Nessun altoparlante War 2019

Pagina principale di No War 2019.

LUKE ADDISON

Luke Addison è un attivista per la pace di 26. Il suo lavoro di pace è iniziato all'università, dove stava studiando inglese e teatro e rapidamente si è interessato all'utilizzo di Drama come strumento per affrontare e riflettere su problemi sociali locali e internazionali. Attraverso i suoi workshop di Drama ha lavorato con anziani, giovani vulnerabili e rifugiati, e ha usato il dramma come un modo per esplorare e riflettere su questioni chiave, guardando entrambi i lati di un problema e di risoluzioni. Attraverso il suo lavoro di educazione al dramma e alla pace, è stato coinvolto con il Rotary International e presto ha istituito un gruppo giovanile all'Università impegnato a risolvere problemi locali e internazionali. Presto divenne il presidente nazionale di Rotaract UK e fu in questo modo che venne presentato all'organizzazione PeaceJam, un gruppo internazionale di educazione alla pace che lavora con giovani e premi Nobel per la pace. Lui e altri hanno fondato PeaceJam all'università di Winchester e hanno tenuto la loro quinta conferenza annuale nel marzo di quest'anno con un altro confermato l'anno prossimo. È anche vicepresidente di Uniting for Peace, una ONG che lavora da 1979 per creare e promuovere una cultura globale di pace, non violenza e riduzione della povertà. È un membro del comitato molto attivo, che lavora per organizzare eventi, seminari e workshop a fianco del presidente Vijay Mehta. Accanto al suo lavoro di pace, lavora come badante per anziani, giornalista e poeta.

LEAH BOLGER

Leah Bolger si ritirò in 2000 dalla Marina USA al grado di comandante dopo vent'anni di servizio attivo. La sua carriera comprendeva posti di lavoro in Islanda, Bermuda, Giappone e Tunisia e in 1997, è stata scelta per essere la marina militare del programma di studi sulla sicurezza del MIT. Leah ha conseguito un Master in Sicurezza nazionale e affari strategici presso il Naval War College di 1994. Dopo il pensionamento, è diventata molto attiva in Veterans For Peace, inclusa l'elezione come prima donna presidente nazionale in 2012. Più tardi, quell'anno, fece parte di una delegazione di persone 20 in Pakistan per incontrare le vittime degli scioperi dei droni statunitensi. È la creatrice e coordinatrice del "Drones Quilt Project", una mostra itinerante che serve ad educare il pubblico e riconoscere le vittime dei droni da combattimento statunitensi. In 2013 è stata selezionata per presentare Ava Helen e Linus Pauling Memorial Peace Lecture alla Oregon State University. Attualmente è presidente del consiglio di amministrazione di World BEYOND War. Trovala su FaceBook e Twitter.

HEINRICH BUECKER

Nato a 1954 nella Germania occidentale, Heinrich Buecker si trasferì a Berlino Ovest dopo aver finito la scuola a 1973, per non essere arruolato nella Bundeswehr, l'esercito della Germania occidentale, che all'epoca era obbligatorio. La Berlino ovest di allora era un paradiso per molti che cercavano di stare alla larga da un riemergente militarismo tedesco, poiché la città era vietata alla Bundeswehr. Tra i lavori di costruzione iniziali, l'attivismo politico, alcuni studi universitari e lunghi viaggi, Heinrich iniziò a costruire un'attività in movimento e continuò a vendere oggetti d'antiquariato in mercatini e spettacoli di antiquariato. Nel frattempo ha viaggiato in molti paesi, ha lavorato come tassista, ha venduto souvenir al muro di Berlino e all'inizio degli 90 si è trasferito in Giappone, dove ha continuato a vendere nei mercati di fleamark per alcuni anni. In 2000 tornò a Berlino, presto si attivò nel movimento contro la guerra, organizzò un campo di pace di fronte all'ambasciata americana quando iniziò la guerra contro l'Iraq a 2003, creò una galleria contro la guerra nel leggendario Tacheles Arthouse, e in 2005 ha aperto il Coop Anti-War Cafe nel centro di Berlino, che è diventato un hub per campagne di pace, attivisti e artisti locali e internazionali. Negli ultimi anni Heinrich è stato attivamente coinvolto nel World BEYOND War movimento e rappresenta WBW a Berlino.

