Pace Almanacco Dicembre

Dicembre

Dicembre 1
Dicembre 2
Dicembre 3
Dicembre 4
Dicembre 5
Dicembre 6
Dicembre 7
Dicembre 8
Dicembre 9
Dicembre 10
Dicembre 11
Dicembre 12
Dicembre 13
Dicembre 14
Dicembre 15
Dicembre 16
Dicembre 17
Dicembre 18
Dicembre 19
Dicembre 20
Dicembre 21
Dicembre 22
Dicembre 23
Dicembre 24
Dicembre 25
Dicembre 26
Dicembre 27
Dicembre 28
Dicembre 29
Dicembre 30
Dicembre 31

ww4


Dicembre 1. In questa data a 1948 il presidente della Costa Rica ha dichiarato l'intenzione del paese di abolire il suo esercito. Il presidente Jose Figueres Ferrar ha annunciato questo nuovo spirito nazionale in un discorso quel giorno dal quartier generale militare della nazione, il Cuartel Bellavista, a San Jose. Con un gesto simbolico ha concluso il suo intervento facendo un buco nel muro e consegnando le chiavi della struttura al ministro dell'Istruzione. Oggi questa ex struttura militare è un museo d'arte nazionale. Ferrar ha detto che "è tempo che il Costa Rica torni alla sua tradizionale posizione di avere più insegnanti che soldati". Il denaro che era stato speso per i militari, ora viene utilizzato non solo per l'istruzione, ma anche per l'assistenza sanitaria, gli sforzi culturali, i servizi sociali, l'ambiente naturale e una forza di polizia che fornisce sicurezza interna. Il risultato è che i costaricani hanno un tasso di alfabetizzazione del 96%, un'aspettativa di vita di 79.3 anni - una classifica mondiale persino migliore di quella degli Stati Uniti - parchi pubblici e santuari che proteggono un quarto di tutta la terra, un'infrastruttura energetica interamente basata sulle energie rinnovabili, ed è classificato al primo posto dall'Indice Happy Planet rispetto a un ranking di 1 degli Stati Uniti. Mentre la maggior parte dei paesi che circondano il Costa Rica continuano a investire in armamenti e sono stati coinvolti in conflitti interni civili e transfrontalieri, il Costa Rica no. È un esempio vivente che uno dei modi migliori per evitare la guerra è non prepararsi per una guerra. Forse altri di noi dovrebbero unirsi alla "Svizzera dell'America centrale" e dichiarare oggi come "Giornata dell'abolizione militare".


Dicembre 2. In questa data in 1914 Karl Liebknecht ha lanciato l'unico voto contro la guerra nel parlamento tedesco. Liebknecht era nato a 1871 a Lipsia come il secondo di cinque figli. Suo padre era un membro fondatore del Partito socialdemocratico (o SPD). Quando battezzati, Karl Marx e Friedrich Engels erano i suoi sostenitori del battesimo. Liebknecht era sposato due volte, la sua seconda moglie di origine russa, e aveva tre figli. In 1897, Liebknecht ha studiato legge ed economia e si è laureato con magna cum laude a Berlino. Il suo scopo era difendere il marxismo. Liebknecht era l'elemento principale nell'opposizione contro la prima guerra mondiale. In 1908, mentre era in carcere per i suoi scritti anti-militari, fu eletto nel parlamento prussiano. Dopo aver votato per il prestito militare per finanziare la guerra in agosto 1914 - una decisione basata sulla lealtà al suo partito - Liebknecht, in dicembre 2ndera l'unico membro del Reichstag a votare contro ulteriori prestiti per la guerra. In 1916, è stato estromesso dalla SPD e fondato con Rosa Luxemburg e altri Spartacus League che ha disseminato la letteratura rivoluzionaria. Arrestato durante una manifestazione contro la guerra, Liebknecht è stato condannato per alto tradimento a quattro anni di prigione, dove è rimasto fino a quando è stato perdonato a ottobre 1918. Su 9th di novembre ha dichiarato Freie Sozialistische Republik (Repubblica socialista libera) da un balcone del Berliner Stadtschloss. Dopo una sommossa Spartacus fallita e brutalmente repressa con centinaia di vittime, su 15th di gennaio Liebknecht e Luxemburg sono stati arrestati e giustiziati da membri dell'SPD. Liebknecht è stato uno dei pochi politici che ha criticato le violazioni dei diritti umani nell'impero ottomano.


Dicembre 3. In questo giorno in 1997 è stato firmato il trattato che vieta le mine terrestri. Questa è una buona giornata per chiedere che i restanti pochi paesi in via di sviluppo firmino e ratifichino. Il Preambolo del Divieto recita il suo scopo principale: "Determinato a porre fine alle sofferenze e alle vittime causate dalle mine antiuomo che uccidono o mutilano centinaia di persone ogni settimana, per lo più civili innocenti e indifesi e soprattutto bambini ...". A Ottawa , Canada, i rappresentanti dei paesi 125 si sono incontrati con il ministro degli Esteri canadese Lloyd Axworthy e il primo ministro Jean Chretien per firmare il trattato che vieta queste armi il cui scopo Chrétien descritto come "per lo sterminio al rallentatore". Le mine antiuomo delle guerre precedenti sono rimaste nei paesi 69 in 1997 , continuando gli orrori della guerra. Una campagna per porre fine a questa epidemia fu iniziata sei anni prima dal Comitato internazionale della Croce Rossa e dal leader americano per i diritti umani Jody Williams, che fondò la Campagna internazionale per la messa al bando delle mine terrestri e fu sostenuta dalla defunta principessa Diana del Galles. I paesi militarizzati, compresi gli Stati Uniti e la Russia, hanno rifiutato di firmare il trattato. In risposta, il ministro degli Esteri Axworthy ha notato che un altro motivo per rimuovere le mine era aumentare la produzione agricola in paesi come l'Afghanistan. Il dott. Julius Toth del gruppo di assistenza medica internazionale Medici senza frontiere ha commentato: "È importante che i paesi ripensino alle loro motivazioni per non firmare. Se riescono a giustificare ai bambini con cui ho a che fare quando lavoro nei paesi con amputati e vittime di queste mine ... farebbero meglio a trovare una ragione abbastanza valida per non essere in linea ".


Dicembre 4. In questa data in 1915, Henry Ford partì per l'Europa da Hoboken, nel New Jersey, su un transatlantico noleggiato, ribattezzato The Peace Ship. Accompagnato dagli attivisti per la pace di 63 e dai reporter 54, il suo scopo non era altro che quello di porre fine alla carneficina apparentemente futile della prima guerra mondiale. Come la vide Ford, la stagnante guerra di trincea servì senza fine, ma la morte di giovani uomini e la speculazione di quelli vecchi . Deciso a fare qualcosa al riguardo, progettò di salpare per Oslo, in Norvegia e, da lì, partì per organizzare una conferenza delle nazioni neutrali europee a L'Aia che avrebbe convinto i leader delle nazioni belligeranti a fare pace. A bordo della nave, tuttavia, la coesione si disintegrò rapidamente. La notizia del richiamo del presidente Wilson per costruire la forza lavoro e le armi dell'esercito americano ha opposto resistenza a attivisti più radicali. Poi, quando la nave è arrivata a Oslo a dicembre 19, gli attivisti hanno trovato solo una manciata di sostenitori per accoglierli. Per la vigilia di Natale, Ford apparentemente vide la calligrafia sul muro ed effettivamente uccise la crociata della nave della pace. Affermando la malattia, saltò il viaggio in treno programmato per Stoccolma e salpò verso casa su una nave norvegese. Alla fine, la spedizione per la pace costò a Ford circa mezzo milione di dollari e lo guadagnò poco, ma ridicolizzato. Tuttavia, potrebbe essere chiesto se la follia attribuita a lui fosse giustamente collocata. Si è davvero mentito con Ford, che si è esposto al fallimento nella lotta per la vita? O con i leader europei che hanno inviato 11 milioni di soldati alla loro morte in una guerra senza una chiara causa o scopo?


