La guerra nucleare ucciderà solo le persone già colpite dalle armi nucleari. Sono tutti.

Di David Swanson, World BEYOND War, Maggio 18, 2024

Nella foto sopra, World BEYOND War Il membro del consiglio e tesoriere John Reuwer, un medico, a destra, sostiene i downwinder colpiti dai test sulle armi nucleari, chiedendo un risarcimento al governo degli Stati Uniti che ha sperimentato e mentito alle persone per decenni. Giovanni ha commentato:

“Penso spesso che i due motivi per cui la maggior parte delle persone, altrimenti buone, sostengono la guerra siano che non calcolano tutti i costi e non conoscono le alternative alla protezione della libertà e dell'autodeterminazione. Qui ci sono popolazioni indigene provenienti da numerosi stati del paese le cui famiglie e comunità sono state gravemente danneggiate dal progetto Manhattan e dalla conseguente corsa agli armamenti, che ci implorano di considerare il costo loro imposto. Questi leader hanno dedicato la loro vita a educare l’America e il Congresso sui danni (un costo non quantificato della corsa agli armamenti) e a chiedere l’espansione della legge sulla compensazione dell’esposizione alle radiazioni. È stato un onore sostenerli. Raccomando questo film che hanno realizzato per comprendere parte della loro situazione: Per prima cosa abbiamo bombardato il New Mexico. "

Un altro film che molti troveranno illuminante è RISULTATO SILENZIOSO. A partire dal 1951, il governo degli Stati Uniti utilizzò numerose armi nucleari sul Nevada e disse a tutti che era sicuro, comprese tutte le persone in Nevada, Utah, Arizona e nel resto degli Stati Uniti e del mondo, i luoghi colpiti dalle ricadute. I turisti andavano a Las Vegas per divertirsi guardando i funghi atomici. E il cancro si diffonde. Le persone sviluppavano il cancro a tassi molto elevati.

Non è in questo film, ma una troupe cinematografica che girava un film di Hollywood che glorificava la guerra, morì in un'alta percentuale di cancro dopo aver girato nell'area delle pesanti ricadute. Uno dei morti era John Wayne.

Enormi crateri rimangono nel deserto – e a nostra conoscenza. Il governo degli Stati Uniti sapeva almeno nel 1952 che il materiale radioattivo stava raggiungendo ogni angolo degli Stati Uniti continentali, ma chi lo sa nel 2024?

Louise Reiss, un medico di Saint Louis, guidò un gruppo di scienziati che raccolsero i denti da latte – e le accuse del Congresso di essere “comunisti” – e mostrò la portata delle ricadute, influenzando il presidente John Kennedy a stringere un accordo con l’Unione Sovietica per terminare i test atmosferici da parte di entrambe le nazioni. Le donne hanno scioperato per il lavoro domestico in 60 città, il che potrebbe aver contribuito a far pendere la bilancia.

Test più recenti sul miele mostrano che il materiale radioattivo è ancora presente negli Stati Uniti, ma la maggior parte non proviene da test in Nevada, la maggior parte da test più ampi effettuati negli Stati Uniti e nel Regno Unito nel Pacifico e da test russi in Russia.

Gli Stati Uniti, la Russia e altri governi hanno già bombardato gli Stati Uniti e il mondo. Probabilmente nessuno è esente dalle radiazioni delle armi nucleari – o dalla plastica o dal PFOA. Chissà, forse un giorno alcuni scienziati scopriranno un legame tra gli effetti di tutti questi veleni sul cervello dei membri del Congresso e le politiche che hanno permesso che l'avvelenamento continuasse.

Ma il danno causato dai test sulle armi nucleari non è nulla in confronto al danno che verrebbe causato pochi minuti dopo che qualcuno iniziasse una guerra nucleare. Il nuovo libro di Annie Jacobsen, Guerra nucleare: uno scenario, contiene alcune cose evidenti sparse al suo interno, da una falsa e pericolosa citazione di apertura di Winston Churchill alla falsa affermazione che le armi nucleari pose fine alla seconda guerra mondiale, a spiegare che la “deterrenza” implica che le nazioni promettano di “non usare mai armi nucleari a meno che non siano costrette a usarle” – cosa che le nazioni interessate, gli Stati Uniti e la Russia, in realtà non hanno mai promesso. Immagina anche che la Corea del Nord inizi una guerra nucleare, che potrebbe essere lo scenario meno probabile. Ma ciò che fa utilmente è tracciare una linea temporale in secondi e minuti di come chiunque utilizzi un’arma nucleare, nel giro di circa mezz’ora, condannerebbe la maggior parte o tutta la vita umana e la maggior parte delle altre forme di vita sulla Terra.