 

GLENDA CIMINO

Glenda Cimino è nata ad Atlanta, in Georgia, e ha studiato e vissuto in Florida, Sud America e New York City prima di trasferirsi in Irlanda nel 1972. Attualmente vive a Dublino. A volte un sociologo, un insegnante, un editore, un poeta, uno storico sociale, un attore, un giornalista, un editore, un regista e un assistente domiciliare, ora è uno scrittore freelance e un attivista con la lotta alla guerra irlandese Movimento e sostenitore di People before Profit. È stata coinvolta in attività antirazziste, antinucleari, favorevoli all'ambiente e contro la guerra dagli anni '1960. Nelle famose ribellioni del 1968, era una studentessa laureata alla Columbia University e ha partecipato alle proteste lì, ed era in un gruppo di teatro di strada a New York. Si è unita alle marce su Washington molte volte. Nel 1970 taglia la canna da zucchero a Cuba con la Brigata Venceremos e in seguito ha contribuito a un libro sull'esperienza. In Irlanda, si è pronunciata a dimostrazioni contro la guerra, è stata intervistata alla radio, ha presieduto tavole rotonde IAWM, tenuto conferenze e condotto seminari. Crede che la guerra stessa debba essere trattata come un crimine, che dobbiamo apportare cambiamenti urgenti e importanti al modo in cui viviamo su questo pianeta e che la guerra - non le altre persone - è nemica dell'umanità e dell'ambiente. Svolge un ruolo molto piccolo in una grande lotta per l'uguaglianza, la giustizia, il rispetto per tutta la vita sulla terra e la pace.

 

ROGER COLE

Roger Cole è presidente della Peace & Neutrality Alliance, fondata nel 1996 per difendere il diritto del popolo irlandese di avere una propria politica estera indipendente, con la neutralità positiva come componente chiave, perseguita principalmente attraverso le Nazioni Unite riformate. È stato Chief Steward e uno dei principali organizzatori della marcia di oltre 100,000 persone a Dublino il 15 febbraio 2003 contro la guerra in Iraq. Ha condotto attivamente una campagna contro i trattati di Amsterdam, Nizza e Lisbona che hanno integrato l'Irlanda nelle strutture militari UE / USA / NATO. Roger Cole cerca di costruire un'Europa che includa la Russia che sia un partenariato di Stati sovrani senza una dimensione militare e di riaffermare il ruolo delle Nazioni Unite come unica istituzione globale inclusiva con responsabilità per la pace e la sicurezza.

 

 

CLARE DALY

Clare Daly è un politico irlandese che è stato membro del Parlamento europeo (MEP) dall'Irlanda per il collegio elettorale di Dublino dal luglio 2019. È membro di Independents 4 Change, parte della Sinistra unitaria europea-Sinistra verde nordica. Ha servito come Teachta Dála (TD) da 2011 a 2019. Clare è stata una delle principali campagne per molti anni su questioni relative ai diritti umani, incluso l'accesso all'aborto e la Right2Water, e una voce coerente a favore della neutralità irlandese e contro l'uso militare americano dell'aeroporto di Shannon. È stata in prima linea nella lotta per la riforma di An Garda Síochána e contro la negligenza del garda. In 2014 lei e il suo collega Mick Wallace furono arrestati per aver tentato di accedere a un aereo militare all'aeroporto di Shannon per dimostrare una volta per tutte la presenza di armi militari su aerei statunitensi che passavano attraverso l'Irlanda. Continua a fare una campagna contro l'erosione della neutralità irlandese e contro il conflitto e l'imperialismo statunitensi.

 

ANZIANO PAT

Pat Elder è un membro di World BEYOND WarConsiglio di amministrazione. È l'autore di Reclutamento militare negli Stati Unitie il Direttore della Coalizione Nazionale per la Protezione della Privacy degli Studenti. La coalizione lavora per contrastare l'allarmante militarizzazione delle scuole superiori degli Stati Uniti.

Pat scrive anche per World BEYOND War e Civilian Exposure, un'organizzazione che tiene traccia di come l'esercito avvelena le persone in tutto il mondo. L'obiettivo di Pat è quello di documentare la contaminazione causata dall'uso da parte delle forze armate statunitensi di sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS) in esercitazioni antincendio di routine.

 

JOSEPH ESSERTIER

Joseph Essertier organizza il Giappone per a World BEYOND War. Joseph è un americano residente in Giappone che ha iniziato a opporsi attivamente alla guerra in 1998 durante la guerra in Kosovo. Successivamente, è uscito contro le guerre di Washington in Afghanistan e Iraq, e in 2016 la costruzione di Henoko e Takae che gli anti-base Okinawans hanno resistito tenacemente e rallentato con successo. Recentemente ha scritto e parlato di attivisti giapponesi che educano i loro concittadini sulla storia e resistono al negazionismo che circonda la guerra tra Asia e Pacifico. La sua ricerca si è concentrata principalmente sui movimenti di riforma linguistica tra gli 1880 e gli 1930 in Giappone che hanno facilitato la democrazia, l'inclusività, la diversità culturale in Giappone e all'estero e la scrittura da parte delle donne. Attualmente è professore associato presso il Nagoya Institute of Technology.