Dicembre 5. In questa data in 1955 iniziò il boicottaggio degli autobus di Montgomery. La segretaria della sezione locale della National Association for the Advancement of Colored People (NAACP) Rosa Parks, illustre cittadina della città altamente segregata in Alabama, quattro giorni prima si era rifiutata di cedere il suo posto in autobus a un passeggero bianco. È stata arrestata. Almeno il 90% dei cittadini neri di Montgomery è rimasto fuori dagli autobus e il boicottaggio ha fatto notizia a livello internazionale. Il boicottaggio è stato coordinato dalla Montgomery Improvement Association e dal suo presidente, Martin Luther King Jr. Questo era il suo "Day of Days". In una riunione dopo l'arresto della signora Parks, King disse, in quello che sarebbe diventato il suo modo di parlare familiare, che avrebbero "lavorato con cupa e audace determinazione per ottenere giustizia sugli autobus", che se si fossero sbagliati, la Corte Suprema e la Costituzione era sbagliata, e "Se abbiamo torto, Dio Onnipotente ha torto". Le proteste e il boicottaggio sono durati 381 giorni. King è stato condannato con l'accusa di interferire con affari legali quando è stato organizzato il carpooling; la sua casa è stata bombardata. Il boicottaggio si è concluso con la sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti che la segregazione sugli autobus pubblici era incostituzionale. Il boicottaggio di Montgomery ha dimostrato che la protesta di massa non violenta poteva sfidare con successo la segregazione razziale ed è stato un esempio per le altre campagne meridionali che seguirono. King ha detto: "Cristo ci ha mostrato la via, e Gandhi in India ha mostrato che poteva funzionare". King ha continuato aiutando a condurre molti usi più efficaci dell'azione non violenta. Il boicottaggio è un esempio eccezionale di come l'azione non violenta possa portare a un cambiamento duraturo dove la violenza non può.


Dicembre 6. In questa data in 1904 Theodore Roosevelt ha aggiunto alla Monroe Doctrine. La Monroe Doctrine era stata articolata dal presidente James Monroe in 1823, nel suo messaggio annuale al Congresso. Preoccupata per il fatto che la Spagna potesse conquistare le sue ex colonie in Sud America, con l'adesione della Francia, annunciò che l'emisfero occidentale sarebbe stato effettivamente protetto dagli Stati Uniti, e qualsiasi tentativo europeo di controllare qualsiasi nazione latinoamericana sarebbe considerato un atto ostile contro gli Stati Uniti. Sebbene inizialmente fosse una dichiarazione minore, questa divenne una pietra angolare della politica estera degli Stati Uniti, in particolare quando il presidente Theodore Roosevelt aggiunse il Corollario di Roosevelt in risposta a una crisi in Venezuela. Ciò ha affermato che gli Stati Uniti interverrebbero nei conflitti tra paesi europei e paesi latinoamericani per far valere le richieste europee, piuttosto che consentire agli europei di farlo direttamente. Roosevelt sosteneva che gli Stati Uniti fossero giustificati come "potere di polizia internazionale" per porre fine al conflitto. D'ora in poi, la dottrina di Monroe sarebbe intesa come giustificazione dell'intervento americano, piuttosto che semplicemente impedire l'intervento europeo in America Latina. Questa giustificazione è stata utilizzata decine di volte nei prossimi anni 20 nei Caraibi e nell'America centrale. Fu rinunciato a 1934 dal presidente Franklin D. Roosevelt, ma non se ne andò mai. La Dottrina Monroe è stata continuamente applicata nel corso dei decenni, in quanto gli Stati Uniti hanno assassinato, invaso, facilitato colpi di stato e addestrato squadroni della morte. La dottrina Monroe è citata fino ad oggi dai leader americani intenti a rovesciare o controllare i governi del sud. Ed è inteso in America Latina come una rivendicazione imperialista di superiorità e dominio.


Dicembre 7. In questa data in 1941, l'esercito giapponese ha attaccato le basi statunitensi nelle Filippine e alle Hawaii a Pearl Harbor. Entrare in guerra non era una nuova idea nella Casa Bianca di Roosevelt. FDR aveva tentato di mentire al pubblico americano sulle navi statunitensi, tra cui la Greer e la Kerny, che aveva aiutato gli aerei britannici a rintracciare i sottomarini tedeschi, ma che Roosevelt finse fosse stato attaccato innocentemente. Roosevelt mentì anche di avere in suo possesso una mappa nazista segreta che pianificava la conquista del Sud America, così come un piano nazista segreto per sostituire tutte le religioni con il nazismo. Eppure, il popolo degli Stati Uniti non ha accettato l'idea di entrare in un'altra guerra fino a quando Pearl Harbor, a quel punto Roosevelt aveva già istituito la leva, attivato la Guardia Nazionale, creato un'enorme Marina in due oceani, scambiato vecchi cacciatorpediniere. in Inghilterra in cambio dell'affitto delle sue basi nei Caraibi e nelle Bermuda, e - appena 11 giorni prima del presunto attacco inaspettato, e cinque giorni prima che FDR se lo aspettasse - aveva segretamente ordinato la creazione di un elenco di ogni giapponese e giapponese- Persona americana negli Stati Uniti. Il 18 agosto Churchill aveva detto al suo gabinetto: "Il presidente aveva detto che avrebbe fatto la guerra ma non lo avrebbe dichiarato", e "tutto doveva essere fatto per forzare un incidente". Alla Cina sono stati forniti denaro, aerei, addestratori e piloti. Al Giappone fu imposto un blocco economico. La presenza militare statunitense è stata ampliata nel Pacifico. Il 15 novembre, il capo di stato maggiore dell'esercito George Marshall ha detto ai media: "Stiamo preparando una guerra offensiva contro il Giappone".


Dicembre 8. In questa data in 1941, la deputata Jeannette Rankin ha espresso l'unico voto contro l'ingresso degli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale. Jeanette Rankin è nata nel Montana nel 1880, la maggiore di sette figli. Ha studiato assistenza sociale a New York e rapidamente è diventata un'organizzatrice per il suffragio femminile. Ritornata in Montana, ha continuato a lavorare per il suffragio femminile e si è candidata alle elezioni come repubblicana progressista. Nel 1916 divenne la prima e unica donna alla Camera dei Rappresentanti. Il suo primo voto alla Camera fu contro l'entrata degli Stati Uniti nella prima guerra mondiale. Il fatto che non fosse sola fu ignorato. È stata denigrata per presumibilmente non avere la costituzione per la politica a causa del suo essere una donna. Sconfitta nel 1918, trascorse i successivi ventidue anni lavorando per organizzazioni per la pace e condusse una vita semplice e autosufficiente. Nel 1940, all'età di sessant'anni, vinse nuovamente le elezioni repubblicane. Il suo unico voto "no" contro la dichiarazione di guerra al Giappone è arrivato il giorno dopo il bombardamento di Pearl Harbor, che ha convinto l'opinione pubblica statunitense, un tempo isolazionista, a voler entrare in guerra. In seguito scrisse che l'imposizione di sanzioni al Giappone nel 1940 era stata provocatoria, nella speranza di un attacco, un punto di vista che ora è ampiamente accettato. Il pubblico le si è rivoltato contro. Tre giorni dopo, si è ritirata piuttosto che affrontare il voto per la guerra alla Germania e all'Italia. Non si è candidata di nuovo al Congresso, ma ha continuato a essere pacifista, viaggiando in India dove credeva che il Mahatma Gandhi avesse promesso un modello per la pace nel mondo. Ha protestato attivamente contro la guerra al Vietnam. Rankin morì all'età di novantatré anni nel 1973.