Leggendo quella cronologia, si rimane colpiti da quanto seriamente si prenda la folle macchina nucleare (e da quanto appaia diversa in quel documentario più vero). Dr. Stranamore), quanti miliardi di dollari vengono sprecati all'infinito e in modo immorale per ogni ingranaggio della macchina, e come in nessun momento abbia il minimo senso lanciare più armi nucleari, non quando si sospetta che qualcun altro le abbia lanciate e non quando sei sicuro. Lanciarli non ha alcuna possibilità di scoraggiare una guerra futura dimostrando che le tue minacce erano sincere. Non esiste una guerra futura. Non c'è niente di futuro. Le scelte con le armi nucleari sono una politica del non usarle mai o una follia.

Possiamo anche osservare, mentre la follia istituzionale volge al termine e noi con essa, che i bunker di montagna per mantenere in vita i funzionari governativi sono – al massimo – per meno persone di quelle che puoi contare su una mano, e come gli impianti di energia nucleare servono come auto-consumo. affrontare le armi.

C'è anche una nuova serie su Netflix chiamata Punto di svolta: la bomba e la guerra fredda, che può essere così brutto da fare più male che bene, anche se ha molti bei momenti, compresi quelli con Daniel Ellsberg che parla - il cui libro La Macchina Doomsday è probabilmente il migliore da leggere sulla minaccia nucleare. Penso anche che sia importante leggere un libro sulla moltitudine di quasi incidenti - le tante volte in cui siamo già quasi tutti morti: Comando e controllo: armi nucleari, incidente di Damasco e illusione di sicurezza.

In generale penso che la proliferazione di libri e film, anche profondamente imperfetti, sia positiva. Persone diverse leggeranno libri diversi. La maggior parte delle persone che non leggono nulla sentiranno parlare di un amico il cui cugino ha visto un'intervista a un autore su Youtube. Lentamente, forse, le persone capiranno che la guerra fredda non è mai finita, che il pericolo è più grande che mai e che non esiste una cosa come usare un’arma nucleare e non usarle tutte.

Cosa si può fare? Sbarazzati dei bunker sotterranei e affronta il fatto che siamo tutti nella stessa situazione. Sbarazzarsi della politica del “lancio con avvertimento” promessa e rinnegata da Bush, Obama e Biden. Sbarazzarsi dei missili balistici intercontinentali terrestri, ridondanti secondo i termini folli della follia e pericolosi da morire qui nella realtà. Portate via le armi nucleari americane dall'Europa, poiché servono – sia nella realtà che nello scenario di Jacobsen – esclusivamente a rendere l'Europa un bersaglio. E – cosa forse più importante – smettere di credere ad assurde bugie di guerra, soprattutto sull’Ucraina ma anche su ogni altra guerra, bugie che incolpano solo una parte, la dipingono come subumana e fingono che le soluzioni non violente non siano prontamente disponibili per ogni crisi da parte dei membri del Congresso che si insultano a vicenda. ' affronta i militari che invadono e occupano le nazioni.

 

Risposte 2

  1. Raccontiamo la storia della morte per cancro dell'equipaggio che ha realizzato il Conqueror in First We Bombed New Mexico. Grazie per la menzione:
    Vimeo.com/manage/videos/921198635

  2. Ottimo articolo, grazie.
    Attualmente sto attraversando "Turning Point: la bomba e la guerra fredda", guardando ogni episodio più volte.. Ho pensato che il primo episodio fosse davvero buono - la mia recensione - https://wauchope.substack.com/p/what -è-speciale-per-la-svolta Ma ahimè, come ho già scoperto in precedenza – un primo episodio può risucchiarti. Il secondo episodio – anch'esso molto buono – la mia recensione – https://wauchope.substack.com/p/netflixs-turning-point-the-bomb-and MA – salta all’episodio finale – e che delusione! – la mia recensione https://wauchope.substack.com/publish/posts/detail/144648454?referrer=%2Fpublish%2Fposts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Articoli Correlati

La nostra teoria del cambiamento

Come porre fine alla guerra

Muoviti per la sfida della pace
Eventi contro la guerra
Aiutaci a crescere

I piccoli donatori ci fanno andare avanti

Se scegli di effettuare un contributo ricorrente di almeno $ 15 al mese, puoi selezionare un regalo di ringraziamento. Ringraziamo i nostri donatori ricorrenti sul nostro sito web.

Questa è la tua occasione per reimmaginare a world beyond war
Negozio WBW
Traduci in qualsiasi lingua