 

LAURA HASSLER

Laura Hassler è fondatrice e direttrice di Musicians Without Borders. È cresciuta in una comunità artistica multiculturale a New York, figlia di due professionisti del movimento internazionale per la pace e la nonviolenza. Attiva fin da piccola nei movimenti civili e pacifisti degli Stati Uniti, ha studiato antropologia culturale e musica allo Swarthmore College, combinando accademici con attivismo e musica. Durante gli 1970 ha lavorato per il Comitato per la Pace degli Amici (Quaker) e per il Comitato di responsabilità sul Vietnam a Filadelfia; per la delegazione vietnamita di pace buddista di Thich Nhat Hanh a Parigi; e la Fellowship of Reconciliation degli Stati Uniti a New York. Laura si è trasferita nei Paesi Bassi in 1977, dove ha sviluppato una carriera come musicista, collegando la musica a cause sociali. Si è specializzata in diversità culturale nelle arti, ha fondato una World Music School e ha lavorato come consulente per la diversità nelle istituzioni artistiche insegnando canto e dirigendo gruppi vocali. Parte di una vasta rete di musicisti socialmente consapevoli, Laura ha mobilitato questa rete per creare Musicians Without Borders in 1999. Oggi, attingendo ancora in gran parte ai talenti di questa rete in continua espansione, Musicians Without Borders è diventato uno dei pionieri del mondo nell'uso della musica per superare le divisioni, costruire comunità e sanare le ferite della guerra. Laura canta con uno degli ambasciatori musicali di MWB, Fearless Rose.

ED HORGAN

Edward Horgan PhD, ritiratosi dalle Forze di Difesa irlandesi con il grado di comandante dopo gli 22 anni di servizio che comprendeva missioni di mantenimento della pace con le Nazioni Unite a Cipro e in Medio Oriente. Ha lavorato su missioni di monitoraggio elettorale 20 in Europa orientale, nei Balcani, in Asia e in Africa. È segretario internazionale della Irish Peace and Neutrality Alliance, presidente e fondatore di Veterans For Peace Ireland e attivista per la pace con Shannonwatch. Le sue numerose attività di pace includono il caso di Horgan v Ireland, in cui ha portato il governo irlandese all'Alta corte per le violazioni della neutralità irlandese e l'uso militare statunitense dell'aeroporto di Shannon, e un caso giudiziario di alto profilo derivante dal suo tentativo di arrestare il presidente degli Stati Uniti George W. Bush in Irlanda in 2004. Insegna politica e relazioni internazionali part-time all'Università di Limerick. Ha completato una tesi di dottorato sulla riforma delle Nazioni Unite in 2008 e ha conseguito un master in studi di pace e laurea in Storia, politica e studi sociali. È attivamente coinvolto in una campagna per commemorare e nominare il maggior numero possibile di fino a un milione bambini che sono morti a seguito di guerre in Medio Oriente dalla prima guerra del Golfo in 1991.

FOAD IZADI

Foad Izadi è un membro di World BEYOND WarConsiglio di amministrazione con sede in Iran. I suoi interessi di ricerca e insegnamento sono interdisciplinari e si concentrano sulle relazioni Stati Uniti-Iran e sulla diplomazia pubblica degli Stati Uniti. Il suo libro, Diplomazia pubblica degli Stati Uniti nei confronti dell'Iran, discute gli sforzi di comunicazione degli Stati Uniti in Iran durante le amministrazioni di George W. Bush e Obama. Izadi ha pubblicato numerosi studi su riviste accademiche nazionali e internazionali e sui principali manuali, tra cui: Journal of Communication Enquiry, Journal of Arts Management, Law and Society, Manuale di routledge della diplomazia pubblica e Manuale di Edward Elgar di sicurezza culturale. Il dott. Foad Izadi è membro della facoltà del Dipartimento di Studi americani, facoltà di studi universitari, Università di Teheran, dove insegna MA e dottorato di ricerca. corsi di studi americani. Izadi ha ricevuto il suo dottorato di ricerca dalla Louisiana State University. Ha conseguito una laurea in economia e un master in comunicazione di massa presso l'Università di Houston. Izadi è stato un commentatore politico su CNN, RT (Russia oggi), CCTV, Press TV, Sky News, ITV News, Al Jazeera, Euronews, IRIB, Francia 24, TRT World, NPR e altri media internazionali. È stato citato in molte pubblicazioni, tra cui The New York Times, The Guardian, China Daily, The Tehran Times, The Toronto Star, El Mundo, The Daily Telegraph, The Independent, The New Yorker, e Newsweek.

KRISTINE KARCH

Kristine Karch è una femminista tedesca, pacifista e attivista ambientalista che lavora a livello nazionale e internazionale sulla giustizia di genere e ambientale, sulle donne e sulla militarizzazione, sulla militarizzazione e sull'ambiente, sulla delegittimazione della NATO, sulle armi nucleari e sulla chiusura delle basi militari.