Dicembre 9. In questa data in 1961 nazista Il colonnello delle SS Adolf Eichmann è stato riconosciuto colpevole di crimini di guerra durante la seconda guerra mondiale. Nel 1934 era stato incaricato di lavorare in un'unità che si occupava di affari ebraici. Il suo lavoro era stato quello di aiutare a uccidere ebrei e altri bersagli, ed era stato responsabile della logistica per la "soluzione finale". Aveva gestito in modo molto efficiente l'identificazione, l'assemblea e il trasporto degli ebrei alle loro destinazioni ad Auschwitz e in altri campi di sterminio. In seguito fu chiamato "l'architetto dell'Olocausto". Sebbene Eichmann sia stato catturato dai soldati statunitensi alla fine della guerra, è fuggito nel 1946 e ha trascorso anni in Medio Oriente. Nel 1958, lui e la sua famiglia si stabilirono in Argentina. Israele era preoccupato per la generazione che cresceva in quel nuovo paese senza una conoscenza diretta dell'Olocausto ed era ansioso di educare loro e il resto del mondo al riguardo. Gli agenti dei servizi segreti israeliani hanno arrestato illegalmente Eichmann in Argentina nel 1960 e lo hanno portato in Israele per un processo davanti a tre giudici speciali. Il controverso arresto e il processo di quattro mesi hanno portato alla relazione di Hannah Arendt su quella che ha definito la banalità del male. Eichmann ha negato di aver commesso qualsiasi reato, dicendo che il suo ufficio era stato responsabile solo per il trasporto, e che era stato semplicemente un burocrate che eseguiva gli ordini. Eichmann è stato condannato per crimini di guerra e crimini contro l'umanità. L'appello è stato respinto; fu ucciso per impiccagione il 1 giugno 1962. Adolph Eichmann è un esempio al mondo delle atrocità del razzismo e della guerra.


Dicembre 10. In questa data in 1948, le Nazioni Unite hanno adottato la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Questo ha reso questa giornata dei diritti umani. La Dichiarazione era in risposta alle atrocità della Seconda Guerra Mondiale. La Commissione ONU per i diritti umani, presieduta da Eleanor Roosevelt, ha redatto il documento per due anni. È stata la prima dichiarazione internazionale a usare il termine "diritti umani". La Dichiarazione dei diritti umani contiene articoli 30 che elencano diritti civili, politici, economici, sociali e culturali specifici che riflettono i valori di libertà, dignità e pace delle Nazioni Unite . Ad esempio, copre il diritto alla vita e il divieto di schiavitù e tortura, il diritto alla libertà di pensiero, opinione, religione, coscienza e associazione pacifica. Fu approvato senza alcun paese contrario, ma le astensioni dall'URSS, dalla Cecoslovacchia, dalla Jugoslavia, dalla Polonia, dall'Arabia Saudita e dal Sud Africa. Gli stati autoritari sentivano che interferiva con la loro sovranità e l'ideologia sovietica poneva un premio ai diritti economici e sociali mentre l'Occidente capitalista attribuiva maggiore importanza ai diritti civili e politici. Riconoscendo i diritti economici, la Dichiarazione afferma "Ognuno ha diritto a uno standard di vita adeguato per la salute e il benessere di se stesso e della propria famiglia". Alla fine, il documento è diventato non vincolante e viene considerato non come legge, ma come espressione di moralità e come standard comune di realizzazione per tutti i popoli e tutte le nazioni. I diritti sono stati usati nei trattati, negli accordi economici, nelle leggi regionali sui diritti umani e nelle costituzioni in tutto il mondo.


Dicembre 11. In questa data in 1981, il peggior massacro nella storia moderna dell'America Latina si è svolto in El Salvador. Gli assassini erano stati addestrati e sostenuti dal governo degli Stati Uniti, che si opponeva ai governi di sinistra e indipendenti sotto la bandiera del salvataggio del mondo dal comunismo. In El Salvador gli Stati Uniti hanno fornito a un governo oppressivo armi, denaro e sostegno politico al costo di un milione di dollari al giorno. L'operazione nella remota El Mozote è stata effettuata dal battaglione d'élite Atlacatl che è stato addestrato nella cosiddetta contro-insurrezione presso la US Army School of the Americas. Le vittime erano guerriglieri e contadini che avevano il controllo su gran parte della campagna. I soldati dell'Atlacatl hanno sistematicamente interrogato, torturato e giustiziato gli uomini, poi hanno preso le donne, sparandole dopo averle violentate, fracassando il ventre delle donne incinte. Hanno tagliato la gola ai bambini, li hanno appesi agli alberi e hanno bruciato le case. Ottocento persone furono massacrate, molti bambini. Alcuni testimoni sono fuggiti. Meno di sei settimane dopo, le foto dei corpi furono pubblicate a New York e Washington. Gli Stati Uniti lo sapevano ma non hanno fatto nulla. Una legge sull'amnistia in El Salvador ha ostacolato le indagini negli anni successivi. Dopo sette anni di riesumazioni, nell'ottobre 2012, oltre trent'anni dopo El Mozote, la Corte interamericana delle Nazioni Unite ha dichiarato El Salvador colpevole del massacro, di averlo nascosto e di non aver indagato in seguito. Il risarcimento per le famiglie sopravvissute era minimo. Negli anni successivi, El Salvador ha avuto il più alto tasso di omicidi al mondo. Questa è una buona giornata per dedicare tempo allo studio e per protestare contro gli orrori degli attuali interventi militari in altri paesi.


Dicembre 12. In questa data in 1982, le donne 30,000 hanno legato le mani per circondare completamente il perimetro di nove miglia della base militare gestita dagli americani a Greenham Common nel Berkshire, in Inghilterra. Il loro scopo dichiarato era "abbracciare la base", quindi "contrastare la violenza con l'amore". La base del Greenham Common, aperta in 1942, era stata utilizzata sia dalla Royal Air Force britannica che dall'Aeronautica militare statunitense durante la Seconda Guerra Mondiale . Durante la Guerra Fredda che ne seguì, fu prestato agli Stati Uniti per essere utilizzato dal Comando aereo strategico statunitense. In 1975, l'Unione Sovietica ha schierato missili balistici intercontinentali con testate indipendenti indirizzabili sul suo territorio che l'alleanza NATO considerava una minaccia per la sicurezza dell'Europa occidentale. In risposta, la NATO ha elaborato un piano per schierare più di 500 missili balistici e missili balistici nucleari nell'Europa occidentale da 1983, compresi i missili da crociera 96 a Greenham Common. La prima manifestazione femminile contro il piano NATO si è svolta a 1981, quando le donne 36 hanno marciato verso il Greenham Common da Cardiff, nel Galles. Quando le loro speranze di discutere del piano con i funzionari furono ignorate, le donne si incatenarono a una recinzione della base aerea, vi installarono un Peace Camp e iniziarono quella che divenne una storica protesta contro le armi nucleari del 19. Con la fine della Guerra Fredda, la base militare di Greenham Common fu chiusa a settembre 1992. Tuttavia, la dimostrazione duratura condotta da decine di migliaia di donne rimane significativa. In un momento di angosce nucleari riaccese, ci ricorda che la protesta collettiva di massa che afferma la vita offre un potente mezzo per indicare i progetti di negazione della vita dello stato militare / industriale.


