Johan Galtung

Johan Galtung è membro dell'Advisory Board di World BEYOND War. Viene dalla Norvegia e vive in Spagna.

Johan Galtung, dr, dr hc mult, professore di studi sulla pace, è nato nel 1930 a Oslo, in Norvegia. È un matematico, sociologo, politologo e fondatore della disciplina degli studi sulla pace. Ha fondato l'International Peace Research Institute, Oslo (1959), il primo centro di ricerca accademico al mondo incentrato sugli studi sulla pace, nonché l'influente Journal of Peace Research (1964). Ha aiutato a fondare dozzine di altri centri di pace in tutto il mondo.

È stato professore di studi sulla pace in università di tutto il mondo, tra cui Columbia (New York), Oslo, Berlino, Belgrado, Parigi, Santiago del Cile, Buenos Aires, Il Cairo, Sichuan, Ritsumeikan (Giappone), Princeton, Hawai 'io, Tromsoe, Berna, Alicante (Spagna) e decine di altri in tutti i continenti. Ha insegnato a migliaia di persone e le ha motivate a dedicare la propria vita alla promozione della pace e alla soddisfazione dei bisogni umani fondamentali.

Ha mediato in oltre 150 conflitti tra stati, nazioni, religioni, civiltà, comunità e persone dal 1957. I suoi contributi alla teoria e alla pratica della pace includono la concettualizzazione della costruzione della pace, la mediazione dei conflitti, la riconciliazione, la nonviolenza, la teoria della violenza strutturale, la teorizzazione del negativo vs pace positiva, educazione alla pace e giornalismo di pace. L'impronta unica del Prof. Galtung sullo studio del conflitto e della pace deriva da una combinazione di ricerca scientifica sistematica e un'etica gandhiana dei mezzi pacifici e dell'armonia.

Johan Galtung ha condotto molte ricerche in molti campi e ha dato contributi originali non solo agli studi sulla pace ma anche, tra gli altri, sui diritti umani, i bisogni primari, le strategie di sviluppo, un'economia mondiale che sostiene la vita, la macrostoria, la teoria delle civiltà , federalismo, globalizzazione, teoria del discorso, patologie sociali, cultura profonda, pace e religioni, metodologia delle scienze sociali, sociologia, ecologia, studi futuri.

È autore o coautore di più di 170 libri sulla pace e questioni connesse, 96 come unico autore. Più di 40 sono state tradotte in altre lingue, tra cui 50 Years-100 Perspective and Peace pubblicato da TRANSCEND University Press. Trascende e trasforma è stato tradotto in 25 lingue. Ha pubblicato più di 1700 articoli e capitoli di libri e ha scritto oltre 500 editoriali settimanali per TRANSCEND Media Service-TMS, che presenta un giornalismo di pace orientato alle soluzioni.

Alcuni dei suoi libri: Pace con mezzi pacifici (1996) Macrostoria e macrostorici (con Sohail Inayatullah, 1997), Trasformazione del conflitto con mezzi pacifici (1998) Johan uten terra (autobiografia, 2000), Transcend & Transform: un'introduzione al lavoro sui conflitti (2004, in 25 lingue), 50 anni - 100 prospettive di pace e conflitto (2008) Democrazia – Pace – Sviluppo (con Paul Scott, 2008), 50 anni – 25 paesaggi intellettuali esplorati (2008) Globalizzazione di Dio (con Graeme MacQueen, 2008), La caduta dell'impero degli Stati Uniti - e poi cosa (2009), Peace Business (con Jack Santa Barbara e Fred Dubee, 2009), Una teoria del conflitto (2010) Una teoria dello sviluppo (2010) Segnalazione di conflitti: nuove direzioni nel giornalismo di pace (con Jake Lynch e Annabel McGoldrick, 2010), Corea: le strade tortuose verso l'unificazione (con Jae-Bong Lee, 2011), Riconciliazione (con Joanna Santa Barbara e Diane Perlman, 2012), Matematica della pace (con Dietrich Fischer, 2012), Economia della pace (2012) Una teoria della civiltà (di prossima uscita nel 2013), e Una teoria della pace (prossimo 2013).

Nel 2008 ha fondato la TRANSCEND University Press ed è fondatore (nel 2000) e rettore del TRANSCEND Peace University, la prima università di studi sulla pace online al mondo. È anche fondatore e direttore di TRANSCEND International, una rete globale senza scopo di lucro per la pace, lo sviluppo e l'ambiente, fondata nel 1993, con oltre 500 membri in più di 70 paesi in tutto il mondo. A testimonianza della sua eredità, gli studi sulla pace vengono ora insegnati e ricercati nelle università di tutto il mondo e contribuiscono agli sforzi di pacificazione nei conflitti in tutto il mondo.

È stato incarcerato in Norvegia per sei mesi all'età di 24 anni come obiettore di coscienza al servizio militare, dopo aver prestato 12 mesi di servizio civile, lo stesso tempo di quelli che prestavano il servizio militare. Ha accettato di scontare 6 mesi in più se avesse potuto lavorare per la pace, ma ciò è stato rifiutato. In carcere ha scritto il suo primo libro, L'etica politica di Gandhi, insieme al suo mentore, Arne Naess.

In qualità di destinatario di oltre una dozzina di dottorati e cattedre ad honorem e di molti altri riconoscimenti, tra cui un Right Livelihood Award (noto anche come Premio Nobel alternativo per la pace), Johan Galtung rimane impegnato nello studio e nella promozione della pace.

Cerca in WorldBeyondWar.org

Iscriviti a notizie contro la guerra e email di azione

Traduci in qualsiasi lingua