A Bogotà c’è stata una grande mobilitazione per fermare il genocidio in Palestina

Di Gabriele Aguirre, World BEYOND WAR, 1 dicembre 2023

Dal 1977, su iniziativa delle Nazioni Unite, si celebra nel mondo la giornata internazionale di solidarietà con la Palestina, perché proprio il 29 novembre 1947 venne concordata la costituzione di due Stati, uno Stato ebraico e uno Arabo. Stato, in Palestina, con Gerusalemme sotto amministrazione internazionale.

Nel mondo si sono svolte importanti mobilitazioni per respingere l'aggressione contro la Palestina, che dallo scorso 7 ottobre subisce l'aggressione di Israele, che ha provocato finora più di 15,000 morti e più di 22,000 feriti, tra cui molti bambini e donne.

A Bogotá si è svolta una grande mobilitazione dal Parco Nazionale di Chapinero, che si è conclusa nella Plaza de Bolívar davanti alla casa presidenziale in un evento al quale erano presenti diverse organizzazioni politiche e sociali della Colombia, il messaggio delle persone intervenute L’evento ha comportato un cessate il fuoco immediato, consentendo l’ingresso degli aiuti umanitari nel paese.

World BEYOND War, era ancora una volta presente in questa mobilitazione per chiedere che la fine di una guerra, diventata un genocidio ed un etnocidio, sia necessaria affinché una conferenza internazionale di pace fermi la follia che sta accadendo a Loop.

Grande mobilitazione a Bogotà per fermare il genocidio in Palestina

Di Gabriel Aguirre, World BEYOND WAR, 1 dicembre 2023

A partire dall'anno 1977, per l'iniziativa delle Nazioni Unite, si ricorda nel mondo il giorno internazionale di solidarietà con la Palestina, perché fu precisamente il 29 novembre dell'anno 1947, quando si accordarono lo stabilimento dei due Stati, uno Stato Giudizio e uno Stato Arabo. in Palestina, con Gerusalemme, bassa amministrazione internazionale.

Nel mondo si stanno realizzando importanti mobilitazioni per respingere l'aggressione contro la Palestina, che ha sofferto l'aggressione di Israele dal 7 ottobre e che ha abbandonato fino al momento più di 15.000 morti e più di 22.000 persone eredi, molti dei loro bambini e ragazzi. donne.

A Bogotà si realizzò una grande mobilitazione dal Parco Nazionale di Chapinero, e terminò in Plaza de Bolívar davanti alla Casa Presidenziale in un atto in cui si presentò diverse organizzazioni politiche e sociali in Colombia, il messaggio delle persone che assistettero al evento, era una cessazione immediata del fuoco, che permetteva l'ingresso dell'aiuto umanitario al paese.

World BEYOND War, se è stato fatto una volta di più in questa mobilitazione per esigere che se ponga fin in una guerra, che si è convertito in un genocidio ed un etnocidio, è necessaria una conferenza internazionale di Pace, che detenga la locura che si sta verificando a Gaza.

#CeseAlFuego Inmediato.

 

Una Risposta

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Articoli Correlati

La nostra teoria del cambiamento

Come porre fine alla guerra

Festival del cinema WBW 2024
Eventi contro la guerra
Aiutaci a crescere

I piccoli donatori ci fanno andare avanti

Se scegli di effettuare un contributo ricorrente di almeno $ 15 al mese, puoi selezionare un regalo di ringraziamento. Ringraziamo i nostri donatori ricorrenti sul nostro sito web.

Questa è la tua occasione per reimmaginare a world beyond war
Negozio WBW
Traduci in qualsiasi lingua