Dicembre 13. In questa data in 1937 le truppe giapponesi hanno stuprato e mutilato almeno donne e bambine cinesi 20,000. Le truppe giapponesi catturarono Nanjing, allora la capitale della Cina. Più di sei settimane hanno assassinato civili e combattenti e case saccheggiate. Hanno stuprato tra 20,000 e 80,000 donne e bambini, tagliato madri incinte e sodomizzate con bastoncini di bambù e baionette. Il numero di morti è incerto, fino a 300,000. La documentazione è stata distrutta e il crimine è ancora motivo di tensione tra Giappone e Cina. L'uso dello stupro e della violenza sessuale come armi da guerra è stato documentato in molti conflitti armati tra cui Bangladesh, Cambogia, Cipro, Haiti, Liberia, Somalia, Uganda, Bosnia-Erzegovina e Croazia, così come in Sud America. È spesso usato nella pulizia etnica. In Ruanda, le ragazze incinte sono state ostracizzate dalle loro famiglie e comunità. Alcuni abbandonarono i loro bambini; altri si sono suicidati. Lo stupro erode il tessuto di una comunità in un modo che poche armi possono, e la violazione e il dolore sono impressi su intere famiglie. Le ragazze e le donne sono a volte soggette a prostituzione forzata e traffico di esseri umani oa fornire sesso in cambio di provvedimenti, a volte con la complicità dei governi e delle autorità militari. Durante la seconda guerra mondiale, le donne furono imprigionate e costrette a soddisfare le forze di occupazione. Molte donne asiatiche furono anche coinvolte nella prostituzione durante la guerra del Vietnam. L'assalto sessuale rappresenta un grave problema nei campi profughi e sfollati. I processi di Norimberga hanno condannato lo stupro come crimine contro l'umanità; i governi devono essere chiamati a far rispettare leggi e codici di condotta e a fornire consulenza e altri servizi alle vittime.


Dicembre 14. In questa data in 1962, 1971, 1978, 1979 e 1980, i test delle bombe nucleari sono stati condotti negli Stati Uniti, in Cina e nell'URSS. Questa data è un campione casuale scelto tra i test nucleari noti totali. Da 1945 a 2017, ci sono stati test di bomba nucleare 2,624 in tutto il mondo. Le prime bombe nucleari furono lanciate dagli Stati Uniti su Nagasaki e Hiroshima, in Giappone, su 1945, in quelli che ora vengono visti come test nucleari precoci, dal momento che nessuno sapeva esattamente quanto sarebbero stati potenti. Le stime di uccisi e feriti a Hiroshima sono 150,000 e Nagasaki, 75,000. Un periodo di proliferazione nucleare seguì la seconda guerra mondiale. Durante la Guerra Fredda, e da allora, gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica hanno gareggiato per la supremazia in una corsa globale agli armamenti nucleari. Gli Stati Uniti hanno condotto test nucleari 1,054, seguiti dall'USSR che ha condotto test 727 e Francia con 217. Test sono stati effettuati anche da Regno Unito, Pakistan, Corea del Nord e India. Anche Israele è noto per possedere armi nucleari, anche se non l'ha mai ammesso ufficialmente, e generalmente i funzionari statunitensi vanno d'accordo con quella finzione. La forza delle armi nucleari è aumentata immensamente nel tempo, dalle bombe atomiche alle bombe all'idrogeno termonucleare e ai missili nucleari. Oggi le bombe nucleari sono 3,000 volte potenti quanto la bomba sganciata su Hiroshima. Un potente movimento antinucleare ha portato a accordi e riduzioni del disarmo, tra cui il Trattato di non proliferazione nucleare di 1970 e il Trattato sul divieto di emissione nucleare che ha iniziato a raccogliere le ratifiche in 2017. Purtroppo, le nazioni armate nucleari non hanno ancora appoggiato un divieto e l'attenzione dei media si è allontanata dalla loro corsa agli armamenti.


Dicembre 15. In questa data in 1791 è stata ratificata la Carta dei diritti degli Stati Uniti. Negli Stati Uniti questa è la Giornata del Giorno dei Diritti. C'è stato un grande dibattito sulla stesura e sulla ratifica della Costituzione, che delinea un quadro di governo, ma alla fine è entrato in vigore in 1789, con la consapevolezza che sarebbe stata aggiunta una Dichiarazione dei diritti. La Costituzione può essere modificata con la ratifica dei tre quarti degli Stati. I primi dieci emendamenti alla Costituzione degli Stati Uniti sono la Carta dei diritti, ratificata due anni dopo la costituzione della Costituzione. Un emendamento ben noto è il primo, che protegge le libertà di parola, stampa, assemblea e religione. Il secondo emendamento si è evoluto in un diritto di possedere armi da fuoco, ma in origine si rivolgeva al diritto degli Stati di organizzare le milizie. Le prime bozze del Secondo Emendamento includevano il divieto di un esercito nazionale permanente (che si trova anche nel limite di due anni di un esercito contenuto nel testo principale della Costituzione). Le bozze includevano anche il controllo civile sui militari, e il diritto di obiettare obiettivamente all'adesione ai militari. L'importanza delle milizie era duplice: rubare la terra ai nativi americani e far rispettare la schiavitù. L'emendamento è stato modificato per riferirsi alle milizie statali, piuttosto che a una milizia federale, per volere degli stati che consentivano la schiavitù, i cui rappresentanti temevano sia le rivolte slave che l'emancipazione degli schiavi attraverso il servizio militare federale. Il terzo emendamento proibisce a chiunque di costringere i soldati a ospitare le loro case, una pratica resa obsoleta da centinaia di basi militari permanenti. Il quarto all'ottavo emendamento, come il primo, protegge le persone dagli abusi del governo, ma vengono regolarmente violati.

tuchmanwhy


Dicembre 16. In questa data in 1966 il Patto internazionale sui diritti civili e politici (ICCPR) è stato adottato dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite. È entrato in vigore in 1976. A partire da dicembre 2018, i paesi 172 hanno ratificato il Patto. La Convenzione internazionale sui diritti economici, sociali e culturali, la Dichiarazione universale dei diritti umani e l'ICCPR sono noti collettivamente come la Dichiarazione internazionale dei diritti. L'ICCPR si applica a tutte le entità e agenti governativi e a tutti i governi statali e locali. L'articolo 2 garantisce che i diritti riconosciuti nell'ICCPR saranno disponibili per tutti gli stati che hanno ratificato il Patto. L'articolo 3 garantisce pari diritti di uomini e donne. Tra gli altri diritti protetti dall'ICCPR ci sono: il diritto alla vita, alla libertà dalla tortura, la libertà dalla schiavitù, all'assemblea pacifica, la sicurezza della persona, la libertà di movimento, l'uguaglianza davanti ai tribunali e un processo equo. Due protocolli opzionali affermano che chiunque ha il diritto di essere ascoltato dal Comitato per i diritti umani e di abolire la pena di morte. La commissione per i diritti umani esamina le relazioni e affronta le sue preoccupazioni e raccomandazioni per un paese. Il Comitato pubblica anche commenti generali con le sue interpretazioni. L'American Civil Liberties Union ha presentato alla commissione un elenco di problemi relativi alle violazioni negli Stati Uniti da gennaio 2019, quali: militarizzazione del confine USA-Messico, uso extraterritoriale della forza in uccisioni mirate, sorveglianza dell'Agenzia nazionale di sicurezza, isolamento, e la pena di morte. Questa è una buona giornata per saperne di più sull'ICCPR e per essere coinvolto nel sostenerlo.