È co-presidente della rete internazionale No to War - No alla NATO, membro del Comitato di coordinamento della base Stop Air Base Ramstein, membro del consiglio di amministrazione della Rete internazionale di ingegneri e scienziati per la responsabilità globale (INES), e fondatore membro e attivo nelle donne e nel gruppo ambientalista EcoMujer, uno scambio di opinioni tra donne di Cuba, America Latina e Germania.


TARAK KAUFF

Tarak Kauff è un ex U..S. Paracadutista dell'esercito che ha servito da 1959 - 1962. È membro di Veterans For Peace, direttore editoriale di Peace in Our Times, il giornale trimestrale del VFP, ed è stato membro del Consiglio di amministrazione nazionale di VFP per sei anni.

Ha organizzato e guidato delegazioni di veterani ad Okinawa; Isola di Jeju, Corea del Sud; Palestina; Ferguson, Missouri; Standing Rock; e Irlanda.

Attualmente è in attesa di una scia in Irlanda insieme a Ken Mayers per aver denunciato i crimini di guerra degli Stati Uniti e la violazione della neutralità irlandese all'aeroporto di Shannon.

 

PEADAR KING

Peadar King è il presentatore / produttore e regista occasionale della serie RTÉ Global Affairs "What in the World?"

È autore di Che cosa nel mondo, viaggi politici in Africa, Asia e nelle Americhe e sta attualmente lavorando a un altro libro: Quando gli elefanti combattono ... è l'erba che soffre.  

 

 

 

JOHN LANNON

John Lannon (@jclannon) è membro fondatore di Shannonwatch quali campagne per porre fine all'uso militare americano dell'aeroporto di Shannon (Irlanda). Ha co-editato "Aeroporto di Shannon e 21st Century War"con Roger Cole della PANA, e ha redatto osservazioni su un uso improprio dell'aeroporto di Shannon a numerosi organismi nazionali e internazionali. È anche presidente di Doras, un'organizzazione non governativa indipendente che lavora per promuovere e proteggere i diritti umani dei migranti. John è docente e ricercatore nel gruppo di ricerca sui diritti umani e lo sviluppo presso l'Università di Limerick. È copresidente del programma Sanctuary dell'università che fornisce accesso all'istruzione di terzo livello per richiedenti asilo e rifugiati.

 

JOHN MAGUIRE

John Maguire, Professore Emerito di Sociologia presso l'UCC, Università Nazionale d'Irlanda, è un membro del consiglio di beneficenza per la pace e la giustizia Afri / Action dall'Irlanda. È uno scrittore e attivista di lunga data sul tradimento della neutralità irlandese, in particolare attraverso l'uso improprio dell'aeroporto di Shannon, e contro la militarizzazione dell'UE.

È l'autore di Maastricht e Neutrality (1992, con Joe Noonan), di Difendere la pace: il ruolo dell'Irlanda in un'Europa che cambia (Cork UP 2002), e di un contributo a PESCO: Neutralità irlandese e militarizzazione dell'UE, pubblicato a gennaio 2019 da Clare Daly TD e altri.

 

 

MAIREAD MAGUIRE

Mairead (Corrigan) Maguire - Premio Nobel per la pace, cofondatore, Peace People - Irlanda del Nord 1976 - nasce nel 1944 da una famiglia di otto figli a West Belfast. A 14 anni, Mairead è diventata volontaria in un'organizzazione laica di base e ha iniziato nel suo tempo libero a lavorare nella sua comunità locale. Il volontariato di Mairead le ha dato l'opportunità di lavorare con le famiglie, aiutando a creare il primo centro per bambini disabili, asili nido e centri giovanili per la formazione dei giovani locali al servizio comunitario pacifico. Quando l'internamento fu introdotto dal governo britannico nel 1971, Mairead e le sue compagne visitarono il campo di internamento di Long Kesh per visitare i prigionieri e le loro famiglie, che soffrivano profondamente di molte forme di violenza. Mairead, era la zia dei tre bambini Maguire che morirono, nell'agosto del 1976, a seguito di essere stati investiti da un'auto dell'IRA dopo che il suo autista fu colpito da un soldato britannico. Mairead (una pacifista) ha risposto alle violenze subite dalla sua famiglia e dalla sua comunità organizzando, insieme a Betty Williams e Ciaran McKeown, massicce manifestazioni per la pace che chiedevano la fine dello spargimento di sangue e una soluzione non violenta al conflitto. Insieme, i tre hanno co-fondato il Peace People, un movimento impegnato a costruire una società giusta e non violenta nell'Irlanda del Nord. Il popolo della pace ha organizzato ogni settimana, per sei mesi, manifestazioni per la pace in Irlanda e nel Regno Unito. Erano presenti molte migliaia di persone e durante questo periodo si è verificata una diminuzione del 70% del tasso di violenza. Nel 1976 Mairead, insieme a Betty Williams, ricevette il Premio Nobel per la Pace per le loro azioni volte a favorire la pace e porre fine alle violenze derivanti dal conflitto etnico / politico nella nativa Irlanda del Nord. Da quando ha ricevuto il premio Nobel per la pace, Mairead ha continuato a lavorare per promuovere il dialogo, la pace e il disarmo sia nell'Irlanda del Nord che nel mondo. Mairead ha visitato molti paesi, inclusi Stati Uniti, Russia, Palestina, Corea del Nord / del Sud, Afghanistan, Gaza, Iran, Siria, Congo, Iraq.

