I cartelloni pubblicitari dell'area di Seattle informano i cittadini dell'entrata in vigore del trattato sulla proibizione delle armi nucleari

By Centro Ground Zero per azione nonviolentaGennaio 19, 2021

A partire dal 18 gennaio, quattro cartelloni pubblicitari intorno a Puget Sound mostreranno il seguente annuncio di servizio pubblico a pagamento (PSA): ARMI NUCLEARI VIETATE DAL NUOVO TRATTATO ONU; Falli uscire da Puget Sound! Nella pubblicità è inclusa una foto della Marina degli Stati Uniti del sottomarino Trident USS Henry M. Jackson che torna in porto dopo una pattuglia strategica di routine.

L'annuncio cerca di informare i cittadini nella regione di Puget Sound dell'attesa entrata in vigore del Trattato sulla proibizione delle armi nucleari (TPNW), e chiede inoltre ai cittadini di accettare il loro ruolo e la loro responsabilità - come contribuenti, come membri di una società democratica , e come vicini alla base dei sottomarini nucleari Trident a Hood Canal - per lavorare per prevenire l'uso di armi nucleari.

I quattro cartelloni saranno situati a Seattle, Tacoma e Port Orchard, e sono una collaborazione tra e sono pagati da Ground Zero Center for Nonviolent Action e World Beyond War.

Il Trattato sul divieto

Il TPNW entrerà in vigore il 22 gennaio. Il trattato proibisce non solo l'uso di armi nucleari, ma tutto ciò che ha a che fare con le armi nucleari, rendendo illegale ai sensi del diritto internazionale per i paesi partecipanti "sviluppare, testare, produrre, fabbricare, altrimenti acquisire, possedere o accumulare armi nucleari o altre armi nucleari dispositivi esplosivi. "

Mentre i divieti del trattato sono legalmente vincolanti solo nei paesi (51 fino ad ora) che diventano "Stati parti" del trattato, questi divieti vanno oltre le semplici attività dei governi. L'articolo 1 (e) del trattato proibisce agli Stati Parte di assistere "chiunque" sia coinvolto in una qualsiasi di quelle attività proibite, comprese le società private e gli individui che possono essere coinvolti nel business delle armi nucleari.

Altri paesi aderiranno al TPNW nei prossimi mesi e anni e la pressione sulle società private coinvolte nel business delle armi nucleari continuerà a crescere. Queste società stanno già affrontando pressioni pubbliche e finanziarie non solo da parte degli Stati parti, ma anche all'interno dei propri paesi. Due dei cinque più grandi fondi pensione del mondo hanno disinvestito dalle armi nucleari e altre istituzioni finanziarie stanno seguendo il loro esempio.

Le armi nucleari esistono ancora in gran parte perché le società coinvolte nell'attività esercitano un potere così enorme sulle politiche e sui processi decisionali del governo, specialmente negli Stati Uniti. Sono tra i maggiori donatori alle campagne di rielezione del Congresso. Spendono milioni di dollari per i lobbisti a Washington, DC

La politica degli Stati Uniti nei confronti delle armi nucleari cambierà quando le società coinvolte nelle armi nucleari inizieranno a sentire una reale pressione dal TPNW e si renderanno conto che il loro futuro dipende dalla diversificazione delle loro attività lontano dalle armi nucleari.

La base navale Kitsap-Bangor si trova a poche miglia dalle città di Silverdale e Poulsbo ed è il porto di partenza della più grande concentrazione di armi nucleari dispiegate negli Stati Uniti Le testate nucleari sono schierate sui missili Trident D-5 sui sottomarini SSBN e sono immagazzinate in un deposito sotterraneo di armi nucleari nella base.

La nostra vicinanza al maggior numero di armi nucleari dispiegate richiede una riflessione e una risposta più approfondite alla minaccia di una guerra nucleare.

Il sistema di armi nucleari Trident

Ci sono otto sottomarini Trident SSBN schierati a Bangor. Sei sottomarini Trident SSBN sono schierati sulla costa orientale a Kings Bay, in Georgia.

Un sottomarino Trident trasporta la forza distruttiva di oltre le bombe di Hiroshima 1,200 (la bomba di Hiroshima era di kilotoni 15).

Ogni sottomarino Trident era originariamente equipaggiato per 24 missili Trident. Nel 2015-2017 quattro tubi missilistici sono stati disattivati ​​su ciascun sottomarino a seguito del Nuovo Trattato START. Attualmente, ogni sottomarino Trident si schiera con 20 missili D-5 e circa 90 testate nucleari (una media di 4-5 testate per missile). Le testate sono le testate W76-1 da 90 chilotoni o W88 da 455 chilotoni.

La Marina all'inizio del 2020 ha iniziato a distribuire il nuovo W76-2 testata a basso rendimento (circa otto chilotoni) su missili balistici sottomarini selezionati a Bangor (dopo il dispiegamento iniziale nell'Atlantico nel dicembre 2019). La testata è stata schierata per scoraggiare il primo uso russo di armi nucleari tattiche, creando pericolosamente a soglia inferiore per l'uso di armi nucleari strategiche statunitensi.

