La principale nazione terrorista mantiene vari elenchi di quali altre nazioni ritiene terroristiche, elimina Cuba da una di esse

Di David Swanson, World BEYOND War, Maggio 23, 2024

Il principale finanziatore militare del mondo, trafficante d'armi, costruttore di basi straniere, oppositore della Corte internazionale di giustizia e della Corte penale internazionale, contrario ai diritti umani fondamentali e ai trattati sul disarmo e alimentatore delle guerre in Palestina e Ucraina ha rimosso Cuba dal suo elenco di nazioni che “non collaborano pienamente con gli sforzi antiterrorismo degli Stati Uniti per l’anno solare 2023”, e tuttavia – senza senso – mantenne Cuba il suo elenco di stati sponsor del terrorismo. Quindi, Cuba sponsorizza il terrorismo E collabora pienamente con i presunti sforzi antiterrorismo degli Stati Uniti – presumibilmente includendo la scandalosamente controproducente in corso Guerra al terrorismo. Tranne questo, per quanto ne sappiamo, e a giudicare dal totale mancanza di accuse concrete dal governo degli Stati Uniti (oltre a nominare a probabilmente inesistente attacco dopo la capitale di Cuba) Cuba NON sponsorizza il terrorismo.

La presenza di Cuba nella lista degli stati sponsor del terrorismo è, come molte politiche statunitensi, un'inversione di quella che era la politica sotto il presidente Obama, invertita dal presidente Trump e mantenuto invariato durante l’era Trump-Biden, nonostante le promesse contrarie che sono stati realizzati da candidato Biden quattro anni fa.

Il governo degli Stati Uniti dà rifugio a terroristi che vivono apertamente in Florida e in più di 50 anni ha fatto saltare in aria edifici e aerei a Cuba, ha ucciso a Cuba e ha introdotto malattie umane e animali a Cuba. Quando visitai Cuba alcuni anni fa, vidi musei pieni di attrezzature che Cuba aveva sequestrato alla sfortunata CIA. Ma ho anche visto che i cubani erano felici di incontrare gli americani e non ci incolpavano per niente del nostro governo, proprio come senza dubbio non avrebbero voluto essere incolpati per il proprio.

Il loro governo (profondamente imperfetto, come la maggior parte, e profondamente ammirevole, come pochi) ha una teoria condivisa da molti osservatori sul motivo per cui il governo degli Stati Uniti odia così tanto Cuba: non vuole che vediamo che anche un paese povero può fornire assistenza sanitaria universale. , istruzione e reddito garantito.

Comunque sia, il governo degli Stati Uniti ha violato le Convenzioni di Ginevra per gran parte della sua esistenza, punendo l’intera popolazione di Cuba con un embargo. Come ha sottolineato un commentatore nel gennaio di quest’anno:

“L’embargo statunitense su Cuba esiste da oltre 60 anni. A quel tempo, il suo effetto principale è stato l’impoverimento del popolo cubano. Le sanzioni statunitensi lo hanno fatto Starved l’economia cubana di oltre 130 miliardi di dollari; ostacolato accesso civile a beni essenziali come cibo, carburante e medicine; esasperato fame e povertà; e sistematicamente minato fondamentale diritti umani. La prova che ampie sanzioni economiche nuocere numero di civili nei paesi presi di mira è schiacciante. In effetti, questo è senza dubbio il intento. "

Cosa giustifica le sanzioni? La designazione ingiustificata di Stato sponsor del terrorismo (o “SSOT”):

“La designazione come SSOT prevede una serie di sanzioni, comprese le restrizioni sull’assistenza estera, sulla finanza e sui prodotti per la difesa. Ma gli impatti peggiori si avvertono attraverso un’eccessiva conformità; le imprese e le istituzioni finanziarie, tra cui molte al di fuori degli Stati Uniti, spesso scelgono di interrompere tutti i collegamenti con Cuba piuttosto che rischiare di essere sanzionate per associazione con “uno sponsor del terrore”. In effetti, la SSOT estende le restrizioni finanziarie statunitensi a livello internazionale, isolando il popolo cubano dal sistema finanziario globale. Imprenditori cubani impossibilitati ad accedere ai finanziamenti, gruppi religiosi a cui è stato impedito di donare beni umanitari, cubani all’estero a cui è stato negato il conto bancario o a cui è stato impedito di inviare denaro alle loro famiglie in patria: queste sono alcune delle situazioni documentata effetti della designazione. In gran parte a causa dell’inasprimento delle sanzioni sotto Trump, Cuba si trova ora ad affrontare la crisi salsiccia crisi umanitaria degli ultimi decenni. A sua volta, centinaia di migliaia dei cubani hanno lasciato l’isola in cerca di sicurezza economica negli Stati Uniti”.

Il governo degli Stati Uniti dovrebbe cessare immediatamente la sua sadica punizione nei confronti del popolo cubano – come quello palestinese e di tanti altri popoli – e smettere di mettersi in imbarazzo con tutti i discorsi di presunta opposizione alla sua stessa attività primaria.

Il governo degli Stati Uniti dovrebbe restituire a Cuba la terra che ha rubato per il campo di sterminio di Guantánamo, che elude la legge.

Il governo degli Stati Uniti dovrebbe iniziare a sistemare le cose attraverso l’approvazione abrogazione della dottrina Monroe.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Articoli Correlati

La nostra teoria del cambiamento

Come porre fine alla guerra

Muoviti per la sfida della pace
Eventi contro la guerra
Aiutaci a crescere

I piccoli donatori ci fanno andare avanti

Se scegli di effettuare un contributo ricorrente di almeno $ 15 al mese, puoi selezionare un regalo di ringraziamento. Ringraziamo i nostri donatori ricorrenti sul nostro sito web.

Questa è la tua occasione per reimmaginare a world beyond war
Negozio WBW
Traduci in qualsiasi lingua