 

KEN MAYERS

Ken Mayers è nato a New York City e cresciuto a Long Island prima di frequentare la Princeton University. Dopo la laurea in 1958 è stato commissionato come sottotenente negli Stati Uniti Marine Corp, raggiungendo infine il grado di maggiore.

Si è dimesso dalla sua commissione in disgusto con la politica estera americana alla fine di 1966 ed è tornato all'Università della California a Berkeley dove ha conseguito un dottorato di ricerca. in scienze politiche.

Da allora è stato un attivista per la pace e la giustizia. Ha servito sei anni nel Consiglio di amministrazione Veterans For Peace, cinque dei quali tesoriere nazionale.

 

VIJAY MEHTA

Vijay Mehta è un autore e un attivista per la pace. È presidente di Uniting for Peace e Trustee Foundation of Fortune Forum Charity. Tra i suoi libri più importanti ricordiamo "The Economics of Killing" (Pluto Press, 2012) e "Peace Beyond Borders" (New Internationalist, 2016). Il suo libro attuale è "How Not To Go To War" (New Internationalist, 2019). Il Sunday Times lo ha definito un "attivista di vecchia data per la pace, lo sviluppo, i diritti umani e l'ambiente, che insieme a sua figlia Renu Mehta ha stabilito un precedente per il tentativo di cambiare il mondo" (The Sunday Times, febbraio 01, 2009). In 2014, la biografia di Vijay Mehta "The Audacity of Dreams" è apparsa nel libro "Karma Kurry" pubblicato dalla casa editrice Jaico, in India, con una prefazione al libro di Nelson Mandela. "Grazie per tutto ciò che fai Vijay - sia l'organizzazione Uniting for Peace che te stesso sono fonte d'ispirazione e ci danno ogni speranza che sia te stesso che l'organizzazione possano portare un mondo senza guerra. Anzi è possibile, anche ai nostri tempi. " - Mairead Corrigan Maguire, premio Nobel per la pace 1976. "Vijay Mehta propone nel suo libro How Not To Go To War che nei paesi e nelle comunità, nei governi, nelle istituzioni private e nei media, i dipartimenti di pace e i centri di pace siano istituiti per riferire e promuovere la pace." - Jose Ramos-Horta, premio Nobel per la pace 1996 ed ex presidente di Timor-Liste.

 

AL MIO

Al ha partecipato a un'ampia varietà di questioni di giustizia sociale. Nel 2008 ha completato il programma JustFaith di nove mesi, che si concentra sulla costruzione di un mondo più giusto e pacifico, e ha capito che voleva concentrarsi su questioni di nonviolenza, pace e alternative alla guerra. È stato molto attivo in Pax Christi e World BEYOND War. Serve come coordinatore per il capitolo della Florida centrale di World BEYOND War. È anche un membro fondatore di un nuovo capitolo di Veterans For Peace. All'inizio della sua vita, Al ha realizzato il sogno del liceo di ricevere un appuntamento per frequentare la US Air Force Academy. Come cadetto, rimase deluso dalla moralità e dall'efficacia della guerra e del militarismo statunitense e ricevette un congedo d'onore dall'Accademia. Ha conseguito un Master in Servizi Sociali e ha trascorso la sua carriera lavorativa come fondatore ed dirigente con piani sanitari locali. Risiede con sua moglie a The Villages, in Florida. I suoi quattro figli adulti, i loro coniugi e dieci figli tengono Al e sua moglie occupati e in viaggio.

 

CHRIS NINEHAM

Chris Nineham è membro fondatore della Stop the War Coalition. È stato uno degli organizzatori della manifestazione 15th di febbraio di due milioni di persone, 2003 a Londra e al centro del coordinamento internazionale che ha portato le proteste a diventare globali. È stato anche organizzatore internazionale delle proteste G8 di Genova in 2001 e ha svolto un ruolo centrale nel coordinamento del Forum sociale europeo a Firenze (2002), Parigi (2003) e Londra (2004), oltre ad essere coordinatore dell'assemblea dei movimenti sociali del WSF. Chris Nineham scrive per Stop the War and Counterfire e altri punti vendita e appare regolarmente nei media.