Dicembre 17. In questa data in 2010, l'auto-immolazione di Mohamed Bouazizi in Tunisia ha lanciato la primavera araba. Bouazizi è nato nel 1984 in una famiglia povera con sette figli e un patrigno malato. Ha lavorato dall'età di dieci anni come venditore ambulante e ha lasciato la scuola per mantenere la sua famiglia, guadagnando circa $ 140 al mese vendendo prodotti che si è indebitato per l'acquisto. Era famoso, popolare e generoso di prodotti gratuiti per i poveri. La polizia lo ha molestato e si aspettava tangenti. I rapporti sulla sua azione sono contrastanti, ma la sua famiglia dice che la polizia voleva vedere il permesso del suo venditore, che non aveva bisogno per la vendita da un carrello. Un funzionario donna lo ha schiaffeggiato in faccia, gli ha sputato addosso, ha preso la sua attrezzatura e ha insultato il padre morto. I suoi aiutanti lo picchiarono. Una donna che lo insultava ha peggiorato la sua umiliazione. Ha cercato di vedere il governatore, ma è stato rifiutato. Completamente frustrato, si è inzuppato di benzina e si è dato fuoco. Diciotto giorni dopo, è morto. Insieme alle rabbiose proteste di piazza, cinquemila persone hanno partecipato al suo funerale. Un'indagine si è conclusa con la detenzione della donna ufficiale che lo aveva insultato. I gruppi hanno chiesto la rimozione del regime del presidente corrotto Ben Ali, al potere dal 1987. L'uso della forza per reprimere le proteste ha attirato le critiche internazionali e dieci giorni dopo la morte di Bouazizi, Ben Ali è stato costretto a dimettersi e partire con la sua famiglia. Le proteste sono continuate con un nuovo regime. Le proteste nonviolente conosciute come la Primavera Araba si sono diffuse in tutto il Medio Oriente, con più persone in marcia che in qualsiasi momento della sua storia. Questo è un buon giorno per organizzare la resistenza non violenta all'ingiustizia.


Dicembre 18. In questa data in 2011, gli Stati Uniti presumibilmente conclusero la guerra contro l'Iraq, che in realtà non finì, e che erano durati in una forma o nell'altra dall'anno 1990. Il presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, aveva firmato un accordo per la rimozione delle truppe americane dall'Iraq da parte di 2011 e aveva iniziato a rimuoverle in 2008. Il suo successore come presidente, Barack Obama, aveva fatto una campagna per porre fine alla guerra in Iraq e intensificare quella sull'Afghanistan. Ha mantenuto la seconda metà di quella promessa, triplicando le forze americane in Afghanistan. Obama ha cercato di mantenere migliaia di truppe in Iraq oltre la scadenza, ma solo se il Parlamento iracheno avrebbe concesso loro l'immunità per eventuali crimini che potrebbero commettere. Il Parlamento ha rifiutato. Obama ha ritirato la maggior parte delle truppe, ma dopo la sua rielezione ha rimandato indietro migliaia di soldati, nonostante la mancanza di quella immunità criminale. Nel frattempo il caos creato dalla fase della guerra lanciata in 2003, la guerra 2011 in Libia e l'armamento e il sostegno dei dittatori in tutta la regione e dei ribelli in Siria hanno portato a ulteriori violenze e all'ascesa di un gruppo chiamato ISIS che ha servito da una scusa per aumentare il militarismo statunitense in Siria e in Iraq. La guerra condotta dagli Stati Uniti sull'Iraq negli anni successivi alla morte di 2003 per oltre un milione di iracheni, secondo ogni serio studio intrapreso, distrusse le infrastrutture di base, creò epidemie di malattie, crisi dei rifugiati, devastazione ambientale e sociocidio efficace, l'uccisione di una società. Gli Stati Uniti versarono oltre un trilione di dollari nei costi diretti del militarismo ogni anno per molti anni dopo 2001, impoverendosi in un modo che i terroristi di 11th di settembre potevano solo aver sognato.


Dicembre 19. In questa data nel 1776 Thomas Paine pubblicò il suo primo saggio "American Crisis". Inizia "Questi sono i tempi che mettono alla prova le anime degli uomini" e fu il primo dei suoi 16 opuscoli tra il 1776 e il 1783 durante la Rivoluzione americana. Era arrivato in Pennsylvania dall'Inghilterra nel 1774, in gran parte ignorante, e aveva scritto e venduto saggi per difendere l'idea di una repubblica. Odiava l'autorità in qualsiasi forma, denunciava la "tirannia del dominio britannico" e sosteneva la rivoluzione come una guerra giusta e santa. Ha chiesto il furto ai lealisti, ha sostenuto la loro impiccagione e ha elogiato la violenza della folla contro i soldati britannici. Paine si è espresso in termini molto semplici, creando una propaganda ideale in tempo di guerra. Rifiutando la complessità, ha detto: “Non cito quasi mai; il motivo è, penso sempre. " Alcuni credono che la sua denuncia di altri pensatori rifletta la sua mancanza di istruzione. Tornò in Gran Bretagna nel 1787 ma il suo pensiero non fu accettato. Il suo appassionato sostegno alla Rivoluzione francese significava che fu accusato di diffamazione sediziosa e costretto a fuggire dall'Inghilterra per la Francia prima di poter essere arrestato e processato. La Francia cadde nell'anarchia, nel terrore e nella guerra, e Paine fu imprigionato durante il Terrore, ma alla fine fu eletto alla Convenzione Nazionale nel 1792. Nel 1802, Thomas Jefferson invitò Paine a tornare negli Stati Uniti. Paine aveva opinioni molto progressiste su governo, lavoro, economia e religione, guadagnandosi molti nemici. Paine morì a New York City nel 1809 ed è generalmente elencato tra i padri fondatori degli Stati Uniti. Questa è una giornata da leggere con una mente critica.


Dicembre 20. In questa data in 1989 gli Stati Uniti attaccarono Panama. L'invasione, sotto la guida del presidente George HW Bush, fu chiamata Operazione giusta causa, schierò le truppe 26,000, e fu la più grande guerra degli Stati Uniti dalla guerra in Vietnam. Gli obiettivi dichiarati erano di riportare alla presidenza Guillermo Endara, la cui elezione era stata finanziata con dieci milioni di dollari, e che era stata deposta dal manuale Noriega e ad arrestare Noriega sulle accuse di traffico di droga. Noriega era stata una risorsa della CIA pagata per due decenni, ma la sua obbedienza agli Stati Uniti era stata vacillante. Le motivazioni per l'invasione includevano il mantenimento del controllo degli Stati Uniti sul Canale di Panama, il mantenimento delle basi militari statunitensi, il sostegno ai combattenti appoggiati dagli Stati Uniti in Nicaragua e altrove, dipingendo il presidente Bush come un leader macho piuttosto che un debole, vendendo armi e ponendo fine alla chiamato Sindrome del Vietnam, ovvero la riluttanza del pubblico americano a sostenere guerre più disastrose. Fino a 4,000 Panamaniani morì in questa "corsa a secco" per la successiva Guerra del Golfo. Panama ha sviluppato un'economia dollarizzata basata sul turismo, il settore dei servizi, il Canale di Panama, comunità di pensionati, il registro di punta, incentivi fiscali per le imprese ed investitori stranieri, banche estere, un basso costo della vita e un altissimo valore della terra. Panama è nota per riciclaggio di denaro sporco, corruzione politica e trasbordi di cocaina. C'è una disoccupazione diffusa e la divisione tra ricchi e poveri, con 40% della popolazione sotto il livello di povertà. Le persone vivono in alloggi inadeguati e hanno scarso accesso alle cure mediche o all'alimentazione corretta. È un buon giorno per pensare a chi guadagna il bottino di guerra e chi ne subisce le conseguenze.