Qualsiasi uso di armi nucleari contro un altro Stato dotato di armi nucleari potrebbe suscitare una risposta con armi nucleari, causando morte e distruzione schiaccianti. oltre al effetti diretti sugli avversari, la ricaduta radioattiva associata colpirebbe persone in altre nazioni. Gli impatti umani ed economici globali sarebbero ben oltre ogni immaginazione e ordini di grandezza oltre gli effetti della pandemia di coronavirus.

Hans M. Kristensen è la fonte esperta per la dichiarazione, "Base navale Kitsap-Bangor ... con la più grande concentrazione di armi nucleari dispiegate negli Stati Uniti" (Vedi materiale di origine citato qui e qui.) Il Sig. Kristensen è direttore del Progetto di informazione nucleare alla Federazione di scienziati americani dove fornisce al pubblico analisi e informazioni di base sullo stato delle forze nucleari e sul ruolo delle armi nucleari.

I cartelloni pubblicitari sono uno sforzo di Centro Ground Zero per azione nonviolenta, un'organizzazione di base a Poulsbo, Washington, per risvegliare la consapevolezza pubblica dei pericoli delle armi nucleari nella regione del Puget Sound.

Responsabilità civile e armi nucleari

La nostra vicinanza al maggior numero di armi nucleari strategiche dispiegate ci pone vicino a una pericolosa minaccia locale e internazionale. Quando i cittadini prendono coscienza del loro ruolo nella prospettiva di una guerra nucleare, o del rischio di un incidente nucleare, la questione non è più un'astrazione. La nostra vicinanza a Bangor richiede una risposta più profonda.

I cittadini in una democrazia hanno anche delle responsabilità, tra cui scegliere i nostri leader e rimanere informati su ciò che sta facendo il nostro governo. La base sottomarina di Bangor si trova a 20 miglia dal centro di Seattle, eppure solo una piccola percentuale di cittadini nella nostra regione sa che esiste la base navale di Kitsap-Bangor.

I cittadini dello Stato di Washington eleggono costantemente funzionari governativi che supportano le armi nucleari nello Stato di Washington. Negli anni '1970, il senatore Henry Jackson convinse il Pentagono a localizzare la base sottomarina Trident sul Canale di Hood, mentre il senatore Warren Magnuson ottenne finanziamenti per strade e altri impatti causati dalla base Trident. L'unico sottomarino Trident che prende il nome da una persona (e dal nostro ex senatore dello Stato di Washington) è il USS Henry M. Jackson (SSBN-730), home-ported presso la base navale di Kitsap-Bangor.

Nel 2012, lo Stato di Washington ha istituito il Alleanza militare di Washington (WMA), fortemente promosso da Governor's Gregoire e Inslee. La WMA, il Dipartimento della Difesa e altre agenzie governative lavorano per rafforzare il ruolo di Stato di Washington come un "…Piattaforma di proiezione di potenza (Porti strategici, ferrovie, strade e aeroporti) [con] le unità aeree, terrestri e marittime complementari con cui portare a termine la missione ". Vedi anche "proiezione di potenza. "

La base navale Kitsap-Bangor e il sistema sottomarino Trident si sono evoluti dall'arrivo del primo sottomarino Trident nell'agosto 1982. Il la base è stata aggiornata a un missile D-5 molto più grande con una testata W88 (455 kiloton) più grande, con la modernizzazione in corso dei sistemi di guida e controllo dei missili. La Marina ha recentemente schierato il più piccolo W76-2 Armi nucleari “a basso rendimento” o tattiche (circa otto kilotoni) su determinati missili sottomarini balistici a Bangor, creando pericolosamente una soglia inferiore per l'uso di armi nucleari.

I problemi

  • Gli Stati Uniti stanno spendendo di più armi nucleari programmi che durante l'apice della guerra fredda.
  • Gli Stati Uniti attualmente prevedono di spendere una stima $ 1.7 trilioni oltre 30 anni per la ricostruzione delle strutture nucleari della nazione e la modernizzazione delle armi nucleari.
  • Il New York Times ha riferito che gli Stati Uniti, la Russia e Cina stanno perseguendo in modo aggressivo una nuova generazione di armi nucleari più piccole e meno distruttive. Gli accumuli minacciano di rianimare a Gara di armi dell'era della guerra fredda e turbare l'equilibrio di potere tra le nazioni.
  • Lo afferma la Marina degli Stati Uniti SSBN i sottomarini di pattuglia forniscono agli Stati Uniti la loro "capacità di attacco nucleare più resistente e duraturo". Tuttavia, sono probabili SSBN in porto e testate nucleari immagazzinate presso SWFPAC un primo obiettivo in una guerra nucleare. Google immagini dal 2018 mostra tre sottomarini SSBN sul lungomare di Hood Canal.
  • In data novembre 2003 quando una scala è penetrata in un muso nucleare durante uno scarico missilistico di routine presso il molo di manipolazione degli esplosivi a Bangor. Tutte le operazioni di manipolazione missilistica presso SWFPAC sono state interrotte per nove settimane fino a quando Bangor non ha potuto essere ricertificato per la gestione di armi nucleari. Tre comandanti principali sono stati licenziati, ma il pubblico non è mai stato informato fino a quando non sono state divulgate informazioni ai media nel marzo 2004.
  • Le risposte pubbliche dei funzionari governativi all'incidente missilistico del 2003 sono state generalmente sotto forma di sorpresa e delusione.
  • A causa dei programmi di modernizzazione e manutenzione in corso per le testate a Bangor, testate nucleari vengono regolarmente spediti in camion non contrassegnati tra il Department of Energy Pantex Plant vicino ad Amarillo, in Texas, e la base di Bangor. A differenza della Marina di Bangor, il DOE promuove attivamente la preparazione alle emergenze.