 

 

AINE O'GORMAN

Aine O'Gorman è stata cofondatrice della fortunata campagna di disinvestimento dei combustibili fossili del Trinity College di Dublino. Successivamente ha lavorato alla mobilitazione degli studenti e alle pressioni nella campagna di successo per disinvestire il governo irlandese dai combustibili fossili. È stata una co-fondatrice dell'All Ireland Student Activist Network. È appassionata di sostenibilità e benessere nell'attivismo intersezionale che affronta le cause profonde delle ingiustizie sociali e ambientali.

 

 

 

 

TIM PLUTA

Tim Pluta organizza in Spagna per World BEYOND War. Ha prodotto l'audio libro di World BEYOND War'S Un sistema di sicurezza globale: un'alternativa alla guerra. Tim è impegnato a piantare e coltivare semi di risoluzione nonviolenta del conflitto. Si è anche impegnato a contribuire a porre fine e sostituire l'attuale economia di guerra con un sistema di sicurezza globale già in costruzione.

 

 

 

 

 

LIZ REMMERSWAAL HUGHES

Liz Remmerswaal Hughes è membro di World BEYOND WarConsiglio di amministrazione. Liz è una madre, giornalista, attivista ambientalista ed ex politica, dopo aver prestato servizio per sei anni nel Consiglio regionale di Hawke's Bay. Figlia e nipote di soldati, che hanno combattuto guerre altrui in luoghi remoti, non ha mai superato la stupidità della guerra ed è diventata una pacifista. Liz è una quacchera attiva e in precedenza co Vicepresidente della Lega internazionale delle donne per la pace e la libertà (WILPF) Aotearoa / Nuova Zelanda. Ha forti legami con il movimento per la pace australiano e con il gruppo Swords into Plowshares.Liz preferisce un approccio creativo e comunitario alla costruzione della pace, a partire dall'interno, e ha goduto di attività come andare in bicicletta fino ai cancelli della base militare americana di Pine Gap ad Alice Springs, Australia, piantando un ulivo per la pace nel Palazzo della Pace dell'Aia in occasione del centenario di Anzac, cantando canzoni di pace fuori dalle basi militari e facendo tea party accanto alle navi da guerra durante il 75 ° compleanno della Marina neozelandese. Nel 2017 le è stato conferito il Sonia Davies Peace Award che le ha permesso di studiare Peace Literacy con la Nuclear Age Peace Foundation di Santa Barbara, partecipare al Congresso triennale Wilpf a Chicago e un seminario su Peace and Conscience ad Ann Arbor. Liz vive con suo marito su una spiaggia selvaggia e sassosa sulla costa orientale dell'Isola del Nord.

JOHN REUWER

thumb_john_rJohn Reuwer è un membro di World BEYOND WarConsiglio di amministrazione. È un medico di emergenza in pensione la cui pratica lo ha convinto di un pianto bisogno di alternative alla violenza per risolvere i conflitti difficili. Ciò lo ha portato allo studio informale e alla dottrina della nonviolenza per gli ultimi anni 30, con esperienza sul campo della squadra di pace ad Haiti, in Colombia, in America Centrale, in Palestina / Israele e in diverse città degli Stati Uniti. Il suo più recente dispiegamento è stato con la Nonviolent Peaceforce, una delle pochissime organizzazioni che praticano il peacekeeping civile disarmato in Sudan, una nazione la cui sofferenza mostra la vera natura della guerra che è così facilmente nascosta a coloro che credono ancora che la guerra sia una parte necessaria della politica. In qualità di professore a contratto di studi sulla pace e la giustizia presso il St. Michael's College nel Vermont, il dottor Reuwer tiene corsi sulla risoluzione dei conflitti, sia sull'azione nonviolenta che sulla comunicazione non violenta. Lavora anche con Physicians for Social Responsibility per educare il pubblico e i politici sulle armi nucleari, che considera la massima espressione della follia della guerra moderna, e la Catholic Nonviolence Initiative, che lavora per interessare il miliardo di cattolici nel mondo in una versione moderna di la prima Chiesa nonviolenta.

MARC ELIOT STEIN

Marc Eliot Stein è padre di tre figli e nativo di New York. È uno sviluppatore web dagli anni '1990 e negli anni ha realizzato siti per Bob Dylan, Pearl Jam, il sito letterario internazionale Words Without Borders, la tenuta di Allen Ginsberg, Time Warner, A&E Network / History Channel, il Dipartimento di Labor, il Center for Disease Control e Meredith Digital Publishing. È anche uno scrittore e per anni ha mantenuto un popolare blog letterario chiamato Literary Kicks usando lo pseudonimo Levi Asher (gestisce ancora il blog, ma ha abbandonato lo pseudonimo). “Sono un ritardatario nell'attivismo politico. Sono state la guerra in Iraq e le atrocità che ne sono seguite a svegliarmi. Ho esplorato vari argomenti difficili su un sito web che ho lanciato nel 2015, http://pacifism21.org. Parlare contro la guerra può sembrare urlare nel vuoto, quindi ero elettrizzato nel venire per la prima volta World BEYOND War conferenza (NoWar2017) e incontrare altre persone che sono state attive per questa causa da molto tempo. "Marc è un membro di World BEYOND Waril Consiglio di Amministrazione e World BEYOND WarDirettore della tecnologia e dei social media.