Dicembre 21. In questa data in 1940, la pianificazione per il bombardamento di Tokyo da parte degli Stati Uniti fu concordata con la Cina. Due settimane meno di un anno prima dell'attacco giapponese a Pearl Harbor, il ministro cinese delle finanze TV Soong e il colonnello Claire Chennault, un aviatore dell'esercito americano in pensione, si sono incontrati nella sala da pranzo del segretario al Tesoro statunitense Henry Morgenthau per pianificare il bombardamento della capitale giapponese. Il colonnello, che lavorava per i cinesi, li aveva esortati a usare i piloti americani per bombardare Tokyo almeno dal 1937. Morgenthau disse che avrebbe potuto far rilasciare gli uomini dal servizio militare degli Stati Uniti se i cinesi avessero potuto pagarli $ 1,000 al mese . Soong d'accordo. Gli Stati Uniti hanno fornito alla Cina aerei e addestratori, quindi piloti. Ma il bombardamento di Tokyo non avvenne fino alla notte tra il 9 e il 10 marzo 1945. Furono usate bombe incendiarie e la tempesta di fuoco che infuriò distrusse 16 miglia quadrate della città, uccise circa 100,000 persone e lasciò un milione di senzatetto . È stato il bombardamento più distruttivo della storia umana, più distruttivo di Dresda, o anche delle bombe atomiche usate sul Giappone più tardi quell'anno. Laddove i bombardamenti di Hiroshima e Nagasaki hanno ricevuto molta attenzione e condanna, la distruzione da parte degli Stati Uniti di oltre sessanta città giapponesi prima di quei bombardamenti è stata lieve. Da allora i bombardamenti sulle città sono stati centrali nella guerra degli Stati Uniti. Il risultato sono più vittime ma meno vittime statunitensi. Questo è un buon giorno in cui considerare il valore delle vite umane non statunitensi.


Dicembre 22. In questa data del 1847, il membro del Congresso Abraham Lincoln contestò la giustificazione del presidente James K. Polk per la guerra in Messico. Polk aveva insistito sul fatto che il Messico avesse iniziato la guerra "spargendo sangue americano sul suolo americano". Lincoln chiese di essere mostrato dove si erano svolti i combattimenti e affermò che i soldati statunitensi avevano invaso un'area contesa che era legittimamente messicana. Ha inoltre criticato Polk per il "più puro inganno" sull'origine della guerra e per aver tentato di estenderla al territorio statunitense. Lincoln votò contro una risoluzione che definiva la guerra giustificata e un anno dopo ne sostenne una che passò in modo restrittivo, dichiarando la guerra incostituzionale. L'anno successivo la guerra si concluse con il Trattato di Guadalupe-Hidalgo. Il trattato ha costretto il governo messicano ad accettare l'acquisizione di Alta California e Santa Fe de Nuevo Mexico da parte degli Stati Uniti. Ciò ha aggiunto 525,000 miglia quadrate al territorio degli Stati Uniti, compresa la terra che costituisce tutta o parte dell'attuale Arizona, California, Colorado, Nevada, Nuovo Messico, Utah e Wyoming. Gli Stati Uniti hanno pagato un risarcimento di $ 15 milioni e annullato un debito di $ 3.5 milioni. Il Messico ha riconosciuto la perdita del Texas e ha accettato il Rio Grande come confine settentrionale. La più grande espansione territoriale degli Stati Uniti aveva avuto luogo attraverso l'annessione del Texas da parte di Polk nel 1845, la negoziazione del Trattato dell'Oregon con la Gran Bretagna nel 1846 e la conclusione della guerra messicano-americana. La guerra è stata vista negli Stati Uniti come una vittoria, ma è stata criticata per le vittime umane, i costi monetari e la mano pesante. L'opposizione di Lincoln alla guerra non era un ostacolo al suo ingresso alla Casa Bianca, dove, come la maggior parte dei presidenti, l'ha abbandonata.


Dicembre 23. In questa data, il presidente Truman di 1947 ha perdonato 1,523 dei resistori di tirata della seconda guerra mondiale 15,805. I perdoni erano sempre stati la prerogativa dei re e degli imperatori. Negli Stati Uniti in 1787, alla Convenzione costituzionale, il potere di perdono è stato dato al presidente degli Stati Uniti. In 1940 è stata approvata la legge sulla formazione e il servizio selettivo. Tutti gli uomini di età compresa tra 21 e 45 hanno dovuto registrarsi per la bozza. Dopo la guerra, il numero di uomini imprigionati per aver rifiutato l'induzione, non essendosi registrato o non avendo superato lo stretto test per l'obiezione di coscienza, contava 6,086. Il numero di diserzioni non era chiaro, ma in 1944, l'esercito ha registrato un tasso di diserzioni 63 per ogni uomo 1,000 in servizio attivo. Truman si rifiutò di concedere un'amnistia che avrebbe perdonato tutti, e invece seguì la pratica della prima guerra mondiale: il perdono selettivo. L'effetto del perdono sarebbe quello di ripristinare i pieni diritti civili e politici. In 1946, Truman ha nominato un consiglio di tre membri per esaminare i casi di obiettori di coscienza. La scheda raccomandava il pardons solo per i resistori di tiraggio 1,523. Il consiglio di amministrazione ha sostenuto che nessuna indulto era giustificato per coloro che "si sono dimostrati più saggi e competenti della società per determinare il loro dovere di difendere la nazione". In 1948, Eleanor Roosevelt si è appellato a Truman per esaminare tutti i casi, ma Truman ha rifiutato, dicendo che gli uomini coinvolti erano "solo vili codardi o scimmiotti". Ma in 1952, Truman ha dato perdono a coloro che avevano servito nell'esercito in tempo di pace, e tutti i disertori in tempo di pace dall'esercito.


Dicembre 24. In questa data in 1924 la Costa Rica ha dato l'avviso di ritirarsi dalla Società delle Nazioni per protestare contro la Dottrina Monroe. L'Alleanza della Società delle Nazioni, adottata sulla sua formazione in 1920, aveva fatto riferimento a tali dottrine come un mezzo per assicurare "il mantenimento della pace" nonostante il fatto che la maggior parte dei paesi latinoamericani non vedesse la Dottrina Monroe come così. La Monroe Doctrine, creata in 1823, era stata interpretata come uno strumento per proteggere gli interessi degli Stati Uniti nelle Americhe, anche se ciò significava negare alle nazioni sovrane il loro diritto all'autodeterminazione. Una delle dichiarazioni formali più significative reinterpretando la Monroe Doctrine era il Corollario di Roosevelt di 1904, che apertamente sanciva l'imperialismo USA nelle Americhe. Il Corollario di Roosevelt modificò esplicitamente la Monroe Doctrine da uno dei non-intervento delle potenze europee nelle Americhe a uno di attivo intervento degli Stati Uniti. Alcuni sostenitori di questa politica ritenevano che fosse parte del "peso dell'uomo bianco" agire sulla base della superiorità razziale, culturale e religiosa. Roosevelt aveva affermato che "il male cronico, o un'impotenza che si traduce in un generale allentamento dei legami di una società civile" ha dato la giustificazione USA di ricorrere al "potere di polizia internazionale" in conformità con la sua interpretazione della Dottrina Monroe. Questo pensiero razzista, insieme agli interessi economici degli Stati Uniti, aveva già aperto la strada alle incursioni nelle Hawaii, a Cuba, a Panama, nella Repubblica Dominicana, in Honduras e in Nicaragua quando Costa Rica prese la sua storica decisione in 1924.


