L'Ufficio europeo per l'obiezione di coscienza denuncia la sospensione del diritto umano all'obiezione di coscienza da parte dell'Ucraina

A cura dell'Ufficio europeo per l'obiezione di coscienza www.ebco-beoc.orgAprile 21, 2023

L' Ufficio europeo per l'obiezione di coscienza (EBCO) ha incontrato la sua organizzazione membro in Ucraina, il Movimento pacifista ucraino (Український Рух Пацифістів), a Kiev il 15 e 16 aprile 2023. Anche EBCO incontrato con obiettori di coscienza e membri delle loro famiglie in una serie di città ucraine tra il 13 e il 17 aprile, oltre a visitare l'obiettore di coscienza detenuto Vitaly Alekseenko il 14 aprile.

EBCO denuncia con forza il fatto che L'Ucraina ha sospeso il diritto umano all'obiezione di coscienza e chiede l'immediata revoca della relativa politica. EBCO è seriamente preoccupato rapporti che l'amministrazione militare regionale di Kiev ha deciso di interrompere il servizio alternativo di decine di obiettori di coscienza e ha ordinato agli obiettori di coscienza di presentarsi nel centro di reclutamento militare.

“Siamo profondamente delusi nel vedere obiettori di coscienza arruolati con la forza, perseguitati e persino imprigionati in Ucraina. Si tratta di una palese violazione del diritto umano alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione (in cui è insito il diritto all'obiezione di coscienza al servizio militare), garantito dall'articolo 18 del Patto internazionale relativo ai diritti civili e politici (ICCPR), che è inderogabile anche in un momento di pubblica emergenza, come affermato nell'articolo 4(2) dell'ICCPR”, ha dichiarato oggi il presidente di EBCO Alexia Tsouni. Il diritto all'obiezione di coscienza al servizio militare va tutelato e non può essere limitato, come evidenziato anche nell'ultimo rapporto tematico quadriennale dell'Ufficio dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Diritti Umani (OHCHR) (paragrafo 5).

EBCO chiede all'Ucraina di rilasciare immediatamente e senza condizioni l'obiettore di coscienza Vitaly Alekseenko, un prigioniero di coscienza, e sollecita osservatori internazionali e copertura mediatica internazionale del suo processo a Kiev il 25 maggio. Alekseenko, cristiano protestante di 46 anni, è in carcere dal 23 febbraio 2023, in seguito alla condanna a un anno di reclusione per aver rifiutato la chiamata alle armi per motivi di coscienza religiosa. Il 18 febbraio 2023 è stato presentato ricorso per cassazione alla Corte Suprema, ma la Corte Suprema ha rifiutato di sospendere la sua condanna nei termini del procedimento e ha fissato le udienze il 25 maggio 2023.

EBCO chiede l'immediato congedo onorevole di Andrii Vyshnevetsky per motivi di coscienza. Vyshnevetsky, 34 anni, è un obiettore di coscienza detenuto nell'esercito, al fronte, anche se ha più volte dichiarato la sua obiezione di coscienza per motivi religiosi, in quanto pacifista cristiano. Recentemente ha intentato una causa chiedendo alla Corte Suprema di ordinare al presidente Zelensky di stabilire la procedura di congedo dal servizio militare per motivi di coscienza.

EBCO chiede l'assoluzione dell'obiettore di coscienza Mykhailo Yavorsky. Yavorsky, 40 anni, è stato condannato a un anno di reclusione il 6 aprile 2023 dal tribunale cittadino di Ivano-Frankivsk per aver rifiutato la chiamata alla mobilitazione presso la stazione di reclutamento militare di Ivano-Frankivsk il 25 luglio 2022 per motivi di coscienza religiosa. Ha affermato che non può prendere un'arma, indossare un'uniforme militare e uccidere persone data la sua fede e il suo rapporto con Dio. La sentenza diventa giuridicamente vincolante dopo la scadenza del termine per la presentazione di un ricorso, se tale ricorso non è stato presentato. Il verdetto può essere impugnato presentando ricorso alla Corte d'appello di Ivano-Frankivsk entro 30 giorni dal suo annuncio. Yavorsky si sta ora preparando a presentare ricorso.

EBCO chiede l'assoluzione dell'obiettore di coscienza Hennadii Tomniuk. Il 39enne Tomniuk è stato condannato a tre anni di reclusione sospesi per tre anni nel febbraio 2023, ma l'accusa ha chiesto alla corte d'appello la reclusione invece della sospensione della pena, e Tomniuk ha anche presentato ricorso per chiedere l'assoluzione. Le udienze nel caso Tomniuk presso la Corte d'appello di Ivano-Frankivsk sono previste per il 27 aprile 2023.

EBCO ricorda al governo ucraino che dovrebbe salvaguardare il diritto all'obiezione di coscienza al servizio militare, anche in tempo di guerra, nel pieno rispetto degli standard europei e internazionali, tra cui gli standard stabiliti dalla Corte europea dei diritti dell'uomo. L'Ucraina è membro del Consiglio d'Europa e deve continuare a rispettare la Convenzione europea dei diritti dell'uomo. Poiché ora l'Ucraina diventa candidata all'adesione all'Unione europea, dovrà rispettare i diritti umani definiti nel trattato UE e la giurisprudenza della Corte di giustizia dell'UE, che include il diritto all'obiezione di coscienza al servizio militare.

EBCO condanna fermamente l'invasione russa dell'Ucraina e invita tutti i soldati a non partecipare alle ostilità e tutte le reclute a rifiutare il servizio militare. EBCO denuncia tutti i casi di reclutamento forzato e anche violento negli eserciti di entrambe le parti, così come tutti i casi di persecuzione di obiettori di coscienza, disertori e manifestanti pacifisti non violenti.

EBCO chiama la Russia a rilasciare immediatamente e incondizionatamente tutti quei soldati e civili mobilitati che si oppongono a impegnarsi nella guerra e sono detenuti illegalmente in una serie di centri nelle aree dell'Ucraina controllate dalla Russia. Secondo quanto riferito, le autorità russe stanno usando minacce, abusi psicologici e torture per costringere i detenuti a tornare al fronte.

Una Risposta

  1. La ringrazio molto per questa relazione e sostengo le sue richieste.
    Auguro anche la pace nel mondo e in Ucraina!
    Spero che presto, finalmente, tutti coloro che sono direttamente e indirettamente coinvolti nella guerra si riuniscano e negozino per porre fine a questa terribile guerra il più rapidamente possibile.
    Per la sopravvivenza degli ucraini e di tutta l'umanità!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Articoli Correlati

La nostra teoria del cambiamento

Come porre fine alla guerra

Premi per l'abolizione della guerra 2024
Eventi contro la guerra
Aiutaci a crescere

I piccoli donatori ci fanno andare avanti

Se scegli di effettuare un contributo ricorrente di almeno $ 15 al mese, puoi selezionare un regalo di ringraziamento. Ringraziamo i nostri donatori ricorrenti sul nostro sito web.

Questa è la tua occasione per reimmaginare a world beyond war
Negozio WBW
Traduci in qualsiasi lingua