DAVID SWANSON

davidDavid Swanson è un autore, attivista, giornalista e conduttore radiofonico. È direttore esecutivo di World BEYOND War e coordinatore della campagna per RootsAction.org. I libri di Swanson includono La guerra è una bugia e Quando la guerra fuorilegge del mondo, così come Curare l'eccezionalismo, La guerra non è mai giustae War No More: The Case for Abolition. È co-autore di Un sistema di sicurezza globale: un'alternativa alla guerra. Il suo blog all'indirizzo DavidSwanson.org e WarIsACrime.org. Lui ospita Talk Nation Radio. Lui è un 2015, 2016, 2017, 2018, 2019 Nomina del premio Nobel per la pace. Swanson è stato premiato con il Premio per la pace 2018 dalla US Peace Memorial Foundation. David ha conseguito un master in filosofia presso l'Università della Virginia e ha vissuto e lavorato a lungo a Charlottesville, in Virginia. Biografia più lungaVideo di esempio. Swanson ha parlato su tutte le varietà di argomenti relativi alla guerra e alla pace. Trovalo su Facebook e Twitter.

BARRY SWEENEY

Barry Sweeney è membro del Consiglio di Amministrazione di World BEYOND War. Barry ha sede in Irlanda, ma è spesso in Vietnam e in Italia. Il suo background è nell'educazione e nell'ambientalismo. Ha insegnato come insegnante di scuola elementare in Irlanda per un certo numero di anni, prima di trasferirsi in Italia in 2009 per insegnare l'inglese.

Il suo amore per la comprensione ambientale lo ha portato a molti progetti progressivi in ​​Irlanda, Italia e Svezia. Divenne sempre più coinvolto nell'ambientalismo in Irlanda e ora ha insegnato su un corso di Permaculture Design Certificate per gli anni 5. Lavori più recenti lo hanno visto insegnare World BEYOND WarIl corso War Abolition negli ultimi due anni. Inoltre, in 2017 e 2018 ha organizzato simposi di pace in Irlanda, riunendo molti gruppi pacifisti / pacifisti in Irlanda.

 

BRIAN TERRELL

Brian Terrell è un attivista per la pace da più di 40 anni, a partire da quando si è unito al movimento Catholic Worker a New York City in 1975 all'età di 19. Dal momento che 1986, ha vissuto nella fattoria dei lavoratori cattolici di sconosciuti e ospiti nella città rurale di Maloy, Iowa, dove fa giardini e alleva capre e ha ricoperto il ruolo di sindaco di 1992-1995. Come coordinatore di Voices for Creative Nonviolence, ha viaggiato in Afghanistan sette volte da 2010. Ha anche partecipato a delegazioni in America Centrale, Messico, Palestina, Iraq, Bahrein, Corea e Russia e ha partecipato a proteste presso basi militari negli Stati Uniti e all'estero, tra cui la base aerea di Palmerola in Honduras, RAF Menwith Hill nel Regno Unito, Jeju Island, Corea, Vieques, Porto Rico e, più recentemente, quest'estate a Buechel, in Germania, dove la Luftwaffe ospita venti bombe B61 statunitensi in un accordo di condivisione nucleare della NATO. Ha trascorso più di 2 anni in prigioni e prigioni a seguito di queste proteste ed è stato espulso dall'Honduras, da Israele e dal Bahrain. Nell'aprile di quest'anno, la sua ultima pena detentiva di quattro giorni nella contea di Nye, in Nevada, è stata per "trasgressione" nel Nevada Test Site, per protestare contro i preparativi per la guerra nucleare e lo stoccaggio di scorie nucleari lì e in solidarietà con gli sfrattati proprietari della terra, il Consiglio nazionale della Shoshone occidentale. In 2009, proprio mentre il neoeletto presidente Obama li stava trasformando nella sua arma caratteristica, Brian fu arrestato e processato in Nevada come uno dei "Creech 14", la prima protesta di droni armati e assassini a distanza negli Stati Uniti. Da allora ha organizzato e resistito alle basi dei droni in Iowa, New York, California e Missouri. Negli ultimi anni, con Voices for Creative Nonviolence e altri amici, ha contribuito a organizzare digiuni, forum, veglie e azioni di resistenza civile a New York City per porre fine alla guerra in Yemen nei consolati e nelle missioni delle Nazioni Unite negli Stati Uniti, in Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Bahrein, Regno Unito e Francia, insieme agli uffici aziendali di Lockheed Martin. Brian e altri attivisti di Voices hanno sostenuto "Kings Bay Plowshares 7", che sarà processato in Georgia l'ottobre 21 per la sua azione di disarmo nella base sottomarina del Tridente.