Gli annunci del tabellone per le affissioni

Verranno visualizzati i quattro annunci cartellonied dal 18 gennaioth fino a febbraio 14th, e misura 10 piedi e 6 pollici di altezza per 22 piedi e 9 pollici di lunghezza. I cartelloni sono vicini alle seguenti posizioni:

  • Port Orchard: State Highway 16, 300 piedi a sud della State Highway 3
  • Seattle: Aurora Avenue North, a sud della N 41st Street
  • Seattle: Denny Way, a est di Taylor Avenue North
  • Tacoma: Pacific Avenue, 90 piedi a sud della 129a. St. East

La foto del sottomarino nell'annuncio proviene da un sito web DVIDS della US Navy, all'indirizzo https://www.dvidshub.net/image/1926528/uss-henry-m-jackson-returns-patrol. La didascalia della foto afferma:

BANGOR, nello Stato di Washington (5 maggio 2015) La USS Henry M. Jackson (SSBN 730) naviga verso la base navale di Kitsap-Bangor a seguito di una pattuglia strategica di routine. Jackson è uno degli otto sottomarini missilistici balistici di stanza alla base che forniscono la gamba sopravvissuta della triade di deterrenza strategica per gli Stati Uniti. (US Navy foto di Lt.La Cmdr. Brian Badura / rilasciato)

Armi nucleari e resistenza

Negli 1970 e 1980s, migliaia hanno dimostrato contro le armi nucleari alla base di Bangor e centinaia furono arrestati. Seattle Arcivescovo Hunthausen aveva proclamato la base sottomarina di Bangor "Auschwitz di Puget Sound" e nel 1982 iniziò a trattenere metà delle sue tasse federali per protestare contro "il continuo coinvolgimento della nostra nazione nella corsa per la supremazia sulle armi nucleari".

Si stima che un sottomarino Trident SSBN a Bangor trasporta circa 90 testate nucleari. Le testate W76 e W88 a Bangor sono pari rispettivamente a 90 chilotoni e 455 chilotoni di TNT in forza distruttiva. Un sottomarino schierato a Bangor equivale a più di 1,200 bombe nucleari delle dimensioni di Hiroshima.

A maggio 27, 2016, Il presidente Obama ha parlato a Hiroshima e ha chiesto la fine delle armi nucleari. Ha detto che le potenze nucleari "... devono avere il coraggio di sfuggire alla logica della paura e perseguire un mondo senza di loro". Obama ha aggiunto: "Dobbiamo cambiare la nostra mentalità sulla guerra stessa".

 

Informazioni sul Ground Zero Center for Nonviolent Action

È stata fondata nel 1977. Il centro si trova su 3.8 acri adiacenti alla base dei sottomarini Trident a Bangor, Washington. Il Ground Zero Center for Nonviolent Action offre l'opportunità di esplorare le radici della violenza e dell'ingiustizia nel nostro mondo e di sperimentare il potere di trasformazione dell'amore attraverso l'azione diretta nonviolenta. Resistiamo a tutte le armi nucleari, specialmente al sistema missilistico balistico Trident.

Prossimi eventi relativi a Ground Zero:

Gli attivisti del Ground Zero Center porteranno striscioni sui cavalcavia nelle seguenti località intorno a Puget Sound il 22 gennaiond, il giorno in cui il TPNW entra in vigore:

  • Seattle, cavalcavia Interstate 5 a NE 145th Street, con inizio alle 10:00
  • Poulsbo, cavalcavia di Sherman Hill sull'autostrada 3, con inizio alle 10:00
  • Bremerton, cavalcavia Loxie Egans sull'autostrada 3, con inizio alle 2:30

I banner porteranno un messaggio simile agli annunci sui cartelloni pubblicitari.

si prega di controllare  www.gzcenter.org per gli aggiornamenti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Articoli Correlati

La nostra teoria del cambiamento

Come porre fine alla guerra

Muoviti per la sfida della pace
Eventi contro la guerra
Aiutaci a crescere

I piccoli donatori ci fanno andare avanti

Se scegli di effettuare un contributo ricorrente di almeno $ 15 al mese, puoi selezionare un regalo di ringraziamento. Ringraziamo i nostri donatori ricorrenti sul nostro sito web.

Questa è la tua occasione per reimmaginare a world beyond war
Negozio WBW
Traduci in qualsiasi lingua