempre più persone vengono uccise e milioni sono diventati rifugiati. La carestia incombe. Un sondaggio di questa settimana mostra che otto persone su 10 negli Stati Uniti sono preoccupate per una guerra nucleare. Eppure il nostro governo sta inviando più armi. L'omicidio è l'unico crimine considerato accettabile quando è commesso su una scala sufficientemente ampia.

Un giorno in futuro, la guerra all'Ucraina si concluderà con i negoziati. Perché non negoziare ora, prima che muoiano più persone?

Lockheed Martin, Raytheon e altre compagnie di armi hanno un forte incentivo a posticipare la fine della guerra. Il giornalista Matt Taibbi ha rotto a storia cruciale la scorsa settimana nella sua newsletter Substack: guardiamo gli spot pubblicitari dei trafficanti di armi al telegiornale senza accorgercene. Ad esempio, viene intervistato Leon Panetta, identificato come un ex segretario alla Difesa. Chiede di inviare più missili Stinger e Javelin in Ucraina. Non rivela che Raytheon, che produce quei missili, è il cliente della sua società di lobbying. È pagato per lanciare missili al pubblico.

Alle nostre passeggiate per la pace portiamo un cartello che dice: "I produttori di armi sono gli unici vincitori".

Durante le nostre passeggiate, a volte parliamo. A volte camminiamo in silenzio. A volte cantiamo una canzone chiamata "When I Rise". Lo abbiamo appreso dai monaci della comunità dell'amato attivista per la pace buddista vietnamita Thich Nhat Hanh.

Ti invitiamo a camminare con noi per la pace.

Janet Parker è un'attivista per la pace e una mamma a Madison.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

Termine è esaurito. Ricarica CAPTCHA.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Cerca in WorldBeyondWar.org

Iscriviti a notizie contro la guerra e email di azione

Traduci in qualsiasi lingua