Dicembre 25. In questa data in 1914, in diversi punti lungo il fronte occidentale nella prima guerra mondiale, soldati britannici e tedeschi hanno deposto le armi e sono saliti dalle loro trincee per scambiarsi auguri di festa e buona volontà con il nemico. Sebbene i governi dei paesi in guerra abbiano ignorato la chiamata di Papa Benedetto XVI due settimane prima per stabilire un temporaneo cessate il fuoco natalizio, i soldati stessi hanno dichiarato una tregua non ufficiale. Cosa li ha spinti a farlo? Può darsi che, dopo essersi sistemati nel faticoso lavoro e nei pericoli della guerra di trincea nel nord della Francia, avessero iniziato a identificare il proprio lotto miserabile con quello dei soldati nemici in trincea non lontano. Un atteggiamento "vivo e lascia vivere" si era già espresso nel "barattare e scherzare" con il nemico durante il "tempo calmo" tra le battaglie. Naturalmente, gli ufficiali militari di entrambe le parti erano riluttanti a rischiare di diminuire l'entusiasmo per l'uccisione del nemico, portando gli inglesi entro gennaio 1915 a rendere ulteriori tregue informali soggette a severe punizioni. Per questo motivo, la tregua di Natale di 1914 è stata a lungo considerata un evento unico. Tuttavia, le prove scoperte in 2010 dallo storico tedesco Thomas Weber suggeriscono che sono state osservate anche altre tregue natalizie in 1915 e 1916. La ragione, egli crede, è implicita nel fatto che, in seguito a una battaglia, i soldati sopravvissuti sentivano spesso il rimorso di essere stati spostati per aiutare i soldati feriti dall'altra parte. I soldati continuarono ad osservare una tregua natalizia dove potevano, perché i loro istinti umani, sepolti nella frenesia della guerra, rimanevano sensibili alle maggiori possibilità di amore e pace.


Dicembre 26. In questo giorno in 1872 è nato Norman Angell. L'amore per la lettura ha portato al suo abbraccio Mill's Saggio sulla libertà all'età di 12. Ha studiato in Inghilterra, Francia e Svizzera prima di migrare in California a 17. Ha iniziato a lavorare per il St. Louis Globe-Democrate il San Francisco Cronaca. Come corrispondente, si trasferì a Parigi e divenne sub-editore del Daily Messenger, quindi un collaboratore del personale di Éclair. La sua relazione sulla guerra ispano-americana, l'affare Dreyfus e la guerra boera portarono Angell al suo primo libro, Patriottismo sotto le tre bandiere: un appello per il razionalismo in politica (1903). Durante la pubblicazione dell'edizione parigina di Lord Northcliffe Mail giornaliera, Angell ha pubblicato un altro libro L'illusione ottica europea, che ha ampliato in 1910 e rinominato La grande illusione. La teoria di Angell sulla guerra descritta nel suo lavoro era che il potere militare e politico impediva la difesa effettiva e che era economicamente impossibile per una nazione subentrarne un'altra. Il Grande Illusione è stato aggiornato per tutta la sua carriera, vendendo oltre 2 milioni di copie e è stato tradotto in lingue 25. Ha lavorato come membro del Parlamento laburista, con il Comitato mondiale contro la guerra e il fascismo, nel Comitato esecutivo dell'Unione della Società delle Nazioni e come Presidente dell'Associazione Abissinia, pubblicando quarantuno altri libri, tra cui The Money Game (1928) Gli Assassini Invisibili (1932) La minaccia alla nostra difesa nazionale (1934) Pace con i dittatori? (1938), e Dopotutto (1951) sulla cooperazione come base per la civiltà. Angell è stato nominato cavaliere in 1931 e ha ricevuto il premio Nobel per la pace in 1933.


Dicembre 27. In questa data in 1993 Belgrado Women in Black ha tenuto una protesta di Capodanno. La Jugoslavia comunista era composta dalle repubbliche di Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia, Montenegro e Macedonia. Dopo la morte del primo ministro Tito nel 1980, sorsero divisioni e furono incoraggiate tra gruppi etnici e nazionalisti. La Slovenia e la Croazia hanno dichiarato l'indipendenza nel 1989, scatenando il conflitto con l'esercito jugoslavo. Nel 1992 scoppiò la guerra tra musulmani e croati della Bosnia. Un assedio della capitale, Sarajevo, è durato 44 mesi. 10,000 persone sono morte e 20,000 donne sono state violentate durante la pulizia etnica. Le forze serbo-bosniache presero il controllo di Srebrenica e massacrarono i musulmani. La NATO ha bombardato le posizioni serbo-bosniache. Nel 1998 scoppiò la guerra in Kosovo tra i ribelli albanesi e la Serbia, e di nuovo la NATO iniziò a bombardare, aggiungendo morte e distruzione mentre dichiarava di combattere una cosiddetta guerra umanitaria. Le donne in nero si sono formate durante queste guerre complesse e devastanti. L'antimilitarismo è il loro mandato, il loro "orientamento spirituale e scelta politica". Nella convinzione che le donne abbiano sempre difeso la loro patria allevando figli, sostenendo i deboli e lavorando senza retribuzione in casa, affermano: "Rifiutiamo il potere militare ... la produzione di armi per l'uccisione di persone ... il dominio di un sesso, nazione o dichiarare su un altro ". Hanno organizzato centinaia di proteste durante e dopo le guerre balcaniche e sono attivi in ​​tutto il mondo con seminari e conferenze educative, nonché proteste. Creano gruppi per la pace di donne e hanno ricevuto numerosi premi e candidature per la pace e le Nazioni Unite e altre donne. Questo è un buon giorno per guardare indietro alle guerre e chiedersi cosa sarebbe stato fatto diversamente.


Dicembre 28. In questa data in 1991, il governo delle Filippine ordinò agli Stati Uniti di ritirarsi dalla sua base navale strategica a Subic Bay. I funzionari americani e filippini avevano raggiunto un accordo provvisorio la scorsa estate su un trattato che avrebbe esteso il contratto di locazione della base per un altro decennio in cambio di $ 203 milioni in aiuti annuali. Ma il trattato fu respinto dal Senato filippino, che assalì la presenza militare statunitense nel paese come residuo del colonialismo e un affronto alla sovranità filippina. Il governo filippino convertì quindi Subic Bay nella zona commerciale di Freeport Subic, che creò alcuni nuovi posti di lavoro 70,000 nei suoi primi quattro anni. In 2014, tuttavia, gli Stati Uniti hanno rinnovato la propria presenza militare nel paese in base all'Accordo sulla cooperazione per la difesa rafforzata. Il patto consente agli Stati Uniti di costruire e gestire strutture su basi filippine da utilizzare da entrambi i paesi per migliorare la capacità del paese d'origine di difendersi dalle minacce esterne. Tale esigenza è tuttavia discutibile. Le Filippine non affrontano alcun rischio prevedibile di invasione, attacco o occupazione da nessuna parte, compresa la Cina, che sta lavorando con le Filippine per sviluppare risorse nel Mar Cinese Meridionale in base ad un accordo che preclude l'intervento degli Stati Uniti. Più in generale, è possibile chiedersi se gli Stati Uniti possano giustificare il mantenimento di una presenza militare in più di paesi e territori 80 in tutto il mondo. Nonostante le minacce inflazionate citate da politici e esperti, gli Stati Uniti sono geograficamente e strategicamente ben isolati da ogni reale pericolo straniero e non hanno il diritto di incitare tali pericoli altrove come poliziotto auto-nominato del mondo.


