Abbiamo chiesto alle persone di commentare le spedizioni di armi statunitensi in guerra

Di David Swanson, World BEYOND WarFebbraio 23, 2024

Lo abbiamo chiesto alle persone firma questa petizione e aggiungi commenti. Ecco alcuni dei commenti che hanno aggiunto:

Fermare le spedizioni di armi e sostituirle con la diplomazia e una nuova attenzione alle crisi umane e ambientali che queste guerre riducono, distraggono ed esacerbano.

Il commercio di armi è una produzione di valore negativo che ha un impatto negativo sulle valute internazionali, sulla vita, sugli standard di vita e sul mondo naturale.

“L’umanità deve porre fine alla guerra, altrimenti la guerra metterà fine all’umanità.” - John F. Kennedy. TI REALIZZI CHE SEI PARTE DELL'UMANITÀ CHE VERRÀ FINITA, GIUSTO?

"Il denaro ricavato dalla vendita di armi è denaro intriso di sangue!" Discorso di Papa Francesco al Congresso degli Stati Uniti 2015. Stop alla vendita di armi adesso!

Gli Stati Uniti sono pronti a crescere o continueranno a promuovere la barbarie e l’omicidio in nome del profitto?

La vendetta è un dolore fuorviante.

La responsabilità primaria di un governo è prendersi cura del proprio popolo, non intraprendendo guerre o inviando armi ad altri paesi, ma garantendo il benessere e la qualità della vita del proprio popolo. L'umanità inizia a casa.

Un numero crescente di noi odia ciò in cui si sta trasformando il nostro Paese.

Un divieto totale su tutte le esportazioni di armi è inoltre imperativo dato che, secondo le stime, circa il 40% della corruzione globale può essere ricondotta all’industria degli armamenti.

A World Beyond War deve essere possibile.

Assolutamente niente più spedizioni di armi, compresi aerei, verso Israele. Perché qualcuno dovrebbe aggiungere benzina a questa guerra orribile e feroce?

In realtà rappresenti le persone per una volta... Non i tuoi dannati proprietari.

Tutti gli esseri ovunque sulla Terra meritano sostegno, non distruzione.

Tutti gli imperi falliscono.

Tutti gli eserciti sono organizzazioni terroristiche.

Tutti i soldi che date ai produttori di armi potrebbero cancellare la necessità di ulteriori guerre, morte e distruzione.

L’esportazione di armi da parte dell’America verso le nazioni in guerra deve cessare immediatamente

Qualsiasi Stato può trasformarsi in una polveriera. Il rischio è troppo grande per un’altra guerra mondiale

Gli armamenti contribuiscono in maniera massiccia al riscaldamento globale.

Armare una nazione è moralmente sbagliato quanto combatterla. Pensate cosa potrebbero ottenere tutti i soldi che ora spendiamo in armi

Armare qualsiasi parte in situazioni di conflitto non fa altro che aumentare il danno per tutte le parti.

Come cittadino globale vi chiediamo per favore di fermarvi.

In qualità di infermiera professionale, con quarant'anni di esperienza nella cura dei pazienti, seguo il giuramento di Ippocrate: "Primo, non nuocere". Mi aspetto che tutte le persone di coscienza e di buona volontà, in particolare i leader di governo che mi rappresentano, agiscano allo stesso modo.

Come cittadino ucraino, sono profondamente preoccupato per il ruolo che gli Stati Uniti svolgono nel prolungare la tragica situazione di guerra nel mio Paese.

Vediamo prove di pressioni per un aumento della produzione e della vendita di armamenti, ma nessuno sforzo tangibile per ripristinare la diplomazia, o per coinvolgere attivamente la società civile in un dialogo pubblico sugli sforzi di costruzione della pace, o per compiere passi concreti nella direzione di una riduzione della tensione. di tensione tra stati dotati di armi nucleari.

Ne abbiamo abbastanza delle risposte militari ai conflitti che portano solo ad approfondire le divisioni e i traumi intergenerazionali. Abbiamo bisogno che il governo e i funzionari militari degli Stati Uniti riconoscano il loro contributo alla co-creazione delle guerre in Ucraina, Israele e delle tensioni in paesi che hanno problemi storici irrisolti, come Taiwan e Cina. Vogliamo che il governo degli Stati Uniti riconsideri la sua politica nei confronti di questi stati e la adegui in modo da aprire il dialogo e costruire ponti di comprensione e cooperazione.

Pertanto, chiediamo l’interruzione immediata di tutte le spedizioni di armi statunitensi all’estero e di consentire ad altre comunità di riconciliarsi, guarire e trovare la propria strada verso l’unità, la comprensione e una pace giusta e duratura.

Chiediamo una ridistribuzione dei fondi, dell’energia e degli sforzi del governo degli Stati Uniti dalla sponsorizzazione di guerre in altri paesi a una diplomazia di costruzione della pace e a pratiche sostenibili. Verso il sostegno degli attivisti per la pace e dei difensori dei diritti umani delle comunità colpite che possono aiutare tutti noi ad allontanarci dal pensiero divisivo, dalla retorica e dalle azioni che causano la distruzione della vita umana e dei nostri habitat naturali.

Chiediamo che le nostre voci siano ascoltate, prese in considerazione e venga data risposta, onorando il ruolo del governo come rappresentante della volontà del suo popolo. E ora siamo disposti agli sforzi di pace, alla diplomazia e al dialogo, ai negoziati e agli accordi, non a ulteriori azioni militari e non al sostegno motivato politicamente di una parte contro l’altra.

Chiediamo la consapevolezza dell’unità e il rispetto per l’interconnessione di tutta la vita sulla Terra per sostituire gli interessi egoistici e la competizione senza fine per il dominio e il controllo su territori e risorse.

Quelli di noi che hanno votato per Biden sono stati tristemente delusi dalle macchinazioni guerrafondaie e di sostegno al genocidio di questo presunto presidente “democratico”!

Biden dovrebbe sapere che la sua testardaggine su questo tema vanificherà i suoi sforzi per mantenere la presidenza.

PRIMA la diplomazia! Armi MAI! Smetti di combattere tutti coloro che non puoi manipolare, sfruttare e che non vogliono vivere esattamente il tuo stile di vita americano!

Smantellare tutte le industrie militari adesso: non possiamo permetterci le guerre o i costi del carbonio.

Non aiutare la guerra!

Non rendere me e il popolo americano complici dei crimini di guerra del governo Netanyahu.

Ci sono molte altre migliaia di commenti in questo senso.

Aggiungi il tuo.

Una Risposta

  1. porre fine a tutte queste guerre - chiudere le aziende che producono armi - ricorda - queste armi "in eccesso" vengono date - che generosità - alle forze di polizia negli Stati Uniti - così possono usarle contro di noi - grazie governo - è tempo di trovare la mentalità barbarica che vede solo la violenza come risposta: TUTTE le vite contano, smettila di ucciderle, resisti/protesta/chiedi cambiamento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Articoli Correlati

La nostra teoria del cambiamento

Come porre fine alla guerra

Muoviti per la sfida della pace
Eventi contro la guerra
Aiutaci a crescere

I piccoli donatori ci fanno andare avanti

Se scegli di effettuare un contributo ricorrente di almeno $ 15 al mese, puoi selezionare un regalo di ringraziamento. Ringraziamo i nostri donatori ricorrenti sul nostro sito web.

Questa è la tua occasione per reimmaginare a world beyond war
Negozio WBW
Traduci in qualsiasi lingua