 

JEANNIE TOSCHI MARAZZANI VISCONTI

Jean Toschi Marazzani Visconti è nato a Milano da madre americana e padre italiano. Ha iniziato a lavorare come assistente alla regia per il teatro e il cinema con registi come Damiano Damiani, Pietro Germi ed Eriprando Visconti. Successivamente si è concentrata sulla comunicazione, fondando la sua agenzia nel 1980. Nel 1992 ha organizzato il viaggio dello scrittore Elie Wiesel (Premio Nobel per la Pace 1986) con una Commissione Internazionale in Jugoslavia. Da quel momento Jean ha attraversato più volte i fronti di guerra - dalla Croazia a Sarajevo, dalla Repubblica Serba di Krajina al Montenegro, fino al Kosovo - incontrando diversi protagonisti della politica balcanica e assistendo a eventi cruciali come il primo bombardamento NATO della Serbia, a marzo 1999. Ne scrive su Il Manifesto, Limes, Avvenimenti, Balkan Infos, Duga e Maiz, diventando giornalista freelance. I suoi libri sono: « Le temps du réveil » (Editions L'âge d'homme, Lausanne 1993), "Viaggio nella follia di una guerra" (Europublic, Belgrado 1994), "Il corridoio. Viaggio in Jugoslavia in guerra ”, prefazione di Aleksandr Zinov'ev (La Città del Sole 2006). Per Zambon Verlag ha curato "Uomini e non uomini. La guerra in Bosnia ed Erzegovina nella testimonianza di un ufficiale jugoslavo di Goran Jelisić ”(2013) e ha scritto“La porta d'ingresso dell'Islam, la Bosnia Erzegovina è un paese ingovernabile ”. (2016). Da 2016 è membro del Comitato No Guerra No NATO (CNGNN) in Italia, dove è responsabile delle relazioni internazionali.

DAVE WEBB

Dave Webb è un membro del passato World BEYOND War Comitato di coordinamento e presidente della campagna britannica per il disarmo nucleare (CND), nonché vicepresidente dell'Ufficio internazionale per la pace (IPB) e convinatore della rete globale contro le armi e il nucleare nello spazio.

Webb è professore emerito di studi sulla pace e sui conflitti presso la Leeds Beckett University (precedentemente Leeds Metropolitan University). Webb è stato coinvolto nella campagna per demolire il sistema di armi nucleari Trident del Regno Unito e si è anche concentrato sulla campagna per chiudere due basi statunitensi nello Yorkshire (dove vive): Fylingdales (una base radar di difesa missilistica) e Menwith Hill (l'enorme spia della NSA base).

 

HAKIM YOUNG

Il dott. Hakim, (Dr. Teck Young, Wee) è un medico di Singapore che ha svolto attività umanitarie e sociali in Afghanistan per oltre 10 anni, tra cui essere un mentore Volontari di pace afghani, un gruppo interetnico di giovani afghani dedicato a costruire alternative non violente alla guerra.

È il destinatario 2012 dell'International Pfeffer Peace Prize e il destinatario 2017 del premio Merit Award della Singapore Medical Association per i contributi nel servizio sociale alle comunità.

Hakim è un membro di World BEYOND WarConsiglio consultivo.

 

GRETA ZARRO

Greta Zarro è direttore organizzativo di World BEYOND War. Ha un background nell'organizzazione di comunità basata sui problemi. La sua esperienza include reclutamento e coinvolgimento di volontari, organizzazione di eventi, costruzione di coalizioni, divulgazione legislativa e mediatica e parlare in pubblico. Greta si è laureata come valedictorian presso il St. Michael's College con una laurea in Sociologia / Antropologia. Ha poi conseguito un master in Food Studies presso la New York University prima di accettare un lavoro di organizzazione comunitaria a tempo pieno con la principale organizzazione no-profit Food & Water Watch. Lì, ha lavorato su questioni relative al fracking, agli alimenti geneticamente modificati, ai cambiamenti climatici e al controllo aziendale delle nostre risorse comuni. Greta si descrive come una sociologa-ambientalista vegetariana. È interessata alle interconnessioni dei sistemi socio-ecologici e vede la dissolutezza del complesso militare-industriale, come parte della più ampia corporatocrazia, come la radice di molti mali culturali e ambientali. Lei e il suo partner attualmente vivono in una piccola casa fuori rete nella loro fattoria di frutta e verdura biologica nello stato di New York.

Traduci in qualsiasi lingua