Dicembre 29. In questa data in 1890, l'esercito americano ha ucciso 130-300 Sioux uomini, donne e bambini nel massacro di Wounded Knee. Questo è stato uno degli ultimi conflitti tra il governo degli Stati Uniti e le nazioni native americane durante l'19th Secolo espansione verso ovest degli Stati Uniti. Una cerimonia religiosa conosciuta come la danza dei fantasmi è stata una resistenza ispiratrice e percepita dagli Stati Uniti come una minaccia per una rivolta importante. Gli Stati Uniti avevano recentemente ucciso la famosa Tigre del Capo del Lakota nel tentativo di arrestarlo e porre fine alla danza. Alcuni Lakota credevano che la danza avrebbe ripristinato il loro vecchio mondo e che indossare le cosiddette "camicie fantasma" li avrebbe protetti dalla sparatoria. I Lakota, sconfitti e affamati, si stavano dirigendo verso la riserva di Pine Ridge. Furono fermati dalla US 7th Cavalry, portati a Wounded Knee Creek e circondati da grandi cannoni a fuoco rapido. La storia è che è stato sparato un colpo, se da un Lakota o da un soldato americano è sconosciuto. Ne seguì un tragico ed evitabile massacro. Il numero di morti Lakota è contestato, ma è chiaro che almeno la metà di quelli uccisi erano donne e bambini. Questa fu l'ultima battaglia tra truppe federali e Sioux fino a 1973, quando membri del Movimento degli Indiani d'America occuparono Wounded Knee per i giorni 71 per protestare contro le condizioni della prenotazione. In 1977, Leonard Peltier è stato condannato per l'omicidio di due agenti dell'FBI. Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato una risoluzione che esprime il rimpianto per il massacro di 1890 cento anni dopo, ma gli Stati Uniti ignorano in gran parte le sue origini nelle politiche genocide di guerra e pulizia etnica.


Dicembre 30. In questa data in 1952 Tuskegee Institute ha riferito che 1952 è stato il primo anno in cui 71 ha documentato che nessuno è stato linciato negli Stati Uniti, un dubbio riconoscimento che non avrebbe superato la prova del tempo. (L'ultimo linciaggio negli Stati Uniti è avvenuto nel 21 ° secolo.) La fredda statistica difficilmente potrebbe trasmettere l'orrore del fenomeno mondiale dell'omicidio extragiudiziale di persone. Commesso comunemente da folle frenetiche, il linciaggio fornisce un chiaro esempio del credo quasi universale dell'umanità di diffidare e temere l '"altro", il "diverso". Il linciaggio rappresenta una netta illustrazione in miniatura delle radici fittizie di quasi tutte le guerre nella storia umana, che hanno sempre caratterizzato il conflitto tra persone di diverse nazionalità, religioni, razze, sistemi politici o filosofie. Sebbene difficilmente sconosciuto in altre parti del mondo, il linciaggio negli Stati Uniti, che è fiorito dagli anni successivi alla guerra civile fino al XX secolo, è stato tipicamente un crimine motivato dalla razza. Oltre il 20% delle quasi 73 vittime del linciaggio negli Stati Uniti erano afroamericani. I linciaggi erano in gran parte, anche se non esclusivamente, un fenomeno meridionale. In effetti, solo 4,800 stati del sud hanno rappresentato i 12 linciaggi di afroamericani dal 4,075 al 1877. Il novantanove per cento delle persone che hanno commesso questi crimini non sono mai state punite da funzionari statali o locali. Niente potrebbe essere più illustrativo dell'attuale incapacità umana di cooperare nella prevenzione di catastrofi globali, come la distruzione dell'ambiente o la guerra nucleare globale, del fatto che il Congresso degli Stati Uniti non ha approvato una legge che dichiara il linciaggio un crimine federale fino a dicembre 1950, dopo 2018 anni di tentativi.


Dicembre 31. In questa data, molte persone in tutto il mondo celebrano la fine di un anno e l'inizio di una nuova. Spesso le persone creano risoluzioni o impegni per raggiungere determinati obiettivi nell'anno appena iniziato. World BEYOND War ha creato una Dichiarazione di Pace che riteniamo serva anche come eccellente risoluzione per il nuovo anno. Questa Dichiarazione di pace o promessa di pace si trova online su worldbeyondwar.org ed è stata firmata da molte migliaia di individui e organizzazioni in quasi ogni angolo del mondo. La Dichiarazione si compone di due sole frasi e si legge nella sua interezza: "Capisco che le guerre e il militarismo ci rendono meno sicuri piuttosto che proteggerci, che uccidono, feriscono e traumatizzano adulti, bambini e neonati, danneggiano gravemente l'ambiente naturale, erodono libertà civili e prosciugare le nostre economie, travasando risorse da attività che affermano la vita. Mi impegno a impegnarmi e sostenere gli sforzi non violenti per porre fine a tutte le guerre e i preparativi per la guerra e per creare una pace sostenibile e giusta ". Per chi ha dubbi su qualche parte della dichiarazione: è proprio vero che le guerre ci mettono in pericolo? Il militarismo danneggia davvero l'ambiente naturale? La guerra non è inevitabile, necessaria o benefica? - World BEYOND War ha creato un intero sito web per rispondere a queste domande. Su worldbeyondwar.org ci sono elenchi e spiegazioni di miti creduti sulla guerra e ragioni per cui abbiamo bisogno di porre fine alla guerra, così come campagne in cui puoi essere coinvolto per raggiungere questo obiettivo. Non firmare la promessa di pace a meno che non lo pensi davvero. Ma per favore, fallo sul serio! Vedi worldbeyondwar.org Buon anno!

Questo Almanacco della Pace ti consente di conoscere passi importanti, progressi e battute d'arresto nel movimento per la pace che si sono verificati in ogni giorno dell'anno.

Acquista l'edizione cartaceao PDF.

Vai ai file audio.

Vai al testo.

Vai alla grafica.

Questo Almanacco della Pace dovrebbe rimanere buono per ogni anno fino a quando tutta la guerra non sarà abolita e la pace sostenibile stabilita. I profitti delle vendite delle versioni stampate e PDF finanziano il lavoro di World BEYOND War.

Testo prodotto e modificato da David Swanson.

Audio registrato da Tim Pluta.

Articoli scritti da Robert Anschuetz, David Swanson, Alan Knight, Marilyn Olenick, Eleanor Millard, Erin McElfresh, Alexander Shaia, John Wilkinson, William Geimer, Peter Goldsmith, Gar Smith, Thierry Blanc e Tom Schott.

Idee per argomenti presentati da David Swanson, Robert Anschuetz, Alan Knight, Marilyn Olenick, Eleanor Millard, Darlene Coffman, David McReynolds, Richard Kane, Phil Runkel, Jill Greer, Jim Gould, Bob Stuart, Alaina Huxtable, Thierry Blanc.

Musica utilizzato su autorizzazione di "La fine della guerra" di Eric Colville.

Musica audio e missaggio di Sergio Diaz.

Grafica di Parisa Saremi.

World BEYOND War è un movimento globale non violento per porre fine alla guerra e stabilire una pace giusta e sostenibile. Miriamo a creare consapevolezza del sostegno popolare per porre fine alla guerra e sviluppare ulteriormente tale supporto. Lavoriamo per far avanzare l'idea di non solo prevenire una particolare guerra, ma di abolire l'intera istituzione. Ci sforziamo di sostituire una cultura di guerra con una di pace in cui i mezzi non violenti di risoluzione dei conflitti prendano il posto dello spargimento di sangue.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Articoli Correlati

La nostra teoria del cambiamento

Come porre fine alla guerra

Muoviti per la sfida della pace
Eventi contro la guerra
Aiutaci a crescere

I piccoli donatori ci fanno andare avanti

Se scegli di effettuare un contributo ricorrente di almeno $ 15 al mese, puoi selezionare un regalo di ringraziamento. Ringraziamo i nostri donatori ricorrenti sul nostro sito web.

Questa è la tua occasione per reimmaginare a world beyond war
Negozio WBW
Traduci in qualsiasi lingua